laRegione
fiat-500e-cabrio-briosa-e-suggestiva
La Cabrio aggiunge la piacevolezza del viaggio a cielo aperto con un isolamento di tutto rispetto. Le dimensioni accresciute permettono più spazio
09.12.21 - 05:00

Fiat 500e Cabrio, briosa e suggestiva

La capote aumenta il fascino del modello, lasciandosi usare anche in inverno

di AS

Stesso “sapore” ma rinnovato, fresco: la 500e, modello tutto nuovo con propulsione unicamente elettrica, seduce e convince al volante. Dopo la prima presa di contatto con la rinnovata citycar l’anno passato, abbiamo ora in prova la seducente Cabrio in edizione La Prima, allestimento di vertice capace di suggestionare ancor più anche grazie a una bella maturità sul piano del comfort rispetto ai primi esemplari del test di anteprima. Certamente, le dimensioni più generose allontanano ulteriormente la vettura attuale dal concetto di citycar tascabile che era all’origine, un po’ come accade con la Mini, ma è altrettanto innegabile che a bordo ci sia ben più spazio ed ergonomia.

Nonostante l’inverno, la tentazione di provare l’apertura del tetto è forte: la copertura multistrato vanta una imbottitura spessa – riporta tra l’altro la firma Fiat sull’intera superficie esterna, nello stile del passato – nonché corredata di movimento interamente elettrico, sfruttabile anche in movimento. La marcia in inverno è del tutto possibile, poiché con apertura integrale ma fino alla seduta posteriore, il lunotto posteriore in posizione ha la funzione di chiudere l’ambiente come una sorta di frangivento, conservando un buon tepore nell’abitacolo; facendo invece scorrere la copertura integralmente, fino in basso sopra il cofano bagagliaio, l’aerazione ambientale diviene quella tipica estiva. Ottimo anche l’isolamento acustico, capace di isolare con efficacia l’ambiente di bordo anche ad andatura autostradale, senza fruscii; ben smorzato lo stesso rotolamento delle ruote maggiorate da 17”. Giusto nelle gallerie il rumore riesce a penetrare di più rispetto a una carrozzeria chiusa, ma è un piccolo fastidio che si sopporta per breve tempo.

La 500e Cabrio offre una guida equilibrata e divertente, che facilmente invita a estenderne l’impiego ben al di fuori dei confini urbani. Certo, lo sterzo è comodo e leggero ma manca di sensibilità, oltre a non essere particolarmente preciso, però in compenso il telaio è ben più rigido e capace del modello precedente (sempre in commercio con propulsioni ibride), permettendo un ottimo compromesso tra assorbimento e tenuta di strada. Tra le curve, in effetti, la piccola Fiat se la cava più che bene: appoggio saldo e neutro, movimenti ridotti del corpo vettura e buona rapidità nei cambi di direzione. Il motore elettrico è inoltre sempre prontissimo lasciando spazio a una bella vivacità in scatto e ripresa, invitando ancor più al brio di marcia senza stress. Una bella iniezione di benessere a bordo. L’accumulatore al litio da 42 kWh accetta la ricarica rapida fino a 85 kW, che ne permette il ripristino da 0 all’80% in circa 35 minuti su reti a elevata potenza: comodo, ma l’autonomia reale su percorso misto rimane pur sempre attorno ai 220-230 km, un po’ poco volendo sfruttare fuori città la 500e come meriterebbe, facendo un po’ sognare una più adatta propulsione ibrida. Tanto più che il corredo tecnologico del modello è completissimo e di tutto rispetto per una “piccola”, includendo tutti i sistemi di ausilio attivo tra cui il regolatore di velocità adattivo e l’adeguamento automatico ai limiti stradali.

Convincente e suggestivo l’abitacolo, in special modo a livello di design: l’integrazione degli elementi digitali è armonica rispetto allo stile retrò, per un insieme capace di suggerire il sapore della tradizione con la praticità di comandi e display di ultima generazione. I materiali impiegati sono invece piuttosto economici, in special modo le plastiche di pannelli portiere e plancia, rigidi al tatto; l’insieme è però assemblato con cura e la resa estetica gradevole. Molto piacevoli invece tessuti e rivestimenti, mentre l’abitabilità segna grandi passi avanti: le poltrone anteriori sono ampie e confortevoli e la posizione di guida più ariosa, naturale e meglio personalizzabile. Dietro, il divanetto resta molto vicino agli schienali: per sistemarsi in quattro occorre avanzare le poltrone della prima fila. Compromessi necessari anche per quanto riguarda la capacità di carico, con baule limitato a 185 litri di capienza; gli schienali posteriori sono però frazionabili al 50:50% e abbattendo entrambi si raggiungono i 550 l utili.

Scheda Tecnica

ModelloFiat 500e Cabrio
VersioneLa Prima
MotoreElettrico a magnete permanente
Potenza, coppia118 cv, 220 Nm
TrazioneAnteriore
CambioAutomatico monomarcia
Massa a vuoto1’450 kg
0-100 km/h9,0 secondi
Velocità massima150 km/h
Consumo medio14,9 kWh/100 km (omologato)
Prezzo39’990 CHF

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
briosa fiat 500e
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved