laRegione
Salernitana
0
Atalanta
0
1. tempo
(0-0)
Ajoie
3
Ambrì
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Bienne
2
Davos
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Zugo
1
Friborgo
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Langnau
1
Zurigo
5
2. tempo
(0-1 : 1-4)
Lakers
4
Losanna
0
2. tempo
(2-0 : 2-0)
Ginevra
2
Lugano
3
2. tempo
(1-1 : 1-2)
Salernitana
0
Atalanta
0
1. tempo
(0-0)
Ajoie
3
Ambrì
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Bienne
2
Davos
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Zugo
1
Friborgo
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Langnau
1
Zurigo
5
2. tempo
(0-1 : 1-4)
Lakers
4
Losanna
0
2. tempo
(2-0 : 2-0)
Ginevra
2
Lugano
3
2. tempo
(1-1 : 1-2)
l-ultimo-colpo-di-heidi-diethelm-gerber
Tokyo 2020
23.07.21 - 12:190
Aggiornamento : 23:46

L'ultimo colpo di Heidi Diethelm-Gerber

Bronzo nella pistola a Rio, la turgoviese (52 anni) chiuderà la carriera a Tokyo: ‘Gli ultimi 12 mesi sono stati mentalmente difficili’

La straordinaria carriera di Heidi Diethelm Gerber si concluderà alle Olimpiadi di Tokyo. Una carriera iniziata ad un'età in cui altri hanno già da tempo annunciato il loro ritiro.

Cinque anni fa, all’improvviso il nome di Heidi Diethelm Gerber è diventato di dominio pubblico, dopo aver battuto la numero uno del mondo, la cinese Jingjing Zhang, ed essersi aggiudicata il bronzo, prima medaglia per la delegazione elvetica ai Giochi di Rio.

Ora, all'età di 52 anni, è tornata sotto i riflettori, per l’ultima volta come atleta. Tuttavia, si rifiuta di parlare di un ritorno alla ribalta. «La competizione di Rio è stata unica, indimenticabile. Quindi non si tratta di ripetere ciò che è stato fatto», afferma alla vigilia del via dei suoi terzi Giochi olimpici.

Heidi Diethelm Gerber è sicura di volerci provare ancora una volta. E per poterlo fare, si è dapprima dovuta liberare di un macigno: «L’ingombrante pressione di dover ripetere la mia performance a Rio»", dice. Ma ora sono al punto in cui posso dire 'partiamo da zero'. Le gare qui non sono paragonabili a quelle di Rio – spiega Heidi Diethelm Gerber, consapevole che in Giappone sparerà i suoi ultimi colpi –. E questo non rende le cose più facili, ma accetto la sfida».

«Heidi ha spinto i suoi limiti più di una volta nel corso della sua carriera – loda Daniel Burger, capo dello sport di alto livello della Federazione svizzera di tiro –. Non ha più nulla da dimostrare. Soprattutto, le auguro di chiudere in bellezza la sua grande carriera».

I due non si perderanno di vista. All'inizio di ottobre, Heidi Diethelm Gerber assumerà due funzioni all'interno della Federazione svizzera di tiro: sarà a capo del dipartimento di pistola e allo stesso tempo formerà i tiratori nelle discipline olimpiche.

La turgoviese può già ripercorrere una carriera nella quale ha deciso di diventare professionista nel 2014. Oltre al bronzo olimpico, ha vinto due titoli europei, nonché una medaglia d'oro e una d'argento ai Giochi europei, che sono molto popolari nel tiro a segno.

Il rinvio dei Giochi di Tokyo, per lei ha avuto sia vantaggi, sia svantaggi. Con un intervento chirurgico a un gomito nel 2018 e poi a una spalla nel 2019, avrebbe dovuto correre contro il tempo per essere pronta per l'estate del 2020. «Da quel punto di vista sono stata contenta, ma mentalmente è stata una sfida completamente diversa. A livello mentale è stato difficile», ha affermato colei che si presenterà al poligono domenica nella gara di pistola ad aria compressa (10 m) e giovedì e venerdì prossimi nella sua disciplina preferita, la pistola sportiva (25 m).

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
Terza vittoria consecutiva per l’Acb
Una rete di Rossini nella prima frazione permette ai granata di superare 1-0 lo Zurigo II
Altri sport
9 ore
Flückiger conquista la generale di Coppa del Mondo
Il bernese si è assicurato il trofeo piazzandosi al quinto posto nella short race di Snowshoe
CALCIO
23 ore
Il Lugano ringrazia il gol di Lungoyi all’ultimo minuto
Nei sedicesimi di Coppa Svizzera i bianconeri superano il Neuchâtel Xamax al termine di una prestazione tutt’altro che esaltante
Hockey
23 ore
Niente poker per l’Ambrì Piotta, battuto dallo Zugo
Prima sconfitta stagionale per i biancoblù, che passano per primi (con McMillan), ma si fanno rimontare e superare dai campioni in carica
Hockey
23 ore
A Lugano è un secondo venerdì senza punti
Un Bienne sempre imbattuto in campionato espugna la Cornèr Arena, soprattutto grazie ai tre gol (e un assist) firmati da uno spietato Damien Brunner
Tennis
1 gior
Belinda Bencic non si conferma: fuori al torneo del Lussemburgo
La sangallese, numero uno del tabellone e Wta 12, dominata ed eliminata dalla 22enne russa Liudmila Samsonova (Wta 48)
CICLISMO
1 gior
Hirschi perde la maglia nonostante una buona cronometro
Al Giro del Lussemburgo il bernese chiude al sesto posto di giornata e cede la leadership al portoghese Almeida che adesso vanta 43” di vantaggio
Hockey
1 gior
Brian Zanetti impressiona al camp di Philadelphia
Ian Laperriere, responsabile degli allenamenti dei Flyers, spende parole di elogio per il diciottenne difensore cresciuto nel vivaio del Lugano
Tennis
1 gior
Uno-due della Svizzera in Coppa Davis, avanti sull’Estonia
Dominic Stricker prima e Henri Laaksonen poi danno alla squadra rossocrociata i primi punti nello spareggio del secondo gruppo mondiale
CICLISMO
1 gior
Le crono aprono i Mondiali e la Svizzera sogna
Nelle Fiandre, Stefan Küng e Stefan Bissegger tra gli uomini, Marlen Reusser tra le donne puntano a un posto sul podio. Occhio a Ganna, Van Aert ed Evenepoel
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile