laRegione
il-ticino-rugby-sorride-nonostante-la-sconfitta
02.05.22 - 16:50

Il Ticino Rugby sorride, nonostante la sconfitta

I rossoblù hanno lottato su ogni pallone e le tre mete realizzate dimostrano la crescita di qualità e carattere

Non era una partita facile per il Ticino Rugby, che si è presentato al campo del Winterthur con gli uomini contati a causa di molti giocatori infortunati. Il XV rossoblù è però sceso sul terreno di gioco non per trovare scuse, bensì per essere protagonista. E così è stato, lottando per 80 minuti su ogni pallone e reagendo a ogni tentativo di chiudere la partita, da parte dei padroni di casa.

Il risultato finale è di 43-23; con le tre mete realizzate, che dimostrano la crescita, non solo qualitativa ma caratteriale, di una squadra che ha saputo sopperire alle difficoltà rimanendo unita e cercando di eseguire il piano partita dell’allenatore. E proprio il coach Ronny Karlen a fine partita non ha nascosto la sua soddisfazione per i suoi ragazzi che, nonostante la sconfitta, hanno confermato di essere molto solidi in mischia e in costante miglioramento nei trequarti.

Ottimi segnali in vista della prossima stagione. Ma intanto c’è da concludere questo campionato, che promette di regalare ancora belle sorprese. A partire dalla prossima partita il 14 maggio al Campo Urbano di Bellinzona.

Rugby Club Winterthur - Ticino Rugby 43-23

Ticino Rugby:
Fuoco, Demoly, Guidotti; Sani, Morisoli; Brand, Rei, Ippolito; Contessi, Togni; Gianetta, Togni; De Jesus (Rossini), Pimentel Teixeira, Pellandini.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
campionato rugby club winterthur sconfitta ticino rugby
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
tennis
2 ore
Stan Wawrinka subito eliminato a Montreal
Il vodese si arrende in tre set 3-6 6-3 3-6 al finlandese Ruusuvuori nel primo turno del torneo canadese
HOCKEY
9 ore
Dopo la sospensione per Covid, riparte il Mondiale U20
La Svizzera di Marco Bayer a Edmonton per riallacciare i fili di una competizione fermata lo scorso dicembre. Presenti i ticinesi Zanetti e Biasca
mountain bike
1 gior
Filippo Colombo splendido secondo a Mont Ste. Anne
Il ticinese si arrende soltanto al francese Titouan Carod. Nino Schurter è sesto. Tra le donne successo di Jolanda Neff.
gallery
la ricorrenza
1 gior
Con il parkour ‘da diciotto a ottantacinque sport’
Gioventù e Sport celebra il cinquantesimo anniversario organizzando a Tenero un campo per settecento giovani e inaugurando una nuova disciplina
CALCIO
1 gior
Europa o Super League, la musica non cambia
A quattro giorni dalla sconfitta contro il Beer Sheva, il Lugano cede a Cornaredo anche contro il Lucerna
calcio
1 gior
Il Bellinzona espugna il Principato
A Vaduz Pollero regala i tre punti ai granata, che riscattano così la sconfitta casalinga contro lo Stade Losanna
MOTOMONDIALE
1 gior
Bagnaia trionfa in Inghilterra
A Silverstone, Pecco ha preceduto Viñales e Miller. Ottavo Quartararo, fuori Zarco
calcio
2 gior
‘Un piacere affrontare ricordi e amici’
Il Vaduz di Alessandro Mangiarratti accoglie il Bellinzona. ‘Diversi tifosi mi hanno scritto che verranno a vedere la partita’
BASEBALL
3 gior
Consigli per gli acquisti? Una figurina da sette milioni
Una foto del 1909 di Honus Wagner, l’Olandese volante, stella del baseball d’inizio Novecento, venduta a 7,5 milioni di dollari. ‘È arte, è storia!’
CICLISMO
3 gior
Dylan Teuns fa le valigie: subito alla Israel-Premier Tech
Vincitore della Freccia vallone ad aprile, il trentenne belga cambia squadra a stagione in corso, in partenza dalla Bahrain-Victorius
© Regiopress, All rights reserved