laRegione
05.08.21 - 15:32
Aggiornamento: 18:00

A Ginevra certificato Covid obbligatorio per i sanitari

La misura scatterà dal 23 agosto: i lavoratori in campo sanitario non vaccinati dovranno essere testati ogni 7 giorni. Sanzioni per chi si rifiuta

Ats, a cura de laRegione
a-ginevra-certificato-covid-obbligatorio-per-i-sanitari
(Keystone)

Il personale infermieristico di Ginevra dal 23 agosto dovrà mostrare un certificato Covid 19 valido: i non vaccinati devono essere testati ogni sette giorni. Il cantone è quindi uno dei primi ad attuare la raccomandazione in merito dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Il direttore della sanità ginevrina Mauro Poggia (MCG) aveva già annunciato la misura alla stampa mercoledì, sottolineando che Ginevra è il primo cantone a imporre questa misura in Svizzera. La vaccinazione obbligatoria o il test coinvolge il personale di strutture pubbliche e private come ospedali, case di cura, istituti per disabili, assistenza domiciliare e case di riposo.

Le strutture devono assicurarsi che tutto il personale senza un certificato Covid 19 faccia un test almeno ogni sette giorni. Chi si rifiuta deve aspettarsi delle sanzioni.

65 per cento di vaccinati negli ospedali universitari

Inoltre, il Consiglio di Stato di Ginevra ha deciso che anche i visitatori dovranno presentare un certificato Covid 19 (vaccinazione, guarigione o test negativo). Sono previste eccezioni se giustificate da circostanze speciali, specialmente in caso di emergenze mediche.

Le raccomandazioni dell'UFSP mirano a ridurre il rischio di infezione nelle strutture sanitarie quando un'attività richiede uno stretto contatto con il paziente. Negli ospedali universitari di Ginevra, il tasso di copertura vaccinale del personale raggiunge circa il 65%, secondo Poggia.

Associazione professionale irritata dal tono

Pierre-André Wagner dell'Associazione professionale svizzera degli infermieri ritiene che la misura del Cantone di Ginevra abbia senso, dichiarandosi tuttavia alla Srf di sentirsi infastidito dal tono minaccioso e sostenendo che, se è vero che la misura concede ancora ai curanti la libertà di scelta, non era necessario minacciare una sanzione.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Sempre più problemi per l’approvvigionamento di farmaci
Le carenze, come precisa l’Ufsp, erano già preesistenti e non dipendono dalla guerra in Ucraina. Mancano anche centinaia di prodotti salvavita
Svizzera
10 ore
Fino a oltre un’ora di coda alle biglietterie Ffs
K-Tipp traccia una mappa della Svizzera in base ai tempi di attesa agli sportelli delle principali stazioni. A Zurigo fino 71 minuti di fila
Svizzera
10 ore
‘Finora tante promesse, ma troppi pochi soldi’
Il Fondo di risarcimento per le vittime dell’amianto sta ancora attendendo i 30 milioni preannunciati da imprese e organizzazioni economiche
Svizzera
10 ore
Abbattuta una giovane lupa in Val Lumnezia
L’esemplare faceva parte del branco di Wannaspitz. L’autorizzazione a cacciarla era stata emessa a inizio settembre
Svizzera
12 ore
Non ci sarà recessione, ma una crescita del Pil più lenta
Lo indicano le previsioni del Kof, che rivede al ribasso la progressione del Prodotto interno lordo
Svizzera
12 ore
La Città di Zurigo ‘congela’ la cannabis legale
Decisione inevitabile in attesa dell’approvazione definitiva del progetto da parte di Berna. Il tutto slitta alla prima metà del 2023
Svizzera
13 ore
La distribuzione di eroina in forma agevolata proseguirà
Le persone stabili dal punto di vista sociosanitario potranno continuare a portare le dosi in compresse a casa anziché recarsi giornalmente nei centri
Svizzera
14 ore
Grigioni, passo avanti per il centro Sup
La commissione preparatoria del Gran Consiglio retico avalla il progetto per la costruzione della nuova Scuola universitaria professionale
Svizzera
14 ore
I funzionari pubblici ginevrini incrociano le braccia
Dal malcontento per il budget 2023 allo sciopero: mercoledì prossimo una giornata di astensione dal lavoro. Baud: ‘È la prima tappa’
Svizzera
14 ore
‘Pronti a ritirare l’Iniziativa per i ghiacciai’
Soddisfatto dal controprogetto, a determinate condizioni il comitato promotore potrebbe fare retromarcia
© Regiopress, All rights reserved