laRegione
08.08.22 - 13:00
Aggiornamento: 18:08

Istruzione: ‘Mancano insegnanti qualificati’

Il mondo scolastico della Svizzera tedesca e francese è confrontato con la penuria di personale qualificato e l’integrazione degli allievi ucraini

Ats, a cura di Red.Web
istruzione-mancano-insegnanti-qualificati

Di fronte alla penuria di personale e alle sfide legate all’integrazione degli allievi ucraini, le organizzazioni degli insegnanti nella Svizzera tedesca e francese chiedono più mezzi, finanziari e umani.

"Il nuovo anno scolastico inizia con un ulteriore aumento della penuria di personale qualificato, una situazione più o meno grave a dipendenza della regione", ha sottolineato oggi a Berna Dagmar Roesler, presidente del sindacato degli insegnanti della Svizzera tedesca (LCH).

A causa di ciò, sempre più posti vengono assegnati a personale non sufficientemente qualificato, inclusi insegnanti ancora in formazione. Nel Canton Berna, 1’500 maestri su 15’000 non sono abbastanza qualificati.

Il tutto porta fra l’altro a un aumento del carico di lavoro degli insegnanti più esperti, responsabili della formazione degli altri. "Sarebbe spiacevole se la mancanza di personale qualificato venisse aggravata da assenze di lunga durata dovute al sovraccarico di lavoro o a dimissioni", ha sottolineato David Rey, presidente del sindacato dagli insegnanti romandi (SER).

L’integrazione degli allievi ucraini costituisce poi un’ulteriore sfida. Proprio per questo serve che scuole e Comuni ricevano sostegno finanziario – e un aumento del personale – da Confederazione e Cantoni. SER e LCH chiedono poi misure di lunga durata per attirare maggiore personale, garantendo fra le altre cose condizioni di lavoro attrattive.

I limiti del federalismo

I due sindacati sono anche tornati sull’argomento della pandemia, sottolineando i limiti mostrati dal federalismo. Proprio per questo le associazioni si dicono a favore della creazione, per le future crisi, di uno Stato maggiore nazionale composto da rappresentanti di Confederazione e Cantoni. Di questo organismo dovrebbero fare parte anche rappresentanti del sistema scolastico.

Più in generale, viene sostenuta la necessità di rafforzare la coordinazione fra Cantoni in materia di formazione. I sindacati esortano quindi le autorità a creare una base legale per migliorare la collaborazione in questo senso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
5 ore
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
5 ore
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
6 ore
Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato
Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
Svizzera
9 ore
Energia, il governo al parlamento: ‘Le misure attuali bastano’
Dibattito al Nazionale sul tema. Il Consiglio federale criticato per la poca anticipazione rispetto a carenze ed emergenze prevedibili
Svizzera
9 ore
La crisi energetica fa tornare di moda il telelavoro
Alcune aziende, fra cui la Posta, stanno riconsiderando l’idea di rispedire a casa i dipendenti per risparmiare sul riscaldamento dei luoghi di lavoro
Svizzera
12 ore
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
14 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
15 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
1 gior
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
© Regiopress, All rights reserved