laRegione
sabato-in-piazza-a-bellinzona-contro-la-guerra-di-putin
Ti-Press
16.03.22 - 17:40
Aggiornamento: 19:53

Sabato in piazza a Bellinzona contro la guerra di Putin

Il comitato contro la guerra in Ucraina invita la popolazione a manifestare per la pace e contro la repressione in Russia

"Ritiro immediato delle truppe russe dal territorio ucraino; sostegno alla popolazione ucraina; solidarietà con gli oppositori russi alla guerra di Putin; accoglienza per tutti i profughi che necessitano aiuto e blocco di tutti i beni legati al regime russo in Svizzera". Sono queste le richieste del Comitato contro la guerra in Ucraina che sabato 19 marzo invita la cittadinanza a scendere in piazza a Bellinzona. La manifestazione si terrà a partire dalle 15 con ritrovo presso la stazione Ffs di Bellinzona.

"L’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo di Vladimir Putin ha scatenato una guerra in Europa dalle conseguenze drammatiche e pericolosissime per il mondo intero", si legge nel volantino che annuncia la manifestazione popolare. Migliaia di civili sono stati uccisi o sono imprigionati in città e paesi assediati dai carri armati russi, senza ormai più mezzi di sopravvivenza a disposizione. L’Onu parla di oltre un milione e mezzo di civili già arrivati in Polonia e descrive il dramma in corso come "la crisi di profughi più veloce in Europa dalla seconda guerra mondiale".

La Svizzera e il Ticino non fanno eccezione a questo esodo. Il Consiglio federale – si legge ancora nel volantino – stimava gli arrivi a mille rifugiati la settimana, ma queste cifre saranno largamente superate. In Ticino sono già alcune centinaia, in gran parte donne e bambini".

È drammatica pure la realtà in Russia per gli oppositori alla guerra tanto che si contano a decine di migliaia gli arresti di persone che hanno manifestato la loro contrarietà all’invasione. Poco o nulla si sa delle condizioni di detenzione e manca qualsiasi diritto democratico per difendersi dalle accuse quali "la diffusione di notizie contrarie all’interesse nazionale" oppure semplicemente la "diffusione di menzogne".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona guerra russiaucraina sabato
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
3 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
4 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
4 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
5 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
5 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
7 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
Locarnese
10 ore
Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali
Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
Luganese
12 ore
Approvvigionamento energetico, Ail stoccano gas in Italia
Il Ticino è dipendente dalla disponibilità del Paese limitrofo, unica rete alla quale è collegato, a continuare a lasciar transitare gas verso la Svizzera
Locarnese
13 ore
Gordola, il percorso alternativo per le bici non si trova
Il Municipio risponde all’interpellanza che chiedeva un tracciato più sicuro in collina, in direzione diga della Verzasca. Proposta che non convince
© Regiopress, All rights reserved