laRegione
16.10.21 - 17:10

Covid: la panne ha messo ‘k.o.’ soprattutto i pass esteri

La validità dei certificati svizzeri non è stata riconosciuta ieri sera fra le 19.30 e le 20.30, per i lasciapassare esteri invece fino alle 22.30

Ats, a cura de laRegione
covid-la-panne-ha-messo-k-o-soprattutto-i-pass-esteri

La panne che ieri sera ha colpito l’applicazione UFSP per la lettura dei certificati Covid si è rivelata più grave per i possessori di un “pass” emesso all’estero: per loro l’App è stata inutilizzabile più a lungo, indica oggi l’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) in una nota.

La validità dei certificati svizzeri - che devono essere mostrati, per esempio, quando si va al ristorante, al cinema, al centro fitness o a una partita di calcio - non è stata riconosciuta ieri sera tra le 19.30 e le 20.30. Per i certificati esteri la panne si è invece protratta fino alle 22.30, precisano le autorità.

L’UFIT ha fornito oggi ulteriori dettagli riguardo a quanto accaduto: il guasto sarebbe dovuto a una reazione errata del sistema elvetico ai lavori di manutenzione effettuati ieri dagli informatici dell’Unione europea (UE). Il sistema ha infatti cancellato le chiavi necessarie al riconoscimento dei pass in Svizzera: ora l’UFIT ha provveduto a ripristinare i processi.

Ieri sera, dopo le 19.30, numerosi utenti hanno visto apparire sull’App UFSP il messaggio «Certificato con firma non valida» al momento della convalida del loro pass. Il malfunzionamento è stato segnalato su Twitter da 20 minuten e dal Blick.

Leggi anche:

Svizzera, Certificato Covid elettronico di nuovo attivo

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
partito socialista
2 ore
Paul Rechsteiner lascia il Parlamento dopo 36 anni
Gli inizi a San Gallo e l’elezione a Berna, prima al Consiglio nazionale, dal 1986 al 2011, e poi al Consiglio degli Stati
udc
2 ore
Salzmann primo a candidarsi per il dopo-Maurer
Il senatore bernese si gioca le sue carte per diventare consigliere federale in mezzo a un mare di rinunce
rapporti svizzera-ue
3 ore
‘Nessuna differenza insormontabile tra Berna e Bruxelles’
La dichiarazione congiunta dopo l’incontro a Rapperswil-Jona con i delegati della Confederazione e dell’Unione europea
Svizzera/Sahara occidentale
5 ore
La Svizzera nega il visto ai rappresentanti saharawi
I cinque componenti della società civile saharawi avrebbero dovuto testimoniare durante il 51° Consiglio dei diritti umani a Ginevra
Svizzera
6 ore
Läderach mastica amaro: sul deep web i dati rubati dagli hacker
L’azienda era stata vittima di un attacco informatico un mese fa. Afferma di non aver pagato alcun riscatto ai criminali informatici
Svizzera
9 ore
Disoccupazione? Per la Seco livelli mai così bassi
Situazione giudicata buona ma con dei lati negativi: manca infatti la manodopera qualificata e le aziende faticano a trovare personale adeguato
Svizzera
13 ore
Disoccupazione Seco stabile al 2,4% in Ticino
Il tasso di iscritti negli Uffici regionali di collocamento a livello nazionale è sceso sotto il 2% per la prima volta dal 2001
energia
23 ore
Gas: anche la Svizzera vuole impianti di stoccaggio
La richiesta è dell’Associazione svizzera dell’industria del gas (Asig). Il tema verrà trattato dal Consiglio federale
Svizzera
1 gior
Migros: in arrivo ‘Teo’, il negozio senza personale
Vi si potrà accedere mediante carta di credito oppure un codice QR Cumulus. La casse automatiche accetteranno anche il pagamento con twint
Svizzera
1 gior
Impressum chiede aumenti salariali nei media
Sollecitato l’adeguamento delle retribuzioni in funzione dell’inflazione. ‘Non concederlo equivarrebbe a una riduzione dello stipendio’
© Regiopress, All rights reserved