laRegione
22.07.22 - 15:27
Aggiornamento: 16:54

La giovane Svizzera si prepara al Mondiale. Senza la sua star

In Finlandia la nazionale Under20 di Marco Bayer affina la preparazione per Edmonton. Lian Bichsel, però, non c’è: ‘Non ha risposto a due convocazioni’

la-giovane-svizzera-si-prepara-al-mondiale-senza-la-sua-star
Keystone
‘Abbiamo spiegato più volte al ragazzo l’importanza di partecipare ai campi d’allenamento’

Un campo d’allenamento intensivo a Vierumäki, al sud della Finlandia, da qui al 28 luglio per permettere ai ragazzi della nazionale U20 di elevare il più in fretta possibile il loro livello in un periodo a dir poco inabituale per loro, essendo in piena estate: tuttavia non ci sono alternative, siccome fra un mese a Edmonton vanno in scena i Mondiali di categoria, cancellati lo scorso dicembre a torneo in corso dall’arrivo della terza ondata della pandemia.

Agli ordini di Marco Bayer, i tre portieri e i venticinque giocatori convocati (tra cui il ticinese Brian Zanetti, in forza Peterborough Petes) saranno impegnati in quattro amichevoli in una settimana contro Repubblica Ceca e Finlandia. «Tutti sono motivatissimi in attesa di vivere quest’importante momento, nonostante arrivi così presto nella stagione – dice Marco Bayer –. La settimana prossima sarà decisiva per noi, e ci permetterà di capire a che punto siamo attualmente, aiutandoci ad adattarci al ritmo internazionale in vista dell’inizio dei Mondiali».

Dove, tra l’altro, la Svizzera ha deciso di fare a meno di Lian Bichsel, l’astro nascente del nostro hockey, fresco di scelta al primo turno da parte dei Dallas Stars all’ultimo Draft Nhl, due settimane fa. E il perché è presto spiegato. «Bichsel aveva già saltato il primo campo d’allenamento a Zugo, nonostante avesse ricevuto la convocazione – dicono dalla Federhockey –. Da allora, lo staff e il direttore delle squadre nazionali Lars Weibel sono sempre rimasti in contatto con il giocatore e il suo staff, spiegando più volte al ragazzo l’importanza di partecipare ai campi d’allenamento premondiali, e malgrado ciò ha deciso di non rispondere a due convocazioni. Da qui la decisione di escluderlo dalla selezione per il Mondiale».

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
6035
2
HC Kaski Male
5997
3
HC Aspi Capitals
5954
4
GregBeaud
5812
5
LucHC Lions
5782
6
SV Rokaner
5779
7
ASIA TEAM
5766
8
Team Belozoglu
5734
9
Chop
5720
10
HC TUT-TUT
5709
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
1 ora
Tre gol al Senegal, l’Inghilterra brinda ai quarti
Dopo mezz’ora di difficoltà, la selezoine dei Tre Leoni sblocca la partita e poi tira dritta per la propria strada, mentre gli africani sparicono di scena
Sci
4 ore
La domenica incorona Corine Suter. Per due centesimi
Terza gara nel weekend canadese, terzo podio per la ventottenne svittese. Poca fortuna invece per Lara, fuori dai giochi proprio mentre stava spingendo
Sci
4 ore
Il duello Kilde-Odermatt va di nuovo al norvegese
Nel SuperG di Beaver Creek i due sono separati da 20 centesimi. Terzo a 30 centesimi Pinturault, buon quarto Gino Caviezel.
Basket
5 ore
La Sam e un weekend che è un bell’affare
Spinelli sempre più leader, con quattro punti di margine grazie alla sconfitta del Vevey a opera del Boncourt. Il Lugano, invece, s’arrende a Ginevra
QATAR 2020
5 ore
Mbappé incontenibile, la Francia annienta la Polonia
Doppietta per il fenomeno del Psg, ma la selezione di Deschamps concede troppe occasioni a una Polonia finalmente propositiva
Volley
6 ore
Düdingen troppo forte, luganesi costrette alla resa
Dopo sette vittorie filate le bianconere cadono in casa propria, con le friborghesi che chiudono il match vincendo tutti e tre i set
Ciclismo
6 ore
Ciclocross, ad Anversa domina Van der Poel
All’esordio in Coppa del mondo l’attesissimo belga Wout van Aert si deve arrendere allo strapotere dell’olandese
Formula 1
7 ore
Il Circus piange la morte di Patrick Tambay
Ex pilota parigino di Ferrari, McLaren e Renault soffriva da tempo del morbo di Parkinson. Nel 1982 vinse il suo primo Gp, dedicandolo a Gilles Villeneuve
QATAR 2022
8 ore
L’Asf e la grana di un capitano incapace di gestire le emozioni
La federazione svizzera ancora una volta nel mirino della critica dopo i nuovi eccessi di Granit Xhaka
QATAR 2022
10 ore
Una Svizzera che cresce di pari passo con l’ambizione
A 48 ore dall’ottavo di finale, nel clan rossocrociato tutti sono convinti che quella con il Portogallo rimane una sfida in bilico
© Regiopress, All rights reserved