laRegione
Servette
2
Sion
2
fine
(2-0)
Zurigo
1
S.Gallo
0
fine
(0-0)
FC Stade Ls Ouchy
2
Losanna
4
fine
(1-2)
Xamax
1
Sciaffusa
1
fine
(0-1)
Lazio
1
Fiorentina
1
2. tempo
(1-0)
Lakers
Lugano
20:00
 
Tiri Liberi
18.05.22 - 17:20

Semifinale senza coda e arbitraggio quasi perfetto

Il Neuchâtel con quattro stranieri per alcuni secondi, ma la Sam non fa reclamo e a norma di regolamento non ci saranno seguiti

di Dario 'Mec' Bernasconi
semifinale-senza-coda-e-arbitraggio-quasi-perfetto
Ti-Press
La stagione della Sam si è interrotta contro il Neuchâtel

Siamo agli sgoccioli. Quanto succederà in finale fra Olympic e Neuchâtel, non ci preoccupa particolarmente, se non per statistiche e albi d’oro. L’Olympic farà il ‘triplete’, agli altri il muriniano ‘zeru tituli’.

La partita di semifinale (intesa come gara 4) fra Neuchâtel e Massagno ha lasciato qualche dubbio, quando tutti erano sotto la doccia; chi per far sparire lo champagne dalla pelle, chi le lacrime. Il fatto che i neocastellani abbiano messo in campo, per una manciata di secondi, ben quattro stranieri – Timberlake, Giddens, Popovic e Morris – ha permesso di chiederci quali fossero le sanzioni in merito. Protesto? Si rifà la gara? Tutto in forse fino a gara 5? Ora, nessuno si è accorto della situazione: né quelli di Massagno, né il ‘tavolo’ e nemmeno – oso pensare – quelli del Neuchâtel, per il semplice motivo che fare harakiri non sarebbe stato intelligente.

Ma a fine partita non è stato inoltrato alcun reclamo da parte della Sam; perciò tutto finisce lì. Abbiamo chiesto al direttore tecnico della Federazione Erik Lehmann, il quale ci ha risposto che, a norma di regolamento, non succederà nulla. Se la situazione è scoperta sul momento, la squadra viene sanzionata con un fallo tecnico. Se nessuno se ne avvede, via che vado. Ha comunque rilevato (come il responsabile degli arbitri Pizio) che un errore tecnico passabile di ripetizione del match è stato commesso quando a James, che ha intercettato il pallone sul secondo tiro libero di Morris prima che arrivasse al ferro, non è stato fischiato un fallo tecnico. A tal proposito io dico: meglio così. Perché è stata una questione infinitesimale e difficile da valutare. Abbiamo assistito a un arbitraggio che ha rasentato la perfezione e che ci auguriamo di rivedere andando avanti. In una semifinale di questo livello non era facile mantenere un metro logico per 40 minuti, ma Stojcev, Vitalini e Jeanmonod sono stati veramente bravi e di una coerente linearità, che ha fatto felice ambo le squadre.

Regia tv incompetente

Una nota negativa è stata la regia televisiva della partita. Ho il sospetto che il regista non abbia mai seguito una gara sportiva che non fosse una maratona. Infatti ha spesso mancato di seguire le azioni, filmando invece scene inutili del pubblico, il quale per lo meno beneficiava della visione di quanto succedeva in campo, cosa che a chi guardava in streaming non era concesso. Un’assoluta incompetenza che ha tolto spesso pathos alla sfida. Auguriamoci che qualcuno gli abbia fatto capire che le azioni del basket non sono quelle della scalata dell’Everest e del curling, ma necessitano di un’attenta lettura di quanto succede in campo.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
BASKET
46 min
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
1 ora
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
Calcio
2 ore
Acb, anno nuovo e problemi vecchi
Prestazione davvero deludente dei granata, sconfitti senza appello in casa dall’Yverdon (0-2)
Tennis
2 ore
Doppio colpo per Novak Djokovic
Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta dell’Atp. Fra le donne vince la bielorussa Sabalenka
Bob
3 ore
Bronzo mondiale per Vogt e Michel
A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
SCI ALPINO
5 ore
Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark
Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
6 ore
Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic
A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Hockey
6 ore
Una giornata a Bristedt per la testata a Kovar
Lo svedese sanzionato dal giudice unico per l’intervento scorretto ai danni del ceco, sabato in Davos-Zugo. Punito anche Tanner per un fallo su Romanenghi
Sci
7 ore
Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica
Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nel secondo superG
Hockey
21 ore
Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau
I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
© Regiopress, All rights reserved