laRegione
OLIMPIADI
27.05.21 - 15:35

Filippo Colombo e Michele Niggeler andranno a Tokyo

I due ticinesi (Mtb e scherma) sono stati selezionati da Swiss Olympic. Per il biker si tratta di una sorpresa dopo la brutta caduta del 9 maggio

filippo-colombo-e-michele-niggeler-andranno-a-tokyo

Swiss Olympic ha spalancato le porte a Filippo Colombo. Il ticinese, infatti, figura nella lista dei sedici nuovi nomi che prenderanno parte alle Olimpiadi di Tokyo. Con lui, anche un altro ticinese, Michele Niggeler nella scherma. Ma la selezione del biker di Bironico rappresenta una vera sorpresa, alla luce dell'infortunio patito nella prima gara di Coppa del mondo ad Albstadt (9 maggio), quando una caduta gli aveva procurato la rottura di tre centimetri di cresta iliaca della parte sinistra del bacino. Un infortunio che pareva togliere Colombo da qualsiasi discorso legato a una possibile selezione, in quanto le due gare scelte per decidere il nome del biker da affiancare ai già qualificati Schurter e Flückiger, erano proprio le prime due di Coppa del mondo, ad Albstadt e a Nove Mesto. Un ristabilimento più veloce delle previsioni e le controprestazioni offerte dai suoi principali avversari (su tutti Thomas Litscher e Lars Forster) nelle prove di selezione, hanno aperto la porta a Colombo.

In campo femminile, il terzetto rossocrociato sarà composto da Jolanda Nef, Sin Frei e Linda Indergand.

Per quanto riguarda la scherma, oltre a Niggeler Swiss Olympic ha selezionato Max Heinzer, Benjamin Steffen e Lucas Malcotti. Alla prova individuale prenderanno parte i primi tre, mentre Malcotti sarà riserva. Per Heinzer si tratta della terza Olimpiade dopo Londra 2012 e Rio 2016. Per Steffen si tratta della seconda partecipazione dopo il 2016, quando aveva chiuso al quarto posto. Nel concorso a squadre, la Svizzera ha ottenuto una medaglia ai Mondiali 2017, 2018 e 2019, per cui andrà a Tokyo con grandi ambizioni.

Nel il canottaggio, la presenza di Jeannine Gmelin (skiff) e di Barnabé Delarze/Roman Rössli (due di coppia) era già certa da aprile. Su richiesta di Swiss Rowing, Swiss Olympic ha selezionato pure Frédérique Rol e Patricia Merz nel due di coppia pesi leggeri e Andrin Gulich, Joel Schürch, Paul Jacquot e Markus Kessler nel quattro senza. Scott Bärlocher e Nicolas Kamber fungeranno da riserve.

Nella canoa, Naemi Brändle raggiunge Martin Dougoud e Thomas Koechlin, già selezionati nel corso del 2019. Tutti e tre saranno in gara nella disciplina dello slalom.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
1 ora
L’esempio di Ashe, trent’anni dopo
Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
7 ore
L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’
Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
7 ore
Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto
Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
10 ore
A Lugano era pazienza, adesso è competizione
I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
11 ore
Sam, domenica di festa condita da un successo
Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
12 ore
Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano
Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
Hockey
12 ore
A Zurigo l’Ambrì vince la battaglia dei nervi
I biancoblù ottengono la vittoria all’overtime dopo un match poco spettacolare ma comunque giocato con buona solidità difensiva. Decide tutto Chlapik
CICLOCROSS
13 ore
Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo
A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
14 ore
Bellinzona ancora senza identità
I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
SCI NORDICO
16 ore
Trionfo di Alessandro Vanzetti in Val Bedretto
L’esponente del Simano vince il tradizionale concorso del Pizzo Rotondo, mentre fra le donne ottimo secondo posto per Natascia Leonardi
© Regiopress, All rights reserved