laRegione
Gran Bretagna
20.09.22 - 18:28
Aggiornamento: 18:59

Nessun limite ai bonus di banchieri e grandi manager

La mossa ‘impopolare’ della nuova primo ministro inglese Liz Truss: ‘Decisione difficile, ma va rilanciata la piazza finanziaria’

Ats, a cura di Red.Web
nessun-limite-ai-bonus-di-banchieri-e-grandi-manager
Keystone
Bank of England

La nuova premier britannica Liz Truss ha confermato l’intenzione di abolire i tetti sui bonus extra attribuibili a banchieri e grandi manager della City, difendendo la possibile mossa – assai controversa in tempi di crisi e di carovita che ricade in particolare sulle famiglie più svantaggiate e sulla classe media – come una delle "decisioni difficili" che il suo governo è disposto ad assumere per cercare di rilanciare la crescita dell’economia.

Intervistata dalla Bbc a New York, dove è sbarcata per partecipare ai lavori dell’Assemblea Generale dell’Onu, dopo la chiusura delle solenni cerimonie di commemorazione della defunta regina Elisabetta, Truss ha ammesso che questa iniziativa, come altre, possono essere al momento impopolari. Ma ha aggiunto di voler "vedere un’economia di nuovo in crescita", a vantaggio di tutti, e si è detta convinta che l’eliminazione di certi vincoli alla City possa aiutare "il Regno Unito ad attrarre più investimenti": in particolare nel settore finanziario, tradizionale punto di forza.

Il plafond sui bonus milionari dei banchieri che era stato introdotto sull’isola dopo la crisi finanziaria del 2008 e mantenuto anche dagli ultimi governi Tory, incluso quello di Boris Johnson.

L’intenzione di rimuoverlo è stata attribuita nei giorni scorsi dal Financial Times sia a Truss, sia al nuovo cancelliere dello Scacchiere, Kwasi Kwarteng, convinto assertore della necessità di una politica liberista per rafforzare la competitività globale della City di Londra, specie dopo la Brexit.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
IRAN
19 min
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
1 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
1 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
1 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
1 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
1 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
1 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
1 gior
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
1 gior
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
Argentina
1 gior
‘Meglio andare in prigione che essere una marionetta’
‘Non mi ricandiderò’. Così l’ex presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner dopo la lettura della sentenza di condanna a sei anni di prigione
© Regiopress, All rights reserved