laRegione
Salernitana
0
Atalanta
0
2. tempo
(0-0)
Zugo
2
Friborgo
1
fine
(1-1 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
Lakers
5
Losanna
1
fine
(2-0 : 2-0 : 1-1)
Ginevra
3
Lugano
5
fine
(1-1 : 1-2 : 1-2)
Ajoie
4
Ambrì
0
3. tempo
(3-0 : 0-0 : 1-0)
Bienne
3
Davos
0
3. tempo
(0-0 : 2-0 : 1-0)
Langnau
2
Zurigo
6
3. tempo
(0-1 : 1-4 : 1-1)
va-al-gran-premio-d-olanda-e-lo-scambiano-per-messina-denaro
Com’era e come sarebbe
Curiosità
14.09.21 - 14:120
Aggiornamento : 15:06

Va al Gran Premio d’Olanda e lo scambiano per Messina Denaro

Non era la famigerata Primula Rossa, super ricercato di mafia, ma solo il signor Mark L. di Liverpool, finito in cella di massima sicurezza dopo una segnalazione

Le segnalazioni di Matteo Messina Denaro, super ricercato di mafia, sono frequenti. Una delle più recenti era quella comunicata alla polizia di Manchester secondo la quale il pericoloso latitante si sarebbe trovato in un appartamento di Londra, segnalazione immediatamente caduta perché proveniente da mitomane britannico noto alle forze dell’ordine. Ma ce n’è un’altra. È Repubblica che, oltre a ricostruire le ‘apparizioni’ di Messina Denaro, dà conto del blitz che, con armi spianate, ha fermato il signor Mark L. di Liverpool, in Olanda per assistere al Gran premio di Formula 1, dopo una segnalazione che lo dava nel ristorante Het Pleidooi insieme ad altre due persone, anch’esse prelevate. Il cittadino britannico, evidentemente somigliante alla cosiddetta ‘Primula Rossa’, è finito nel carcere di massima sicurezza di Vught, prima di essere rilasciato nell’ilarità generale che ancora non si è spenta in Gran Bretagna, visti anche i tentativi di discolparsi della polizia olandese, in uno scaricabarile con la polizia italiana.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
5 gior
Sesso esplicito a Zurigo: pornoattori recitano Foster Wallace
La regista Yana Ross ha portato allo Schauspielhaus ‘Brevi interviste con uomini schifosi’, e si difende dall’accusa di puntare allo scandalo
Curiosità
6 gior
Si chiude in bagno, volo Cipro-Zurigo fermato a Graz
L’uomo, barricatosi dentro la toilette di bordo, non ha fornito giustificazioni alle autorità per il suo comportamento
Curiosità
1 sett
Finge la morte in un incidente per incassare assicurazione
Falsificando i documenti, un uomo di Spoleto, in Umbria, aveva annunciato il proprio decesso alla compagnia assicurativa. Denunciata l'intera famiglia
Curiosità
1 sett
Un tesoro pre-vichingo trovato in Danimarca
Sono 22 oggetti d'oro con simboli del sesto secolo che potrebbero fornire nuovi dettagli sui popoli pre-vichinghi che abitarono il Paese
Curiosità
1 sett
In Cina si faceva la birra 9'000 anni fa
In un antico tumulo nel sud del Paese all'interno di vasi di ceramica sono stati rinvenuti residui che indicano un'abbondanza di muffe e lieviti
Curiosità
2 sett
Cina: studenti sempre più alti e più in forma
La forma fisica e la salute degli studenti cinesi ha subìto un miglioramento generale dal 2014
Curiosità
2 sett
Nuova Caledonia: eroe nazionale sepolto dopo 143 anni
A essere sepolta è stata soltanto la testa. Circa mille persone hanno partecipato ai funerali, altamente simbolici, a La Foa, nella zona di Wéréha
Curiosità
2 sett
Bloccati dal Covid a Panama, tornano in Australia in barca a vela
Per eludere le restrizioni di volo e le costosissime tariffe aeree, i due hanno navigato su una barca malandata fino alle Figi per poi prendere un traghetto
Curiosità
2 sett
Regno Unito: addio a Geronimo, abbattuto l'alpaca contagiato
Il contagio era ritenuto a rischio diffusione. La petizione al premier Boris Johnson per salvare l'animale aveva raccolto oltre 100'000 firme
Curiosità
3 sett
Lo dicono le sue pantofole: Michelangelo era alto 1 metro e 60
Che non fosse alto lo si sapeva dal Vasari. Un paleontologo e un'antropologa ne hanno calcolato l'altezza da un paio di babbucce in cuoio e un paio di pantofole.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile