laRegione
il-secondo-tempo-condanna-l-ambri-piotta
Così Cervenka fa 0-2. (Ti-Press)
21.09.21 - 22:10
Aggiornamento : 23:23

Il secondo tempo condanna l’Ambrì Piotta

Terza sconfitta filata per i biancoblù, che contro il Rapperswil pagano il crollo nel periodo centrale

Bene ma non abbastanza. Quello che scende in pista nel periodo iniziale della sfida con il Rapperswil è un buon Ambrì, ma non a sufficienza per chiudere i primi venti minuti avanti nel punteggio. Anche perché sull’altro fronte c’è un Nyffeler ancora una volta versione saracinesca. Ci provano in diversi, a cominciare da Kenubuehler alla primissima occasione della serata, poi imitato dai vari Hietanen, Zwerger, Kozun, Pestoni e Kostner, tanto per citarne alcuni, ma senza sortire l’esito sperato. Nemmeno i due powerplay di cui beneficiano i biancoblù (uno pieno e l’altro spalmato a cavallo di primo e secondo tempo) partoriscono reti. Sull’altro fronte, il Rapperswil vive il suo miglior momento della frazione iniziale dopo una dozzina di minuti di gioco. È lì che Conz deve sbrogliare il maggior carico di lavoro. Ma come il suo omologo, riesce a preservare l’imbattibilità fino alla prima sirena.

Fine dei giochi nel secondo tempo

Il secondo tempo l’Ambrì inizia forte, sfiorando il gol con Regin su servizio di Hietanen nel powerplay ereditato dal periodo iniziale. Poi però il motore dei biancoblù s’inceppa. La rete annullata a Moses per bastone alto al 26’58" è un campanello d’allarme che i leventinesi non colgono. E così per il Rapperswil arrivano i gol veri. I primi due li segna Cervenka (il primo in situazione di penalità differita contro i padroni di casa, il secondo su rigore), e il terzo, che fissa il parziale alla seconda sirena sullo 0-3, Eggenberger in coda a un altro powerplay ospite.

Non smette comunque di provarci nel terzo tempo l’Ambrì, che si ripresenta sul ghiaccio con Ciaccio al posto di Conz. Ma le puntate in avanti dei leventinesi, che ci provano anche in inferiorità numerica, sono però troppo timide per un portiere della levatura di Nyffeler. Dopo il cambio portiere, Cereda al 49’17" gioca anche la carta del timeout per tentare di dare nuovi impulsi ai suoi uomini. Quando Dünner rimedia un due più due per un bastone alto su McMillan l’occasione per accorciare le distanze e riaprire uno spiraglio di partita sembra propizia. Ma, ancora una volta, Nyffeler non capitola e così lo score resta sul parziale di 0-3. Che diventa anche il punteggio finale del confronto, anche perché il rasoghiaccio di Fora a tre minuti e mezzo dalla fine batte sì il portiere del Rapperswil, ma il disco finisce la sua corsa contro il palo. E così per i biancoblù arriva la terza sconfitta consecutiva.

Ambrì Piotta - Rapperswil (0-0 0-3 0-0) 0-3

Reti: 26’58" Cervenka (Rowe, Wick/pen. differita contro l’Ambrì Piotta) 0-1. 31’51" Cervenka (rigore) 0-2. 36’35" Eggenberger (Zangger, Baragano) 0-3.

Ambrì Piotta: Conz (dal 40’ Ciaccio); Fohrler, Zaccheo Dotti; Fora, Isacco Dotti; Hietanen, Burren; Hächler; Trisconi, Kostner, Bianchi; Kozun, Regin, Kneubuehler; Bürgler, Heim, Zwerger; Pestoni, Grassi, McMillan; Incir.

Rapperswil: Nyffeler; Jelovac, Sataric; Maier, Djuse; Baragano, Aebischer; Vouradoux, Profico; Wetter, Mitchell, Eggenberger; Wick, Dünner, Neukom; Zangger, Albrecht, Brüschweiler: Lehmann, Rowe, Cervenka.

Arbitri: Stricker, Mollard; Steenstra (Can), Stalder.

Note: 5’237 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro l’Ambrì Piotta; 7 x 2’ contro il Rapperswil. Tiri: 39-23 (9-9, 11-12, 19-2). Ambrì Piotta senza D’Agostini, Dal Pian (infortunati) e Fischer. Rapperswil privo di Lammer, Moses (infortunati) e Forrer (soprannumero). Al 21’54“ rete annullata a Mitchell (bastone alto). Palo di Fora la 56’30”. Al 49’17" timeout Ambrì Piotta. Premiati a fine partita, quali migliori in pista, Juuso Hietanen e Melvin Nyffeler.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì rapperswil cervenka hc ambrì piotta hockey national league

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
La vendetta di Salah contro il potere Real
Quattro anni dopo Kiev, il Liverpool del gioco spettacolare affronta il Madrid, la squadra dell’ordine costituito che vince prima di entrare in campo
formula 1
10 ore
Montecarlo, il sogno di Charles Leclerc
Il ferrarista, padrone di casa, è stato il più veloce nelle prove libere. Ci sono però le incognite della meteo e della tenuta del motore
Tennis
12 ore
Jil Teichmann fa fuori Azarenka e vola agli ottavi a Parigi
La 24enne di Bienne ha vinto al tie-break del terzo set la battaglia contro l’ex numero uno al mondo e ora se la vedrà con l’americana Stephens
Ciclismo
13 ore
Lo zurighese Schmid battuto solo da Bouwman a Castelmonte
L’olandese fa sua la 19esima tappa del Giro d’Italia precedendo il corridore elvetico e altri compagni di fuga. Tutto immutato nella generale
Hockey
14 ore
L’Hc Lugano tra la gente studiando i prossimi colpi di mercato
Il club bianconero presente a Lugano Marittima. Domenichelli: ‘Sì, l’idea è avere a disposizione un portiere straniero, ma bisogna avere pazienza’
Tennis
16 ore
Belinda Bencic cede a Leylah Fernandez e saluta Parigi
La sangallese si è inchinata in tre set alla talentuosa canadese nel terzo turno del Roland Garros
hockey
18 ore
La Svizzera e quelle scelte per il futuro pagate nel presente
Al Mondiale in Finlandia chiusosi in modo deludente, i vertici elvetici hanno preferito elementi come Riat ed Egli agli esperti Brunner e Diaz
Hockey
18 ore
Mondiali, nel 2026 appuntamento in Svizzera
Sfumata, causa Covid, l’edizione 2020, il nostro Paese ospiterà la rassegna iridata tra quattro anni a Zurigo e Friborgo. Nel ’24 ragazze U18 in Ticino?
Calcio
18 ore
Dopo il derby con il Chiasso la festa granata per la promozione
Sabato al termine della sfida con i rossoblù (che inizierà alle 16), l’Acb attende dalle 18 i propri tifosi per festeggiare il ritorno in Challenge League
Hockey
1 gior
Giovedì nero in salsa rossocrociata: si torna a casa
Dopo sette vittorie, al Mondiale in Finlandia la Nazionale di Fischer incassa la sua prima sconfitta. Ma è decisiva: in semifinale vanno gli Stati Uniti
© Regiopress, All rights reserved