laRegione
l-orologeria-svizzera-si-e-ripresa-meglio-del-previsto
L’ora peggiore sembra passata (Keystone)
27.12.21 - 21:05

L’orologeria svizzera si è ripresa meglio del previsto

Dopo un 2020 caratterizzato dal calo delle esportazioni di un quarto rispetto all’anno precedente

L’industria orologiera svizzera si è ripresa meglio del previsto quest’anno, dopo un 2020 caratterizzato dal calo delle esportazioni di un quarto rispetto all’anno precedente a causa della pandemia. Ma non tutte le aziende sono messe allo stesso modo, avverte il presidente della Federazione orologiera (FH) Jean-Daniel Pasche.

“Non ci aspettavamo un ritorno ai livelli del 2019 già quest’anno”, ha affermato in un colloquio con l’agenzia Keystone-Ats. A “tirare la barca” sono gli Stati Uniti e la Cina, ripartita già nel 2020.

L’Impero di Mezzo contende perfino il posto di primo paese di sbocco agli Stati Uniti, che a loro volta l’hanno strappato a Hong Kong alcuni anni fa. Anche se sulla via della ripresa, i grandi mercati europei (Regno Unito, Germania, Francia e Italia) sono ancora confrontati a un’evoluzione negativa su base biennale. Paesi Bassi, Russia e Australia si rivelano invece mercati dinamici.

Anche se gli effetti di base giocano un ruolo importante, Pasche si mostra soddisfatto. “La ripresa dimostra la resilienza del ramo e la sua capacità di ripartire”. Ma attenzione: “non tutte le imprese vivono la stessa realtà”, sottolinea il presidente di FH. In particolare vi è una polarizzazione tra l’alta gamma, che va bene, e l’entrata di gamma - ossia gli orologi con un prezzo inferiore ai 300 franchi - che non è ancora tornata ai livelli pre-crisi.

In ogni caso il valore delle esportazioni si mantiene bene: quest’anno dovrebbe avvicinarsi al record di 22,2 miliardi di franchi del 2014. Dopo undici mesi esso si attestava a 20,4 miliardi (+33,4% rispetto al 2020 e +2,1% rispetto al 2019), ma bisogna tenere in conto che dicembre è tradizionalmente più debole di novembre, con le ultime ordinazioni che entrano in tale mese.

Grazie alla ripresa delle esportazioni e al lavoro ridotto gli effettivi sono rimasti praticamente stabili a 57’491 (-0,1%) tra fine settembre 2020 e fine settembre 2021.

Per quanto concerne l’anno alle porte, “partiamo da una base positiva, ma con incertezze”, afferma Pasche riferendosi sia al Covid-19 che a fattori geopolitici quali le tensioni tra Usa e Cina, Russia e Ucraina e anche in Medio Oriente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
economia esportazioni orologeria orologi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Losanna, una petizione per revocare il dottorato a Mussolini
Più che a chiedere di cancellare la decisione dell’ateneo, i firmatari vogliono che essa venga riconsiderata
Svizzera
3 ore
Cinquantenne rinvenuto morto nel suo appartamento
Scomparso dal Canton Basilea il 16 maggio, l’uomo è stato trovato privo di vita, intossicato, nel Canton Grigioni
Svizzera
4 ore
Tanta Ucraina nella prima giornata del Forum di Davos
A inaugurarlo è stato il presidente della Confederazione Ignazio Cassis, che a margine si è incontrato anche con lo statunitense John Kerry
Svizzera
4 ore
Imminente la visita di Maros Sefcovic in Svizzera
Il commissario europeo per le relazioni con la Confederazione potrebbe arrivare a giugno. Per discutere delle relazioni Berna-Bruxelles
Svizzera
4 ore
Covid, ecco la quarta dose di vaccino per persone a rischio
Secondo richiamo raccomandato per le persone con un sistema immunitario fortemente indebolito, ma solo dopo la valutazione di uno specialista
Svizzera
5 ore
Gli svizzeri tornano a viaggiare all’estero, anche più di prima
Il dato emerge dalla rilevazione delle spese senza contanti fatte al di fuori della Confederazione. Il flusso è maggiore anche del periodo pre-pandemia
Svizzera
6 ore
La pandemia ha acuito le diseguaglianze di genere
Le misure per contrastare il Covid-19, adottate in un contesto di squilibri già esistenti, hanno amplificato il problema. Lo indica uno studio
Svizzera
7 ore
Tocca la linea elettrica con la canna: pescatore folgorato
Tragica fatalità per un 55enne impegnato con amo e lenza in compagnia del figlio sul torrente della Val Pednal
Svizzera
9 ore
Ai nastri di partenza la stagione delle fragole in Svizzera
Nelle prossime tre settimane ne saranno raccolte in Svizzera oltre 1’000 tonnellate, sufficienti per approvvigionare completamente il mercato
Svizzera
10 ore
Autorizzato l’abbattimento di una lince nell’Oberland bernese
Il felino, identificato dalle trappole fotografiche e dal tipo di ferite, in 12 mesi ha ucciso 15 animali da reddito nonostante le misure di protezione
© Regiopress, All rights reserved