laRegione
06.04.22 - 09:00

Chiesa condanna sia la guerra di Putin sia le sanzioni

Il presidente Udc respinge l’idea di una vicinanza fra il partito e il capo del Cremlino, ma ritiene che le sanzioni compromettano la credibilità svizzera

Ats, a cura de laRegione
chiesa-condanna-sia-la-guerra-di-putin-sia-le-sanzioni
Keystone

L’UDC, per bocca del suo presidente Marco Chiesa, condanna senza mezzi termini la guerra di Vladimir Putin in Ucraina. Tuttavia le sanzioni non sono il mezzo adeguato per giungere alla pace. Occorre trovare una soluzione attraverso i canali diplomatici, aggiunge.

"Riprendendo ciecamente le sanzioni dell’UE, il Consiglio federale ha purtroppo compromesso la credibilità della Svizzera in quanto Stato neutrale", ha sottolineato Chiesa in un’intervista pubblicata oggi dai quotidiani svizzero-tedeschi del gruppo Tamedia. Le sanzioni, che sono un mezzo di guerra economica, non hanno posto fine ai combattimenti, ha constatato il "senatore" ticinese. A suo avviso, solo negoziati che coinvolgano tutte le parti allo stesso tavolo possono riuscirvi.

Stando al presidente dell’UDC, le dichiarazioni di questi ultimi giorni dei consiglieri nazionali democentristi Roger Köppel e Andreas Glarner non miravano a comprendere quanto deciso dal presidente russo, ma ad analizzare e a valutare la situazione. Dire che vi sia una prossimità con il capo del Cremlino è "un’insinuazione malevola" costruita ad arte dai media, aggiunge Chiesa.

Quest’ultimo se la prende pure apertamente con il ministro degli affari esteri, non ché presidente della Confederazione, Ignazio Cassis. A causa dell’adozione delle sanzioni, la Svizzera si trova ora sulla lista dei Paesi ostili della Russia, prosegue il consigliere agli Stati. Il fatto che Cassis abbia partecipato alla manifestazione sulla Piazza federale è stato "un enorme errore", a suo avviso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Suisse Secret, il Ministero pubblico della Confederazione indaga
Credit Suisse sporge denuncia per la fuga di notizie. I reati prospettati sono spionaggio economico, violazione dei segreti commerciale e bancario
Svizzera
15 ore
Moutier, no di Plr e Udc alla mediazione di Baume-Schneider
Per le sezioni del Giura bernese, la passata militanza della consigliera federale non le permetterebbe un responso imparziale sul contenzioso
Svizzera
16 ore
In un comune su due installare pannelli solari non conviene
I proprietari rischiano addirittura di andare in perdita, indica uno studio. Notevoli le differenze da un cantone e un comune all’altro
Svizzera
16 ore
Il Consiglio federale in difesa della libertà di stampa
Scoop con i dati bancari? Il governo sostiene una mozione che chiede di rinunciare alle sanzioni penali previste attualmente
Svizzera
18 ore
Expo 2025, la Svizzera punta su innovazione e padiglione ‘light’
Berna intende presentare la struttura più leggera ed ecologica di tutta la manifestazione che si svolgerà a Osaka
Svizzera
18 ore
La Confederazione deve impegnarsi sulla penuria di farmaci
Secondo Enea Martinelli, farmacista ospedaliero di vari nosocomi bernesi, occorre elaborare misure a lungo termine
Svizzera
18 ore
Un gruppo di esperti vuole vietare le promozioni sulla carne
Le misure proposte, fra cui anche una tassa sul CO2 prelevata sulle derrate, sono finalizzate a preservare la sicurezza alimentare della Svizzera
Svizzera
19 ore
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
19 ore
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
22 ore
Per la Rega nel 2022 un numero da record di pazienti soccorsi
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
© Regiopress, All rights reserved