laRegione
violenza-sulle-donne-fermato-e-interrogato-l-imam-di-kriens
Violenza "giustificata" dal proposito educativo ©Ti-Press
Svizzera
10.10.19 - 12:390
Aggiornamento : 13:07

Violenza sulle donne, fermato e interrogato l'imam di Kriens

Il 38enne è stato rilasciato, continua però il procedimento nei suoi confronti. La Comunità islamica lucernese prende le distanze.

È stato temporaneamente fermato e interrogato l'imam di Kriens (Lucerna) che si dice abbia difeso nella locale moschea la violenza nei confronti delle donne per "educarle". La Comunità islamica di Lucerna (Igl), organizzazione cui fa capo il luogo di culto, prende le distanze dall'uomo, un 38enne di origine irachena.

Un portavoce della procura lucernese ha confermato oggi l'interrogatorio nei suoi confronti, come indicato dalle testate del gruppo Tamedia. L'imam è stato rilasciato, ha aggiunto, dato che non è stata disposta la carcerazione preventiva.

Il procedimento è però ancora in corso, ha precisato l'addetto stampa, ricordando che la procura ha avviato un'inchiesta a suo carico. Come sempre, ha concluso, vale la presunzione di innocenza fino a una sentenza definitiva.

I fatti – riportati dalla 'SonntagsZeitung' del 7 ottobre – risalgono a un venerdì dello scorso agosto, giorno di preghiera per i musulmani. Il ricorso a colpi leggeri nei confronti di una consorte indisciplinata, avrebbe dichiarato l'imam, sarebbe lecito qualora altre misure, come il dialogo, non dovessero avere effetto. Egli avrebbe paragonato un simile provvedimento all'educazione dei bambini.

Nel frattempo la Igl ha preso pubblicamente posizione sulla vicenda attraverso un comunicato. "Ci distanziamo dalle prediche che invocano il crimine e la violenza", si legge nella nota. L'organizzazione respinge qualsiasi forma di violenza, aggiunge.

"Il nostro obiettivo è promuovere l'integrazione in Svizzera", afferma Petrit Alimi, presidente dell'Igl, citato nella nota, ricordando che la Comunità islamica di Lucerna sta affrontando la sfida della professionalizzazione. Essa consiglia ad esempio alle moschee di controllare i sermoni in anticipo e documentarli con registrazioni audio.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
6 ore
Task-force Covid-19: moderato ottimismo, ma ancora prudenza
Gli esperti della Confederazione evidenziano la tendenza al ribasso di infezioni, ricoveri e decessi, ma ancora tesa la situazione delle cure intense
Svizzera
7 ore
I cantoni nord-ovest contrari a nuove misure alle frontiere
Secondo la Conferenza dei governi della Svizzera nord-occidentale il livello di controlli in discussione "paralizzerebbe di fatto il traffico frontaliero"
Svizzera
7 ore
In Svizzera meno di 2'000 nuovi casi, 'solo' 57 i decessi
Il dato dei contagi odierno è uno dei più bassi degli ultimi mesi (weekend esclusi). Tasso di positività in lieve crescita, ricoveri sotto quota 100
Svizzera
9 ore
Vaccinazioni in Svizzera, finora siamo a quota 197'368 dosi
Il Ticino sopra la media nazionale con 3,36 dosi somministrate ogni 100 abitanti (media svizzera a 2,29), per un totale di 11'815 vaccinazioni effettuate
Svizzera
10 ore
Aerouisse: per i viaggiatori più test ma niente quarantena
L'associazione "mantello" del settore dell'aviazione ritiene il danno economico delle restrizioni ai viaggi sproporzionato rispetto all'efficacia
Svizzera
10 ore
Sempre più persone senza affiliazione religiosa in Svizzera
Il gruppo di persone 'senza affiliazione religiosa' con il 29,5% è il più nutrito dopo i cattolici romani ed è salito di 9 punti percentuali dal 2010 al 2019
Svizzera
11 ore
Tpf: 'Il lupo di Wall Street' davanti alla giustizia
A processo da oggi al Tribunale penale federale di Bellinzona quattro uomini d'affari, tra cui un finanziere definito 'un'icona degli investimenti'
Svizzera
1 gior
L’Onu, i profughi palestinesi e quel silenzio di Cassis
Un’inchiesta pare scagionare l'ex capo dell'Unrwa, il ginevrino Krähenbühl. 54 ticinesi condannano la mancata presa di posizione del Consigliere federale
Svizzera
1 gior
Coronavirus: 474 infezioni da 'variante inglese' in Svizzera
Circa un migliaio in totale i casi in Svizzera a varianti del virus. 16 i casi di variante sudafricana, 484 non assegnabili a nessuno dei due ceppi
Svizzera
1 gior
Svizzera, a giorni nuova fornitura vaccino Pfizer/Biontech
Lo ha indicato oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) precisando che si tratta di un rallentamento e non di un'interruzione delle consegne
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile