laRegione
30.08.22 - 09:03
Aggiornamento: 18:45

Sessanta pecore uccise e quindici ferite: quel lupo va abbattuto

Dopo le scorribande su tre alpeggi nei pressi di Klosters, il governo retico ne autorizza la caccia. Due mesi di tempo a partire da giovedì

Ats, a cura di Red.Web
sessanta-pecore-uccise-e-quindici-ferite-quel-lupo-va-abbattuto
Keystone
Ore contate

Il governo retico ha dato il via libera all’uccisione di un lupo: nel corso della stagione estiva, l’esemplare ha ucciso complessivamente 60 pecore su tre alpeggi grigionesi.

Senza sparare al lupo, il potenziale di danno non può essere ridotto, indica un comunicato dell’Ufficio per la caccia e la pesca del Canton Grigioni, nel quale si precisa che l’Esecutivo ha approvato l’abbattimento – entro 60 giorni – a partire da giovedì 1° settembre.

Sui tre alpeggi, nei pressi di Klosters (Gr), si sono verificati 15 attacchi ad animali da allevamento: il bilancio è di 60 pecore morte e altre 15 ferite. In totale il grande predatore ha sbranato più di dieci pecore su pascoli protetti, oltrepassando così la quota legale per dare il via libera al suo abbattimento.

A essere responsabili degli attacchi sarebbero due lupi – un maschio e una femmina – e la presenza di una lupa richiede un attento esame da parte dei guardiacaccia prima di sparare, poiché potrebbe essersi riprodotta. Su questa base, il Cantone ha deciso che potrà essere abbattuto un solo esemplare, ma in caso di conferma della presenza di giovani lupi l’ordine di abbattimento sarà revocato, e sarà presentata una domanda di regolamentazione all’Ufficio federale dell’ambiente (Ufam).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
51 min
Governo: ‘bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
16 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
18 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
19 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
20 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
20 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
21 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
22 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
23 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
1 gior
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
© Regiopress, All rights reserved