laRegione
a-ginevra-certificato-covid-obbligatorio-per-i-sanitari
(Keystone)
05.08.21 - 15:32
Aggiornamento : 18:00

A Ginevra certificato Covid obbligatorio per i sanitari

La misura scatterà dal 23 agosto: i lavoratori in campo sanitario non vaccinati dovranno essere testati ogni 7 giorni. Sanzioni per chi si rifiuta

Ats, a cura de laRegione

Il personale infermieristico di Ginevra dal 23 agosto dovrà mostrare un certificato Covid 19 valido: i non vaccinati devono essere testati ogni sette giorni. Il cantone è quindi uno dei primi ad attuare la raccomandazione in merito dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Il direttore della sanità ginevrina Mauro Poggia (MCG) aveva già annunciato la misura alla stampa mercoledì, sottolineando che Ginevra è il primo cantone a imporre questa misura in Svizzera. La vaccinazione obbligatoria o il test coinvolge il personale di strutture pubbliche e private come ospedali, case di cura, istituti per disabili, assistenza domiciliare e case di riposo.

Le strutture devono assicurarsi che tutto il personale senza un certificato Covid 19 faccia un test almeno ogni sette giorni. Chi si rifiuta deve aspettarsi delle sanzioni.

65 per cento di vaccinati negli ospedali universitari

Inoltre, il Consiglio di Stato di Ginevra ha deciso che anche i visitatori dovranno presentare un certificato Covid 19 (vaccinazione, guarigione o test negativo). Sono previste eccezioni se giustificate da circostanze speciali, specialmente in caso di emergenze mediche.

Le raccomandazioni dell'UFSP mirano a ridurre il rischio di infezione nelle strutture sanitarie quando un'attività richiede uno stretto contatto con il paziente. Negli ospedali universitari di Ginevra, il tasso di copertura vaccinale del personale raggiunge circa il 65%, secondo Poggia.

Associazione professionale irritata dal tono

Pierre-André Wagner dell'Associazione professionale svizzera degli infermieri ritiene che la misura del Cantone di Ginevra abbia senso, dichiarandosi tuttavia alla Srf di sentirsi infastidito dal tono minaccioso e sostenendo che, se è vero che la misura concede ancora ai curanti la libertà di scelta, non era necessario minacciare una sanzione.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
certificato covid svizzero ginevra sanitari
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
15 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
16 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
18 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
21 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
21 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
22 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved