laRegione
10.07.22 - 17:45
Aggiornamento: 22:25

Dopo la fiammata, i tassi sono tornati a scendere

Alle spalle la stretta monetaria della Banca nazionale svizzera, il prezzo delle ipoteche rientra nei ranghi

Ats, a cura di Red.Web
dopo-la-fiammata-i-tassi-sono-tornati-a-scendere
Ti-Press
Un po’ più accessibili

Dopo la stretta monetaria operata dalla Banca nazionale svizzera (Bns) i tassi ipotecari sono diventati nettamente più cari, ma ora stanno già scendendo di nuovo. Lo riferisce oggi la SonntagsZeitung sulla base dell’indice per gli immobili residenziali calcolato dal portale Hypotheke.ch, che scandaglia 250’000 mutui offerti di tutti i tipi.

La Bns si è mossa il 16 giugno (alzando il tasso guida dal -0,75% al -0,25%) e secondo Hypotheke.ch il picco del costo delle ipoteche è stato raggiunto già il 22 giugno: quel giorno i mutui sono stati offerti a un tasso di interesse medio del 2,58%. Da allora esso è sceso a una media del 2,29%.

"Non capita spesso di vedere un movimento ascendente e discendente così eclatante in un breve lasso di tempo", afferma il cofondatore del portale Florian Schubiger, in dichiarazioni riportate dal domenicale. "Dopo la decisione della Bns si è scatenato il panico a causa dell’inflazione: ora ci si è resi conto che probabilmente il rincaro non salirà alle stelle".

Schubiger parla di una "classica reazione eccessiva che ora si sta consolidando". A quanto pare chi offre le ipoteche pensa che i futuri costi degli interessi non saranno così elevati come inizialmente temuto a metà giugno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
la guerra in ucraina/1
25 min
Sulla riesportazione delle armi svizzere il vento è cambiato
Commissione degli Stati vuole allentare la legge. Anche per sostenere l’industria bellica svizzera. Le risposte alle principali domande.
Svizzera
14 ore
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
Svizzera
15 ore
Compromesso all’orizzonte sulla riforma della Lpp
Sul modello di compensazione, la commissione del Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Restano in sospeso altri punti
Svizzera
18 ore
Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola
Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
Svizzera
18 ore
Berna intende aumentare lo stoccaggio di farmaci
Nell’inventario delle scorte obbligatorie saranno inseriti anche i preparati contro il morbo di Parkinson e gli antiepilettici
Svizzera
18 ore
Questione giurassiana, Baume-Schneider può fare da mediatrice
Come i suoi predecessori in seno al Dipartimento federale di giustizia e polizia, la consigliera federale farà da giudice sul ‘caso’ Moutier
Svizzera
19 ore
Altri due casi di influenza aviaria nel Canton Zurigo
Per gli esperti federali la situazione in Europa è ‘preoccupante’. Misure estese in Svizzera fino a metà marzo
Svizzera
20 ore
Sostegno pubblico degli ospedali nel mirino
Per la presidente dell’associazione H+ Regine Sauter, i nosocomi devono essere indipendenti dallo Stato. E propone correttivi
Svizzera
21 ore
Fuoriuscita di idrocarburi nel Rodano da un impianto Syngenta
Subito messe in atto le misure di contenimento. L’azienda rassicura: nessun pericolo per la popolazione o per l’ambiente
Svizzera
23 ore
Swisscom, ecco i bilanci 2022. Anzi no: settimana prossima
Complice un errore, per alcune ore l’azienda pubblica in internet i risultati d’esercizio, non ancora approvati dal Consiglio d’amministrazione
© Regiopress, All rights reserved