laRegione
22.07.22 - 21:50

Svolta nel caso Karimova, ora la maxi-confisca è in forse

La figlia dell’ex presidente uzbeko era accusata di aver preso tangenti. La Corte dei reclami penali del Tribunale penale federale dà ragione alla difesa.

Ats, a cura di Red.Svizzera
svolta-nel-caso-karimova-ora-la-maxi-confisca-e-in-forse
Keystone
La Karimova in una fotografia del 2011

Berna – Stando alla Bloomberg, la figlia dell’ex presidente dell’Uzbekistan, Gulnara Karimova, ha ottenuto ragione dalla Corte dei reclami penali del Tribunale penale di Bellinzona (TPF) in un caso in cui è accusata di aver preso tangenti. La sentenza potrebbe rimettere in discussione la confisca in Svizzera di 293 milioni di dollari di sua proprietà.

I giudici hanno stabilito che Gulnara Karimova, attualmente in carcere nel suo Paese per un altro caso di corruzione, non era al momento dei fatti contestati un pubblico ufficiale in Uzbekistan. Ciò significa che le affermazioni secondo cui avrebbe ricevuto ingenti somme di denaro in cambio della concessione di importanti contratti nel settore delle telecomunicazioni non sono provate.

Interpretazione errata

Il TPF presumeva che, in quanto figlia di un presidente autocratico, Gulnara Karimova avesse di fatto lo status di funzionario pubblico con influenza sul mercato delle telecomunicazioni uzbeko. "Un’interpretazione così ampia del ruolo di pubblico ufficiale non può essere accettata", scrivono i giudici della Corte dei reclami penali, secondo i quali la presunta corruzione e il riciclaggio di denaro non possono essere provati.

"Questa decisione segna una svolta decisiva nelle indagini contro Gulnara Karimova", hanno dichiarato i suoi avvocati, Grégoire Mangeat e Fanny Margairaz, in una dichiarazione inviata oggi a Keystone-ATS. È la base stessa dell’accusa su cui si fonda il MPC che viene ora messa in discussione, hanno detto.

Quasi 300 milioni di franchi confiscati

Nel luglio 2012, il MPC aveva aperto un’indagine penale contro l’assistente personale della Karimova e l’amministratore delegato della filiale uzbeka di una società di telecomunicazioni russa per sospetto di falsificazione e riciclaggio di denaro. Il procedimento penale era stato poi esteso a due dipendenti della Karimova, alla stessa Karimova e al suo ex marito. In totale, sono stati congelati circa 800 milioni di franchi svizzeri riconducibili alla figlia dell’ex presidente.

Nel dicembre 2021, il TPF ha ordinato la confisca di 293 milioni di dollari appartenenti alla donna. Ma la decisione della Corte dei reclami penali potrebbe permetterle di recuperare questi fondi, scrive Bloomberg. Nel frattempo, nel 2020 Karimova è stata condannata in Uzbekistan a 13 anni di carcere per riciclaggio di denaro ed estorsione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
21 min
I rapporti con l’Unione europea vanno rilanciati
È l’appello sottoscritto da duecento personalità svizzere. Che chiedono al Consiglio federale di chiarire quanto prima le sue intenzioni
Svizzera
41 min
Si schianta contro un albero: morto un 21enne
Grave incidente della circolazione ieri sera a Uster. A seguito della violenza dell’impatto, il giovane è deceduto sul posto
Svizzera
42 min
Guerra in Ucraina, congelati 7,5 miliardi di averi russi
La Segreteria di Stato dell’economia dà... i numeri. Sequestrati pure 15 immobili in sei cantoni
Svizzera
1 ora
Più risorse per proteggere le greggi dal lupo
Il Nazionale vota quattro milioni supplementari. Jacques Nicolet (Udc): ‘Siamo in una situazione critica’
Svizzera
2 ore
Novembre di stabilità per l’inflazione
Mentre in Europa il rincaro nell’ultimo mese ha toccato il 10% (dato comunque in lieve flessione), in Svizzera il tasso si è attestato al 3%
Svizzera
3 ore
Biglietti digitali nel futuro dei trasporti pubblici
Troppo costosa l’infrastruttura per quelli cartacei. L’Alliance Swiss Pass pensa a un futuro votato alla digitalizzazione
Svizzera
6 ore
‘Penso troppo poco ai ‘segnali’, forse mi baso troppo sui fatti’
La consigliera agli Stati socialista Eva Herzog è la favorita per la successione di Simonetta Sommaruga in Consiglio federale. Intervista.
friburgo
13 ore
Tribunale cantonale assolve in appello 27 attivisti per clima
Avevano bloccato l’entrata di un centro commerciale il 29 novembre 2019 in occasione della giornata del Black Friday.
Svizzera
19 ore
Mattarella auspica Berna in programmi europei di ricerca
Per il presidente italiano ‘una collaborazione che si inserisce nel più ampio contesto europeo e contribuisce allo sviluppo del nostro continente’
Svizzera
1 gior
Sulla protezione della biodiversità la Svizzera è indietro
La Confederazione è all’ultimo posto in Europa: dal 2012 nessuna zona è stata inserita nella rete paneuropea di aree protette ‘Smeraldo’
© Regiopress, All rights reserved