laRegione
25.07.21 - 10:18
Aggiornamento: 21:31

Turismo, ci vorranno decenni per riprendersi

Per il direttore di Svizzera Turismo Martin Nydegger, il 2021 rischia di essere ancora peggio del 2020

Ats, a cura de laRegione
turismo-ci-vorranno-decenni-per-riprendersi
Incertezza e pianificazione a breve termine accompagneranno il turismo ancora per molto (archivio Ti-Press)

Ci vorranno decenni prima che il turismo svizzero si riprenda completamente dalla pandemia di Covid-19. Lo afferma in un'intervista il direttore di Svizzera Turismo Martin Nydegger, secondo il quale il 2021 rischia di essere ancora peggio del 2020.

L'incertezza e la pianificazione a breve termine accompagneranno il turismo ancora per molto tempo, ha detto Nydegger alla ‘SonntagsZeitung’. Bisogna essere preparati al fatto che un'ondata virale può diffondersi in ogni momento da qualche parte. Il turismo svizzero deve “trovare la sua strada in questo nuovo mondo”.

Nell'anno in corso, il recupero del settore è stato più lento di quanto avrebbe voluto il direttore di Svizzera Turismo. In termini di pernottamenti – afferma Nydegger – la Svizzera farà “probabilmente un altro 5% in meno” rispetto al 2020.

‘Non una buona notizia’

Per Nydegger, questa “non è una buona notizia, perché il 2020 è stato l'anno peggiore della storia”. Il crollo dell'anno in corso non è legato all'estate, ma alle chiusure della stagione invernale. Per la stagione in corso, Nydegger si aspetta a livello svizzero un leggero aumento rispetto al 2020, ma non una buona estate.

Finora sono arrivati in Svizzera circa il 15% in più di ospiti da Germania, Francia, Italia, Austria, Paesi Bassi e Belgio rispetto al 2020. Svizzera Turismo si aspetta un aumento appena percettibile dagli altri Paesi europei. Anche gli ospiti del Nord America e degli Stati del Golfo stanno lentamente tornando.

Ancora nessun ospite dall'Asia

A mancare sono invece i visitatori dall'Asia. Secondo Nydegger, la Cina non ha voglia di fare esperimenti prima delle Olimpiadi invernali del febbraio 2022. I turisti asiatici non torneranno nei prossimi due o tre anni ai livelli di prima della pandemia: “Penso tuttavia che vedremo una curva in crescita molto ripida una volta superata la pandemia”.

Tempeste e inondazioni stanno complicando ulteriormente la situazione, in particolare per le ferrovie di montagna e le compagnie di navigazione, ha aggiunto Nydegger. Anche le inondazioni in Germania, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo stanno avendo ripercussioni negative.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
Svizzera
14 ore
Compromesso all’orizzonte sulla riforma della Lpp
Sul modello di compensazione, la commissione del Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Restano in sospeso altri punti
Svizzera
17 ore
Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola
Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
Svizzera
17 ore
Berna intende aumentare lo stoccaggio di farmaci
Nell’inventario delle scorte obbligatorie saranno inseriti anche i preparati contro il morbo di Parkinson e gli antiepilettici
Svizzera
17 ore
Questione giurassiana, Baume-Schneider può fare da mediatrice
Come i suoi predecessori in seno al Dipartimento federale di giustizia e polizia, la consigliera federale farà da giudice sul ‘caso’ Moutier
Svizzera
19 ore
Altri due casi di influenza aviaria nel Canton Zurigo
Per gli esperti federali la situazione in Europa è ‘preoccupante’. Misure estese in Svizzera fino a metà marzo
Svizzera
19 ore
Sostegno pubblico degli ospedali nel mirino
Per la presidente dell’associazione H+ Regine Sauter, i nosocomi devono essere indipendenti dallo Stato. E propone correttivi
Svizzera
21 ore
Fuoriuscita di idrocarburi nel Rodano da un impianto Syngenta
Subito messe in atto le misure di contenimento. L’azienda rassicura: nessun pericolo per la popolazione o per l’ambiente
Svizzera
22 ore
Swisscom, ecco i bilanci 2022. Anzi no: settimana prossima
Complice un errore, per alcune ore l’azienda pubblica in internet i risultati d’esercizio, non ancora approvati dal Consiglio d’amministrazione
Svizzera
22 ore
Anno record per Tavolino magico: salvate 6’000 t di derrate
Ma l’associazione avverte: ‘C’è ancora molto da fare nella lotta allo spreco alimentare’. Beneficiari in aumento in Ticino
© Regiopress, All rights reserved