laRegione
la-calma-olimpica-di-daniil-medvedev
TENNIS
20.01.22 - 14:30
Aggiornamento : 15:36

La calma olimpica di Daniil Medvedev

Agli Australian Open, il russo riesce a spegnere il fuoco appiccato nel terzo set da Nick Kyrgios. Fuori i britannici Murray e Raducanu

Daniil Medvedev ha dato prova di nervi saldi e a Melbourne è riuscito a sbarrare la strada a Nick Kyrgios (Atp 115), in un secondo turno che per il russo presentava più di un motivo di apprensione. Testa di serie numero 2 e grande favorito in assenza di Novak Djokovic, Medvedev si è imposto 7-6, 6-4, 4-6, 6-3 contro un australiano la cui tecnica non è riuscita a nascondere la cronica mancanza di gambe e di fiato. Perfettamente protetto dalla sua prima di servizio che gli ha regalato 31 ace, il russo ha saputo alzare il livello del suo gioco quando le circostanze lo richiedevano: nel tie-beak del primo set per assumere il comando delle operazioni, a metà della quarta frazione per spegnere il fuoco che l’australiano aveva appiccato alla partita.

In effetti, nel terzo set Kyrgios era stato protagonista di una serie di colpi fantastici, capaci di mandare in visibilio la Rod Laver Arena. Ma Medvedev era riuscito di trarsi d’impaccio grazie alla calma olimpica della quale ha dato prova... «Non è mai facile giocare bene quando il pubblico ti urla contro tra un punto e l’altro. Quelli che lo fanno non devono avere un QI particolarmente elevato», ha commentato a fine partita.

Giornata storta, per contro, per il tennis britannico. Provato dagli sforzi offerti negli ultimi dieci giorni, Andy Murray (Atp 113) è stato eliminato con un triplo 6-4 dal giapponese Taro Daniel (Atp 120). In campo femminile, l’altra britannica Emma Raducanu (numero 17) è stata estromessa 6-4, 4-6, 6-3 dalla montenegrina Danka Kovinic (Wta 29). Una sconfitta per molti versi poco sorprendente, a differenza di quella patita dalla spagnola Garbine Muguruza (numero 3), battuta con un doppio 6-3 dalla francese Alizé Cornet (Wta 60).

Nel doppio femminile, è finita al primo turno l’avventura delle elvetiche Viktorija Golubic e Belinda Bencic (medaglie d’argento alle Olimpiadi di Tokyo), battute con un secco 6-3, 6-1 dalla coppia ucraino-lettone formata da Lyudmyla Kichenok e Jelena Ostapenko.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
andy murray australian open daniil medvedev nick kyrgios

TENNIS: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Serie A
1 ora
Tra Leao e Brozovic, due stili per uno Scudetto
Il milanista è esploso mostrando doti atletiche e tecniche da potenziale campione, il croato dell’Inter si è rivelato insostituibile. Chi la spunterà?
Calcio
8 ore
Lugano vittorioso sui campioni nella serata degli addii
Nell’ultima della stagione a Cornaredo (2-1 contro lo Zurigo) salutano il club Lovric, Lavanchy, Custodio, Baumann e Yuri. Maric si ritira ma forse resta
Calcio
10 ore
Maric dice basta, Lovric, Custodio e Lavanchy salutano Lugano
Nel pre-partita dell’ultima sfida casalinga della stagione ringraziati il difensore 38 e i partenti, tra cui il portiere Baumann e il brasiliano Yuri
hockey
14 ore
Greg Ireland a ruota libera
L’Italia, il suo passato, il suo futuro e i suoi pensieri. Lunga intervista con l’ex tecnico del Lugano
BASKET
14 ore
Delusione Spinelli per una stagione senza titoli
Coach Gubitosa: ‘Abbiamo pagato cara la sconfitta nella finale di Sb Cup, ma è mancata pure la disciplina. Senza dimenticare infortuni e Covid’
CALCIO
14 ore
Meno interesse di così si muore, ben vengano i playoff
Domani l’assemblea della Swiss Football League è chiamata a esprimersi sulla riforma della Super League: 12 squadre invece di 10 e formula innovativa
gallery
hockey
15 ore
Principio d’incendio all’Helsinki Ice Hall
La partita delle 15.20 Germania - Danimarca è rinviata, la pista è stata evacuata
HOCKEY
21 ore
I polmoni di Jesse Virtanen, uomo a tutto campo
Il direttore sportivo Paolo Duca sul nuovo straniero dell’Ambrì Piotta. ‘Quest’anno in Svezia è stato lui il giocatore più utilizzato’
ciclismo
1 gior
Girmay, l’eritreo volante fermato da un tappo di champagne
Primo africano nero a vincere una tappa al Giro, aveva trionfato in marzo nella Gand-Wevelgem. Si è dovuto ritirare, ma il suo futuro resta rosa
Hockey
1 gior
Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti
Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
© Regiopress, All rights reserved