laRegione
08.10.21 - 15:09

Prima scintilla per la centrale fotovoltaica sul Muttsee

L’impianto solare più alto d’Europa, situato a 2’500 metri di quota, ha prodotto oggi elettricità per la prima volta

Ats, a cura de laRegione
prima-scintilla-per-la-centrale-fotovoltaica-sul-muttsee
Fornirà elettricità a 740 famiglie sia d'estate che d'inverno (Keystone)

Il più grande impianto fotovoltaico alpino della Svizzera, ubicato sulla diga del Muttsee, nel canton Glarona, ha prodotto oggi elettricità per la prima volta. Alla cerimonia svoltasi a Linthal era presente anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga, che ha parlato del rafforzamento della sicurezza dell’approvvigionamento. In futuro, l’impianto solare più alto d’Europa, situato a 2’500 metri di quota, sarà in grado di fornire elettricità a 740 famiglie sia d’estate che d’inverno, hanno affermato i responsabili del progetto Alpinsolar. Attualmente, è completato per i due terzi.

La fine dell’installazione dei 5mila moduli solari, per una potenza totale di 2,2 megawatt, non è infatti prevista prima dell’agosto 2022. Tuttavia, la produzione di corrente ha potuto cominciare già nella giornata odierna. Questa è stata venduta alla catena di supermercati Denner, che acquisterà l’energia solare per i prossimi 20 anni.

La ministra dell’Energia Simonetta Sommaruga ha definito il progetto lungimirante. Esso dimostra che la sicurezza dell’approvvigionamento elettrico in Svizzera è ormai tema all’ordine del giorno. Allo stesso tempo però, ha messo in guardia dal farvi troppo affidamento: “Abbiamo bisogno rapidamente di ancora più elettricità domestica”.

In risposta all’accusa che questo progetto non sia redditizio, Sommaruga ha replicato dicendo che la certezza di garantire alla Svizzera abbastanza elettricità per il futuro non è gratuita. Con la prevista revisione di legge in materia, il Parlamento ha adottato una settimana fa un sistema di sostegno per le energie rinnovabili. Ciò dimostra che il governo e le due Camere sono della stessa opinione, ha evidenziato la ministra.

La centrale è stata realizzata dall’azienda Axpo in collaborazione con la società energetica di Basilea Città Iwb (Industrielle Werke Basel) e ha nella posizione il proprio punto forte. Trovandosi al di sopra dello strato di nebbia, in inverno è infatti più efficace degli altri impianti solari dell’Altopiano. Inoltre, il muro della diga è rivolto a sud, verso il sole. Il costo del progetto è di 8 milioni di franchi.

Leggi anche:

Il più grande impianto fotovoltaico alpino su diga Muttsee

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Moutier, no di Plr e Udc alla mediazione di Baume-Schneider
Per le sezioni del Giura bernese, la passata militanza della consigliera federale non le permetterebbe un responso imparziale sul contenzioso
Svizzera
2 ore
In un comune su due installare pannelli solari non conviene
I proprietari rischiano addirittura di andare in perdita, indica uno studio. Notevoli le differenze da un cantone e un comune all’altro
Svizzera
2 ore
Il Consiglio federale in difesa della libertà di stampa
Scoop con i dati bancari? Il governo sostiene una mozione che chiede di rinunciare alle sanzioni penali previste attualmente
Svizzera
4 ore
Expo 2025, la Svizzera punta su innovazione e padiglione ‘light’
Berna intende presentare la struttura più leggera ed ecologica di tutta la manifestazione che si svolgerà a Osaka
Svizzera
4 ore
La Confederazione deve impegnarsi sulla penuria di farmaci
Secondo Enea Martinelli, farmacista ospedaliero di vari nosocomi bernesi, occorre elaborare misure a lungo termine
Svizzera
4 ore
Un gruppo di esperti vuole vietare le promozioni sulla carne
Le misure proposte, fra cui anche una tassa sul CO2 prelevata sulle derrate, sono finalizzate a preservare la sicurezza alimentare della Svizzera
Svizzera
5 ore
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
5 ore
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
8 ore
Per la Rega nel 2022 un numero da record di pazienti soccorsi
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
Svizzera
23 ore
Soldato impiegato al Wef indagato per un reato sessuale
Un portavoce della giustizia militare ha confermato un’informazione della ‘Weltwoche’. Avviata un’inchiesta.
© Regiopress, All rights reserved