laRegione
13.05.20 - 17:15

La Gestione di Bellinzona: 'Aiuti Covid anche alle SA'

Lo chiede la Commissione in Consiglio comunale nella relazione sul fondo d'emergenza stanziato dal Municipio per aiutare le aziende

la-gestione-di-bellinzona-aiuti-covid-anche-alle-sa
Ti-Press

"Considerato il fatto che mai ci si è trovati di fronte a una crisi del genere negli ultimi 200 anni ed è assolutamente imprevedibile ciò che potrà succedere tra uno o due mesi, bisogna riconoscere al Municipio il pregio di essere corso istantaneamente ai ripari proponendo delle soluzioni pragmatiche". La Commissione della gestione in Consiglio comunale a Bellinzona accoglie favorevolmente il fondo d'emergenza di un milione di franchi proposto dall'esecutivo, nonché le altre misure stanziate per affrontare la pandemia. Prontamente, viene sottolineato, sono stati allestiti un Piano pandemico comunale e un Team pandemia comunale. Dal punto di vista del sostegno economico, il Municipio ha presentato il 27 marzo il fondo ‘Aiuto d’emergenza all’economia locale’, sussidiario a quanto stanziato da Confederazione e Cantone, con un iter di richiesta snello così che fosse accessibile a tutti. Si tratta di un prestito al massimo di 10mila franchi rimborsabile in 36 mesi e senza interessi, utilizzabile per coprire le spese correnti e inderogabili. Come riferito negli scorsi giorni sono finora 15 le richieste pervenute, per un totale di 124mila franchi erogati.

Ma a differenza di quanto pensato dal Municipio, la Commissione sostiene che anche le SA (e non solo i piccoli commerci) debbano avere accesso al fondo e chiede pertanto all'esecutivo di esaminare anche le loro richieste, "escludendo a priori però che quest’ultime possano utilizzare il credito per il pagamento di dividendi, di tantièmes o la restituzione di apporti di capitale". La Gestione chiede inoltre al Municipio di estendere fino almeno al 31 luglio (data ultima per la richiesta di un credito garantito dalla Confederazione) la data entro la quale poter richiedere un prestito dal fondo d’emergenza all’economia locale (finora è indicato il 31 maggio).

Tassa uso suolo pubblico da condonare?

Altre agevolazioni per tutti i cittadini vanno dal rinvio della riscossione della tassa per i rifiuti 2020, all’emissione dei conguagli d’imposta rimandata a fine maggio, all’emissione di richiami, diffide e precetti rimandata anche a fine maggio, nonché altre misure. Per quanto riguarda la tassa di uso del suolo pubblico per commerci e esercizi pubblici che sarà emessa nel 2021, la Commissione propone il condono per il periodo dal 15 marzo 2020 fino al 31 dicembre 2020, allo scopo di riconoscere il mancato guadagno durante il periodo di chiusura forzata e per dare un contributo diretto a commercianti ed esercenti nella fase transitoria di ripresa dell'attività. Infine la Gestione chiede anche al Municipio di valutare, laddove logisticamente possibile (garantendo le vie di percorrenza per le emergenze), l'estensione delle aree esterne per meglio garantire le distanze sociali della clientela degli esercizi pubblici.

Leggi anche:

Economia di Bellinzona, aiutate finora 15 microimprese

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
‘Crassa leggerezza’, chiesta l’assoluzione del principe Selassié
Davanti alle Criminali di Mendrisio, la difesa evidenzia la mancanza di controlli degli accusatori privati. La sentenza sarà pronunciata alle 17.
video
Locarnese
1 ora
Mattinata di... fuoco in via Luini a Locarno
Incidente in un distributore di benzina. Fortunatamente non si sono registrati feriti.
Luganese
1 ora
Bissone, il Comune vince la causa civile per il Lido
La sentenza della Pretura di Lugano condanna la società, a cui vennero affidati i lavori di ristrutturazione, a risarcire l’ente locale di 533’000 franchi
Luganese
2 ore
Il direttore di scuola media arrestato si è dimesso
Il Decs ha chiarito i punti essenziali della vicenda e presentato le prossime linee di azione
Mendrisiotto
3 ore
Lastminute, l’inchiesta si allarga anche alla ceo ad interim
Coinvolti ora nell’inchiesta anche altri ex e attuali dipendenti del rivenditore di viaggi e tempo libero online con sede a Chiasso
Locarnese
5 ore
Nodo viario di Ponte Brolla, le criticità discusse dai residenti
L’Associazione Quartiere Solduno-Ponte Brolla-Vattagne promuove un incontro con gli abitanti per fare il punto ai contestati progetti di Fart e Cantone
Luganese
5 ore
Una vita in Pretura: ‘La volontà di rendere giustizia’
Intervista a Franca Galfetti Soldini che dopo vent’anni (trentaquattro in totale) lascerà la guida della Sezione 3 della Pretura di Lugano
Gallery e video
Bellinzonese
7 ore
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
7 ore
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
16 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
© Regiopress, All rights reserved