laRegione
18.05.21 - 10:39
Aggiornamento: 14:56

Upi: 24 bambini muoiono ogni anno per un incidente

L'Ufficio prevenzione infortuni aiuta i genitori a riconoscere i prodotti sicuri con una campagna informativa

upi-24-bambini-muoiono-ogni-anno-per-un-incidente
Depositphotos

“Oggi l'offerta di mobili, giocattoli o dispositivi di protezione per bambini è praticamente infinita. Purtroppo il prodotto più bello e all'apparenza conveniente non è sempre quello più sicuro”, comunica l'Ufficio prevenzione infortuni della Confederazione (Upi), che lancia una nuova campagna informativa destinata ai genitori e ad altre persone di riferimento con l'obiettivo di ridurre le cadute, gli annegamenti, i soffocamenti e gli incidenti stradali gravi tra i bambini. Ogni anno – comunica l'ufficio – la Svizzera registra in media 24 infortuni mortali tra i bambini da zero a quattordici anni.

“Nella maggior parte dei casi si tratta di cadute, soffocamenti, annegamenti e incidenti stradali. A questi si aggiungono più di 200mila infortuni che richiedono almeno cure mediche. I genitori e altre persone di riferimento potrebbero evitarli in parte se prestassero maggiore attenzione alla sicurezza dei prodotti che prevedono di acquistare”, si legge nel comunicato.

In una prima fase la campagna si concentra su cinque categorie di prodotti per bambini: caschi bici, rimorchi per biciclette, giubbotti di salvataggio, cancelletti di protezione per porte e scale e letti a castello o a soppalco.

Una guida per orientarsi nella giungla delle offerte

«Ci focalizziamo sui prodotti più acquistati dai genitori e per i quali la nostra analisi ha evidenziato un bisogno d'informazioni particolarmente marcato. L'obiettivo è di minimizzare il rischio d'infortuni», spiega Roland Grädel, esperto di prodotti all'Upi. «La scelta nei negozi e su Internet è molto ampia e cambia molto rapidamente. Per questo non raccomandiamo articoli specifici di determinati fornitori – aggiunge Grädel – ma diamo indicazioni generali che permettono di riconoscere un prodotto sicuro». Le informazioni sono completate da consigli per un uso sicuro e da brevi video, liste di controllo e link di approfondimento.

Anche per gli adulti

Se la prima fase della campagna informativa è dedicata ai prodotti per bambini, la seconda dispenserà consigli per il fai-da-te e la terza per il giardinaggio. Anche in questi due ambiti l'offerta di prodotti che possono comportare un rischio d'infortunio cambia in continuazione. “Meglio dunque essere informati sui rischi, ma anche su come ci si può proteggere”, afferma l'Upi, che con i suoi consigli vuole aiutare le consumatrici e i consumatori a scegliere fin dall'inizio un prodotto sicuro.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito web dell'Upi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
15 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
16 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
16 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
17 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
18 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
19 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
20 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
21 ore
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
Svizzera
21 ore
La strada del Maloja sarà resa più sicura
Previsto un nuovo sistema di informazione. Il sistema pilota informerà gli utenti sulle possibili chiusure
© Regiopress, All rights reserved