laRegione
imam-abuso-di-sua-moglie-ora-deve-lasciare-la-svizzera
Lo ha stabilito il Tribunale federale (Ti-Press)
Svizzera
15.10.19 - 18:320

Imam abusò di sua moglie, ora deve lasciare la Svizzera

Permesso non prorogato per il cittadino kosovaro. La moglie dopo gli abusi era fuggita in una struttura di accoglienza per donne e bambini vittime di violenza

Permesso di soggiorno non prorogato per un imam kosovaro residente nel canton San Gallo. L'uomo aveva abusato di sua moglie, poi fuggita in una struttura di accoglienza per donne e bambini vittime di violenza. Lo ha stabilito il Tribunale federale (TF).

La coppia viveva separatamente da quando, nel dicembre 2015, la donna si era presentata alla casa di rifugio con i suoi quattro figli. Due anni dopo l'Ufficio della migrazione del Cantone San Gallo si era opposto a una proroga del suo permesso di soggiorno; decisione confermata poi da tutte le autorità cantonali.

Davanti al TF l'uomo ha invocato la protezione della sfera privata, garantita dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU). I giudici di Mon Repos concordano tuttavia con il parere del Tribunale amministrativo di San Gallo. All'età di 26 anni il richiedente ha trascorso chiaramente meno di 10 anni in Svizzera. La sua visione dei diritti e dei doveri fondamentali delle donne, è stato pure fatto notare, è chiaramente contraria alla legge e alle concezioni in vigore nel nostro Paese.

Il tribunale di San Gallo ha ritenuto credibili le dichiarazioni della moglie. È emerso che l'uomo aveva abusato di lei psicologicamente, fisicamente e sessualmente. La nuova compagna dell'imam non ha osato lasciare la casa comune senza il suo consenso, a causa del carattere manipolatorio del suo comportamento.

Nella sentenza pubblicata martedì il Tribunale federale evidenzia diversi elementi che dimostrano come il kosovaro non abbia assimilato i valori sociali e giuridici della Svizzera, che non rispetta. Ciò vale in particolare per il principio costituzionale della parità tra uomini e donne.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 ore
Task-force Covid-19: moderato ottimismo, ma ancora prudenza
Gli esperti della Confederazione evidenziano la tendenza al ribasso di infezioni, ricoveri e decessi, ma ancora tesa la situazione delle cure intense
Svizzera
9 ore
I cantoni nord-ovest contrari a nuove misure alle frontiere
Secondo la Conferenza dei governi della Svizzera nord-occidentale il livello di controlli in discussione "paralizzerebbe di fatto il traffico frontaliero"
Svizzera
9 ore
In Svizzera meno di 2'000 nuovi casi, 'solo' 57 i decessi
Il dato dei contagi odierno è uno dei più bassi degli ultimi mesi (weekend esclusi). Tasso di positività in lieve crescita, ricoveri sotto quota 100
Svizzera
11 ore
Vaccinazioni in Svizzera, finora siamo a quota 197'368 dosi
Il Ticino sopra la media nazionale con 3,36 dosi somministrate ogni 100 abitanti (media svizzera a 2,29), per un totale di 11'815 vaccinazioni effettuate
Svizzera
12 ore
Aerouisse: per i viaggiatori più test ma niente quarantena
L'associazione "mantello" del settore dell'aviazione ritiene il danno economico delle restrizioni ai viaggi sproporzionato rispetto all'efficacia
Svizzera
12 ore
Sempre più persone senza affiliazione religiosa in Svizzera
Il gruppo di persone 'senza affiliazione religiosa' con il 29,5% è il più nutrito dopo i cattolici romani ed è salito di 9 punti percentuali dal 2010 al 2019
Svizzera
13 ore
Tpf: 'Il lupo di Wall Street' davanti alla giustizia
A processo da oggi al Tribunale penale federale di Bellinzona quattro uomini d'affari, tra cui un finanziere definito 'un'icona degli investimenti'
Svizzera
1 gior
L’Onu, i profughi palestinesi e quel silenzio di Cassis
Un’inchiesta pare scagionare l'ex capo dell'Unrwa, il ginevrino Krähenbühl. 54 ticinesi condannano la mancata presa di posizione del Consigliere federale
Svizzera
1 gior
Coronavirus: 474 infezioni da 'variante inglese' in Svizzera
Circa un migliaio in totale i casi in Svizzera a varianti del virus. 16 i casi di variante sudafricana, 484 non assegnabili a nessuno dei due ceppi
Svizzera
1 gior
Svizzera, a giorni nuova fornitura vaccino Pfizer/Biontech
Lo ha indicato oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) precisando che si tratta di un rallentamento e non di un'interruzione delle consegne
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile