laRegione
Commento
10.06.19 - 21:280
Aggiornamento : 11.06.19 - 09:16

Toh chi si rivede accanto a Dugin? Roger Etter

Cosa si sta muovendo a Lugano? Perché proprio da noi si fa da gran cassa alle tesi politiche di Dugin e a teorie pericolose per la stabilità dell’Europa?

Ma cosa diavolo ci fa sulle rive del placido Ceresio un personaggio ­– diciamo eufemisticamente – estremamente radicale e incendiario dello stampo di un Aleksandr Dugin? ‘Ma chi è questo Dugin? Vi chiederete? Eccovi soddisfatti: è un filosofo (sull’etichetta si potrebbe disquisire a lungo) di estrema destra, ideologo di Putin, che guarda con simpatia al neo-eurasianisimo, ossia ad un blocco politico strategico che fa riferimento alla Russia in antitesi ai valori del (nostro) Occidente democratico e liberale e che strizza l’occhio all’antisemitismo, richiamandosi anche a pensatori che non nascondono le loro simpatie razziste.

Per Repubblica è/sarebbe persino ‘filonazista’ e secondo la Stampa di Torino il suo recente periplo italiano sarebbe stato organizzato da un’associazione vicina al neofasciamo italiano. Niente male, no, il pedigree del conferenziere e la dazione ambientale?

Se poi a invitare sul Ceresio questo signore e ad offrirgli un pulpito è… un certo Roger Etter, che per l’occasione ha indossato le vesti di vice-presidente di un’associazione (tale Fratria), bé qualche domanda sulla seratina speciale ce la facciamo proprio. E siamo sicuri che ve la fate anche voi. Sì, sì, avete letto bene: proprio quell’Etter, già deputato e astro nascente dell’Udc cantonale, finito in carcere per gravissimi reati contro la persona.

Ma cosa si sta quindi muovendo a Lugano? Perché proprio da noi, nella democraticissima Svizzera, si fa da gran cassa a tesi politiche e teorie pericolose per la stabilità dell’Europa e chi decide che si debba invitare un tale oratore per diffondere il suo verbo e le sue provocazioni? Con quali intenti? In proposito l’Università di Messina – a differenza dell’Albergo Pestalozzi (che, lo ricordiamo, già aveva messo a disposizione spazi accogliere l’ex ministro di Pinochet) – ha negato gli spazi a Dugin per un’analoga conferenza.

Potrebbe interessarti anche
Tags
dugin
etter
roger
roger etter
TOP NEWS Opinioni
© Regiopress, All rights reserved