laRegione
27.01.22 - 15:18
Aggiornamento: 15:55

Report settimanale: -11% di pazienti Covid in cure intense

Il numero di contagi è aumentato del 28,2%, con un livello di test record. Stabili i decessi

report-settimanale-11-di-pazienti-covid-in-cure-intense
Keystone

La settimana scorsa all’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) sono stati segnalati 238’013 casi confermati di coronavirus. Dato che i test vengono effettuati al limite delle capacità e il tasso di positività è molto alto, l’Ufsp si aspetta tuttavia un numero significativo di casi non annunciati.

Rispetto ai sette giorni precedenti, il numero di infezioni confermate è aumentato del 28,2%, viene sottolineato nel rapporto settimanale sulla situazione pandemica pubblicato oggi.

Il numero di ricoveri ospedalieri contabilizzati fra il 17 e il 23 gennaio è sceso leggermente rispetto alla settimana precedente, passando da 673 a 649. A causa dei ritardi nelle segnalazioni, l’Ufsp suppone tuttavia che ci sia stato un aumento anche qui. Il numero di decessi associati alla malattia è rimasto stabile a circa 90.

Rispetto alla settimana precedente il numero di pazienti in terapia intensiva affetti da Covid-19 è diminuito dell’11% a 240 in media. La loro quota nei confronti dell’insieme dei pazienti in cure intense è diminuita, passando dal 40% al 37%. La ventilazione è stata necessaria per 171 persone, il 17% in meno rispetto ai sette giorni prima.

L’Ufsp ha nuovamente registrato un aumento nel numero di test, facendo segnare un livello record. In una settimana ne sono stati contabilizzati 657’524, ciò che corrisponde all’8,8% in più rispetto alla settimana precedente.

Il 42,3% dei test Pcr ha dato esito positivo. Si tratta di 4,4 punti percentuali in più rispetto a una settimana fa. Per i test antigenici rapidi, il tasso di positività è stato del 32,8%, 4,9 punti in più rispetto alla settimana precedente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini
Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
3 ore
Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa
Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
20 ore
Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher
La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
Svizzera
21 ore
Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica
Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo
Svizzera
23 ore
Maurer, 14 anni fra collegialità e fedeltà di partito
Ritratto del consigliere federale Udc al passo d’addio a fine anno. Bene alle Finanze interne, non eccelso sulla scena internazionale
Svizzera
1 gior
Ueli Maurer si dimette dal Consiglio federale
Il capo del Dipartimento delle finanze ed ex presidente Udc lascia il governo dopo 14 anni
Svizzera
1 gior
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
1 gior
Pietra tombale sull’autonomia del governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
2 gior
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
Svizzera
2 gior
Si incaglia al Nazionale l’abolizione del valore locativo
Il dossier torna in commissione. La maggioranza della Camera del popolo vuole coinvolgere maggiormente i Cantoni
© Regiopress, All rights reserved