laRegione
laR
 
10.12.21 - 23:46

Cereda: ‘Il momento è difficile ma il gruppo è coeso’

Il coach biancoblù e l‘amarezza della sconfitta in un derby intenso ed equilibrato. ’

di Kurt Wechsler
cereda-il-momento-e-difficile-ma-il-gruppo-e-coeso
Musi lunghi dopo la sconfitta (Ti-Press/Golay)

Sul fronte biancoblù, invece, c’è più frustrazione che delusione. «È stata una partita equilibrata e con grande intensità – dice il ticinese Elias Bianchi, che con il suo gol aveva aperto il 244esimo derby –, però non abbiamo saputo chiuderla nel terzo periodo, in cui ci siamo dimostrati un po’ insicuri, abbiamo perso troppi dischi e così abbiamo permesso al Lugano di tornare in partita. Però sono convinto che questa partita potevamo vincerla entrambi. Anche se è chiaro che simili incontri vengono decise dai dettagli».

E uno di questi dettagli, è innegabile, è il clamoroso errore commesso dietro alla propria porta da Damiano Ciaccio. «Sì, è frustrante per me – dice il portiere neocastellano, che in precedenza era stato autore di una partita praticamente perfetta –. Io e il mio compagno di squadra dietro la porta non ci siamo intesi, e Josephs era lì e ha sfruttato la situazione. Secondo me, il problema questa volta è che nel terzo tempo abbiamo fatto un passo indietro, invece di accontentarci di giocare più semplice. Adesso dobbiamo riscattarci subito sul ghiaccio di Porrentruy, dove saremo chiamati ad affrontare la tipica trasferta in cui non puoi perdere».

Dopo il derby, la squadra è rimasta a lungo negli spogliatoi, con Cereda che ha fatto un discorso ai suoi ragazzi. «Cosa ci ha detto? Che nella vita – conclude Ciaccio – ci sono momenti molto più difficili di quelli che stiamo vivendo noi adesso...».

Lo stesso Cereda quando si presenta davanti ai giornalisti si presenta con il classico aplomb. «È stata una partita equilibrata, con alcuni episodi che non ci sono stati favorevoli. Avremmo dovuto chiuderla prima, e certamente quando perdi sai di aver commesso qualche errore di troppo. Il momento è difficile sul piano dei risultati, ma il gruppo è coeso e domani andrà in pista con il solito spirito battagliero: l’Ambrì vuole sempre vincere».

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
5878
2
HC Kaski Male
5839
3
HC Aspi Capitals
5769
4
HC TUT-TUT
5622
5
GregBeaud
5615
6
LucHC Lions
5577
7
SV Rokaner
5562
8
Team Belozoglu
5556
9
HC Klo10Flies
5524
10
Chop
5519
TOP NEWS Sport
Hockey
2 ore
Tre giornate e multa a Bachofner
Dopo la carica alla balaustra ai danni di Bykov, squalifica e 3’200 fr. di ammenda per l’attaccante dello Zurigo
Qatar 2022
15 ore
Il Giappone che non t’aspetti: primo posto di gruppo
Dopo i tedeschi, i nipponici mandano al tappeto anche la Spagna, che però va comunque agli ottavi: i primi sfideranno i croati, i secondi i marocchini
Qatar 2022
15 ore
La vittoria non basta: dopo i belgi, anche i tedeschi a casa
La vittoria per 4-2 sul Costarica non permette alla Germania di evitare la seconda eliminazione di fila dopo la fase a gironi a un Mondiale
Hockey
15 ore
Colpo Bienne, da Buffalo arriva Riley Sheahan
Liberato dall’impegno con i Sabres, il trentunenne centro canadese ha firmato con i Seeländer un contratto valido sino a fine stagione
Calcio
18 ore
Juventus, l’Uefa indaga su violazioni del fair play finanziario
L’inchiesta della Federcalcio europea mira a verificare la corrispondenza al vero della situazione finanziaria che permise la transazione in agosto
Qatar 2022
19 ore
Per la Svizzera è giunta l’ora della verità
Contro la Serbia ci si gioca un posto agli ottavi. Le due squadre sono al completo. Sow: ‘Dobbiamo provocare più occasioni da rete’
Qatar 2022
19 ore
Il Marocco batte anche un Canada senza ambizioni ed è primo
Ziyech ed En-Nesyri regalano agli africani la loro seconda qualificazione alla fase a eliminazione diretta a un Mondiale, dopo quella del 1986
Qatar 2022
19 ore
Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio
La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa
Sci
20 ore
Gli esami in Svizzera confermano: trauma cranico per Caviezel
Di rientro da Lake Louise, il trentaquattrenne si è sottoposto a nuovi esami che hanno convalidato la tesi canadese. Tuttavia sono previsti nuovi test
SPORTS AWARDS
21 ore
Noè, Lara e gli altri dei di Olimpia tra i finalisti di Zurigo
Anche i due ticinesi nominati per la serata di Gala dell’11 dicembre, dove verranno eletti i successori di Marco Odermatt e Belinda Bencic
© Regiopress, All rights reserved