laRegione
le-raffinerie-d-oro-non-devono-rivelare-l-origine-del-metallo
Keystone
Luccicante, non trasparente
31.03.22 - 22:41
Ats, a cura de laRegione

Le raffinerie d’oro non devono rivelare l’origine del metallo

Lo ha stabilito il Tribunale amministrativo federale, per il quale il segreto commerciale prevale sulla richiesta di maggior trasparenza

San Gallo – Le quattro raffinerie d’oro in Svizzera non sono tenute a rivelare l’origine del loro metallo prezioso. Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha dato più peso al segreto commerciale che alla richiesta di maggiore trasparenza avanzata dalla Società svizzera per i popoli minacciati (SPM, Gesellschaft für bedrohte Völker GfbV).

Quest’ultima aveva chiesto all’Amministrazione federale delle dogane (AFD) di pubblicare i nomi dei fornitori d’oro delle quattro maggiori raffinerie svizzere per il periodo 2014-2017. L’ONG ha invocato la legge federale sul principio della trasparenza nel governo, in vigore dal 2004. L’organizzazione ha anche citato l’interesse pubblico prevalente di sapere se l’oro importato è estratto in modo rispettoso per la forza lavoro del settore e per l’ambiente.

Segreto fiscale, protezione assoluta

L’AFD aveva inizialmente respinto la richiesta della SPM, ma dopo una procedura di mediazione condotta dall’Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT) ha cambiato idea e ha ordinato la divulgazione dei dati. Le raffinerie hanno fatto appello contro questa decisione alla corte con sede a San Gallo.

In una sentenza pubblicata oggi, il TAF ha dato ragione ai raffinatori, ritenendo che l’amministrazione delle dogane non ha preso una decisione conforme alla legge: l’informazione richiesta fa parte della sfera privata degli importatori d’oro, che hanno un interesse privato alla segretezza degno di tutela. Inoltre, la questione in oggetto è coperta dal segreto fiscale, che costituisce una protezione assoluta e ha la priorità sul principio di trasparenza.

Probabile appello a Losanna

La sentenza del TAF non è ancora giuridicamente vincolante perché può ancora essere impugnata davanti al Tribunale federale (TF). La Società svizzera per i popoli minacciati "considererà seriamente" un appello, ha detto il co-direttore generale Christoph Wiedmer all’agenzia di stampa Keystone-ATS.

La Svizzera è lo snodo più importante nel commercio internazionale dell’oro: due terzi del metallo prezioso mondiale vengono raffinati e lavorati qui. Da dove viene l’oro e in quali circostanze è stato estratto non è sempre chiaro. Il Consiglio federale si affida a misure volontarie da parte dell’industria per una maggiore trasparenza. Il governo ammette che le statistiche di importazione ed esportazione attualmente disponibili non permettono una chiara determinazione dell’origine dell’oro o del suo processo di produzione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
oro raffinerie segreto sentenza trasparenza tribunale amministrativo federale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
12 ore
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
Svizzera
13 ore
Con la procedura agevolata centinaia di domande di cambio sesso
Con la riforma entrata in vigore a inizio anno per il cambiamento di sesso nel registro di stato civile non è più necessario passare da un giudice
Svizzera
14 ore
Dopo i problemi iniziali, i bipiano Ffs ora molto affidabili
All’inizio i convogli Alstom-Bombardier, il più grande appalto di sempre delle Ffs, avevano problemi di accessibilità e tecnici, in gran parte risolti
Svizzera
14 ore
Il presidente di ElCom ribadisce: possibili blackout in inverno
Werner Luginbühl, che presiede la Commissione federale dell’energia elettrica, accusa i politici di non aver ‘preso sul serio’ gli avvertimenti
Svizzera
15 ore
Maillard (Uss): disordini sociopolitici senza aumento dei salari
Il presidente dell’Unione sindacale svizzera paventa conseguenze disastrose per il mercato del lavoro e i consumi senza aumenti salariali
Svizzera
16 ore
Energia, in Svizzera aiuti economici ‘né necessari né utili’
Secondo Eric Scheidegger, capo della Direzione politica economica della Segreteria di Stato dell’economia, la Confederazione è meno colpita dal problema
Svizzera
1 gior
Povertà, in Svizzera poca differenza tra campagna e città
Sono colpite principalmente donne, famiglie monoparentali e persone con un basso livello d’istruzione
Svizzera
1 gior
Barbabietola da zucchero, previsto raccolto superiore alla media
Ha beneficiato di una primavera calda e secca. La coltura potrebbe però ridursi se nelle prossime non ci sarà sufficiente pioggia.
Svizzera
1 gior
Caldo, alluvioni... ecco come funziona il sistema di allerta
Nel caso degli avvisi meteorologici non tutti i livelli di pericolosità sono definiti per ogni fenomeno.
© Regiopress, All rights reserved