laRegione
19.06.21 - 13:40

Filippo Colombo ai campionati svizzeri su strada

Per il ticinese la gara di domani rappresenta il primo test dopo l'infortunio del 9 maggio

filippo-colombo-ai-campionati-svizzeri-su-strada
Keystone

Riparte la stagione agonistica di Filippo Colombo, dopo la frattura al bacino occorsa durante la gara di Coppa del Mondo di Albstadt, in Germania, il 9 maggio. Dopo 6 settimane di graduale ripresa degli allenamenti e con il parere favorevole dello staff medico che lo segue, Colombo ha ricominciato ad allenarsi sia su strada sia in mountain bike, arrivando a riprendere i ritmi pre-infortunio. La partecipazione di domani ai campionati svizzeri di Knutwil (Lucerna), si configura come un test per verificare le condizioni fisiche raggiunte in una gara che si disputa su strada, quindi su un circuito meno gravoso dal punto di vista dello stress fisico.

"Sono pronto a tornare in gara – ha detto Filippo Colombo alla vigilia della sua prima competizione dopo il fermo imposto dall’incidente di Albstadt – miglioro di giorno in giorno e ho cominciato ad allenarmi ai livelli precedenti all'infortunio. I medici che mi seguono, e che ringrazio di cuore, sono soddisfatti del recupero fisico ed hanno acconsentito a farmi riprendere la stagione agonistica". La scelta di cominciare da una corsa su strada "nasce dall’esigenza di mettermi alla prova su un circuito meno impegnativo, dal punto di vista fisico, rispetto al fuori strada, e verificare così le mie reali condizioni. Non sono, ovviamente, alla ricerca di un risultato, ma solo della conferma che posso tornare a competere". La gara servirà soprattutto "come preparazione alla Coppa di Francia che si disputerà il prossimo 27 giugno a Lons. Inutile dire quanto sono felice di poter tornare in sella a pieno ritmo. Ne approfitto per ringraziare nuovamente tutti coloro che mi hanno sostenuto e mi sono stati vicino in queste cinque lunghe settimane di recupero".

 

 

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HOCKEY
4 ore
Il primo derby fa bello il Lugano. Bürgler: ‘Troppo impazienti’.
I biancoblù iniziano bene, i bianconeri proseguono meglio. McSorley: ‘Col nostro gioco li abbiamo messi in difficoltà. Meritiamo di stare più in alto’.
CALCIO
6 ore
Una Svizzera poco brillante batte la Cechia e si salva
Nations League, i rossocrociati faticano ma alla fine si impongono con le reti di Freuler ed Embolo. Decisivo Sommer che para un rigore
hockey
6 ore
Il primo derby è tutto del Lugano
I bianconeri si impongono con autorità alla Gottardo Arena, grazie alla doppietta di Thürkauf e alle reti di Granlund e Andersson
COSE DELL'ALTRO MONDO
11 ore
Non basta fare bene i compiti, Las Vegas ne sa qualcosa
Un’accurata programmazione può portare dall’altare alla polvere, ma i Raiders, nonostante Adams e Jones, rimangono la sola squadra senza vittorie
TIRI LIBERI
12 ore
L’estate del basket, dagli Europei alle dimissioni arbitrali
Il prossimo weekend riparte il campionato svizzero per voli che si spera non siano pindarici. Facciamoci sorprendere
Hockey
13 ore
L’Ambrì perde anche Isacco Dotti
Dopo l’infortunio di Heed, si fa male un altro difensore
Storie mondiali
23 ore
Usa 94, gloria per la Svizzera e requiem per Escobar
Durante il Mondiale 1994, dove i rossocrociati tornavano dopo quasi trent’anni, un calciatore colombiano venne ucciso a causa di un’autorete
hockey
1 gior
‘Possiamo vincere, ma aiutandoci a vicenda’
Michael Spacek, al suo primo derby ticinese, punta sul complesso, forte anche delle tante bocche da fuoco: ‘Poco importa chi segna ed è il top scorer’
hockey
1 gior
‘Anche il mio rendimento deve migliorare’
Markus Granlund, nonostante le due reti segnate, non è soddisfatto del suo inizio a Lugano. Ma è tutta la squadra che nel derby deve riscattarsi.
CALCIO
1 gior
Nations League, chiudere i conti con la salvezza
La Svizzera ospita a San Gallo la Repubblica Ceca. Un pari basterebbe per mantenere il posto in Lega A. Partita numero 100 per Ricardo Rodriguez
© Regiopress, All rights reserved