laRegione
28.01.22 - 14:53
Aggiornamento: 15:36

Si andrà a votare contro ogni obbligo vaccinale in Svizzera

L’iniziativa popolare “Per la libertà e l’integrità fisica” è formalmente riuscita: raccolte 125’015 firme valide

Ats, a cura de laRegione
si-andra-a-votare-contro-ogni-obbligo-vaccinale-in-svizzera
Keystone

L’iniziativa popolare “Per la libertà e l’integrità fisica”, che intende tra l’altro vietare l’obbligo vaccinale, depositata il 16 dicembre 2021, è formalmente riuscita. Delle 126’089 firme riunite, 125’015 sono risultate valide. Lo indica oggi in una nota la Cancelleria federale (CaF).

La raccolta delle sottoscrizioni, promossa da un comitato denominato Movimento svizzero per la libertà, era iniziata oltre un anno fa, più precisamente il primo dicembre 2020. Per la riuscita di un’iniziativa ne occorrono 100’000.

La proposta di modifica costituzionale ha il seguente tenore: “Gli interventi nell’integrità fisica o psichica di una persona necessitano del suo consenso. La persona interessata non può essere punita né subire pregiudizi sociali o professionali per aver rifiutato di dare il suo consenso.”

La richiesta non riguarda solo il vaccino contro il coronavirus. Il testo concerne i vaccini in generale, ma anche microchip e informazioni digitali nel corpo sotto qualsiasi aspetto.

Col diritto attuale, il Consiglio federale può dichiarare obbligatoria una vaccinazione. La premessa è che la malattia limiti la partecipazione della popolazione alla vita sociale o professionale.

Tra i membri del Movimento svizzero per la libertà, che ha sede a Ostermundigen (Be), figurano la consigliera nazionale Yvette Estermann (Udc/Lu), il comico Marco Rima e Daniel Trappitsch, personalità profilatasi contro le vaccinazioni. In passato questi ha combattuto le Leggi sulle epizoozie (LFE) e sulla lotta contro le malattie trasmissibili dell’essere umano (Legge sulle epidemie, LEp).

I 18 promotori del testo sono domiciliati nella Svizzera tedesca, con l’unica eccezione di una ticinese, come indicato sul sito della CaF.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
15 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
16 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
17 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
17 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
18 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
19 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
20 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
21 ore
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
Svizzera
21 ore
La strada del Maloja sarà resa più sicura
Previsto un nuovo sistema di informazione. Il sistema pilota informerà gli utenti sulle possibili chiusure
© Regiopress, All rights reserved