laRegione
13.09.22 - 09:30
Aggiornamento: 16:02

Costi sanitari: rimane divergenza su intervento dello Stato

Malgrado un compromesso approvato dal Consiglio degli Stati sulla questione del monitoraggio delle spese la partita non è ancora chiusa

Ats, a cura di Red.Web
costi-sanitari-rimane-divergenza-su-intervento-dello-stato
Ti-Press
Salute!

Non c’è ancora piena intesa fra le Camere in merito alla revisione della Legge federale sull’assicurazione malattie (Lamal) volta a limitare i costi sanitari. Malgrado un compromesso approvato dal Consiglio degli Stati sulla questione del monitoraggio delle spese, rimane infatti una divergenza con il Nazionale riguardo alla possibilità per lo Stato di intervenire.

La discussione si è concentrata in particolare sulle misure pensate per accrescere la trasparenza per quanto concerne la crescita dei costi. Per 25 voti a 19 (un’astensione), i "senatori" hanno accettato un compromesso studiato dalla commissione preparatoria. Analogamente a quanto deciso dal Consiglio nazionale, i partner tariffali sorveglieranno i costi nei loro settori e, non appena l’evoluzione di essi non sarà spiegabile con fattori quali ad esempio l’invecchiamento della popolazione, dovranno adottare misure correttive.

Diversamente dalla soluzione preferita dalla Camera del popolo, però, alla quale ora tornerà il dossier, gli Stati non vogliono che le autorità federali o cantonali abbiano la possibilità d’intervenire se i partner tariffali non riescono ad accordarsi. Presente in aula, il consigliere federale Alain Berset, pur preferendo la versione nella quale la competenza sussidiaria del Consiglio federale viene mantenuta, ha comunque affermato che il governo può convivere anche con la perdita di tale potere.

Esprimendosi in favore della maggioranza, il socialista bernese Hans Stöckli ha evidenziato come le decisioni sulle cure non dovrebbero basarsi su considerazioni di tipo economico, bensì su esigenze sanitarie. Di altro avviso il centrista zughese Peter Hegglin, secondo cui si sarebbe dovuta rendere giustizia alla responsabilità dei Cantoni. Eliminando l’eventualità di un’intromissione statale, il monitoraggio perderebbe efficacia, ha invano fatto notare ai colleghi.

È invece stata del tutto appianata – tacitamente – un’ulteriore divergenza, che riguardava le agevolazioni nell’ambito dell’omologazione di medicamenti importati in parallelo. Allineandosi a quanto deciso dal Nazionale, i "senatori" hanno optato per rendere tali semplificazioni obbligatorie. In questo caso, la discrepanza era minima, ha ricordato il relatore commissionale, l’obvaldese centrista Erich Ettlin. Una formulazione prevedeva infatti l’obbligo, l’altra, quella accantonata, solamente la possibilità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
21 min
Caduta fatale su un crinale nella regione di Grandvillard
A perdere la vita è stato un escursionista 21enne, precipitato per circa 400 metri in prossimità del Vanil Noir, nel canton Friborgo
Svizzera
1 ora
I conti in tasca ai Consiglieri federali
Per ciascuno dei ‘sette saggi’ uno stipendio annuo di 456mila franchi, auto di rappresentanza, auto di servizio e abbonamento generale in 1a classe
Svizzera
2 ore
Sotto l’albero mattoncini Lego e console di gioco
A poche settimane dal Natale, Digitec Galaxus fa una radiografia dei regali più gettonati per chi fa spesa online
Svizzera
2 ore
Nella foresta di Welschenrohr ci sono anche i bisonti europei
È articolato sulla durata di dieci anni il progetto che mira alla reintroduzione dell’animale nel Giura solettese
Svizzera
2 ore
L’inflazione non incide sul tasso ipotecario
Quello di riferimento, che serve a determinare le pigioni degli appartamenti in affitto, resta ancorato all’1,25%
Svizzera
14 ore
Ottobre col segno negativo per le vendite al dettaglio
Nel decimo mese dell’anno il giro d’affari ha conosciuto una contrazione del 2,7% rispetto a quello precedente. Stabilità invece su base annua
Svizzera
16 ore
Fermato un uomo in un’area di sosta con 10 kg di cocaina
Incastrato dal fiuto di Arani von der Lodeburg. L’uomo era stato controllato nei pressi di Würenlos, mentre procedeva in direzione di Berna
Svizzera
17 ore
Ancora troppo poco diffusa la cultura del ‘Nutri-Score’
Per il Consiglio federale, la popolazione va maggiormente sensibilizzata sul sistema di caratterizzazione nutrizionale degli alimenti
Svizzera
17 ore
Serata ‘calda’ per i pompieri grigionesi: doppio intervento
Principi di incendi con danni materiali a Fanas (a causa di una candela) e Bargung. Una persona portata all’ospedale per sospetta intossicazione da fumo
Svizzera
18 ore
Critiche alla Posta per il suo ruolo in rapporto alle Pmi
L’Usam rimprovera al gigante giallo la sua posizione predominante nel monopolio delle lettere, sfruttata anche in altri ambiti
© Regiopress, All rights reserved