laRegione
putin-vattene-e-ancora-liberate-l-ucraina-e-la-russia
Keystone
Un grido di protesta
02.07.22 - 17:21
Ats, a cura de laRegione

‘Putin vattene’. E ancora, ‘Liberate l’Ucraina, e la Russia’

Manifestazione per le strade di Ginevra per chiedere la cessazione del conflitto ucraino e per uno scambio di prigionieri

"Liberate l’Ucraina, liberate la Russia, Putin vattene". Con questi slogan si è svolta oggi a Ginevra una manifestazione per la cessazione del conflitto ucraino. I dimostranti hanno chiesto pure uno scambio di prigionieri tra resistenti di Mariupol e soldati russi.

"Basta con la guerra", hanno scandito i manifestanti, fra cui numerose donne ucraine che sono scese in piazza su invito del ‘Comité Ukraine Genève’ e della sezione ginevrina della ‘Società Ucraina svizzera’. Una delle partecipanti ha denunciato i crimini di guerra perpetrati nel suo Paese.

Un’altra ha ripetuto più volte: "Kherson appartiene all’Ucraina", "il Donbass appartiene all’Ucraina", "Mariupol appartiene all’Ucraina", ringraziando i sostenitori ginevrini del suo Paese. I dimostranti hanno inoltre denunciato l’intensificarsi dei bombardamenti russi nelle città ucraine lontane dalla linea del fronte.

Le persone presenti hanno pure reso omaggio ai soldati del sito industriale di Mariupol che hanno resistito durante settimane all’assedio delle forze russe, prima di essere costretti a cedere a metà maggio.

Infine, i manifestanti hanno invitato la Russia a rispettare le Convenzioni di Ginevra e a garantire alle organizzazioni internazionali un accesso ai detenuti. Hanno inoltre chiesto uno scambio di prigionieri: oltre 2’000 combattenti ucraini di Mariupol rischiano, a loro avviso, la pena di morte.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ginevra manifestazione russiaucraina scambio prigionieri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
10 min
Lieto evento allo zoo di Basilea: nascono tre procavie
Si tratta di un roditore tipico dell’Africa subsahriana. Il parto è stato possibile nonostante due operazioni agli occhi per la madre dei cuccioli
Svizzera
3 ore
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
4 ore
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
4 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
5 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
6 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
21 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
22 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
23 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
23 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
© Regiopress, All rights reserved