laRegione
la guerra
27.07.22 - 20:49
Aggiornamento: 21:24

Controffensiva ucraina a Kherson, colpito un ponte strategico

Razzi Himars per tagliare i rifornimenti ai russi: ‘Lascino la città prima possibile’

Ansa, a cura di Red.Estero
controffensiva-ucraina-a-kherson-colpito-un-ponte-strategico
Ragazzi di Kherson e soldati russi (Keystone)

"Lasciate Kherson. O dovrete attraversare il Dnipro a nuoto". La controffensiva ucraina contro i soldati russi ha avuto nelle ultime ore il suo epicentro nel sud del Paese, con l’obiettivo dichiarato di sbarrare la strada alle forze di Mosca che da settimane occupano quel territorio - omonima regione adiacente alla Crimea e con sbocco sul Mar Nero - allo scopo di rafforzare ed espandere la propria presenza lungo l’asse orientale che dal Donbass arriva a Odessa. Kiev risponde allora con il più classico degli espedienti: far saltare un ponte. Lo strategico ponte di Antonivskiy che attraversa il fiume Dnipro e che diventa il simbolo del raid ucraino con i razzi Himars, armi di precisione ricevute dagli Usa.

Il caso grano

La guerra continua nonostante, sul fronte del grano si registrano progressi con l’inaugurazione del centro di coordinamento di Istanbul, oggetto dell’accordo di una settimana fa, che consentirà ‘presto’ la partenza della prima nave dall’Ucraina. Cui seguirà una spola che dai porti di Odessa, Chornomorsk e Yuhzny dovrebbe scongiurare il rischio di una crisi alimentare globale e mettere in salvo i cereali che rischiano di marcire nei silos. Non lontano dalle sponde del Mar Nero però si combatte e con un potenziato vigore da parte delle forze ucraine che sono ricorse determinate a bloccare il ponte di Antonivskiy, che vuol dire interrompere la principale linea di rifornimento russa nella Kherson occupata.

Le prime indicazioni di pesanti bombardamenti si cominciano ad avere attorno alla mezzanotte attraverso i canali social di media locali, insieme a un video che mostrerebbe una raffica di colpi. "Secondo quanto riferito, abbiamo un altro pesante attacco ucraino sul ponte Antonivskiy, la principale linea di rifornimento russa nella Kherson occupata", si legge in tweet di Illia Ponomarenko, giornalista del Kviv Independent. Più tardi la conferma viene direttamente dal palazzo presidenziale: "Gli occupanti imparino a nuotare attraverso il fiume Dnipro, oppure lascino Kherson finché è ancora possibile. Potrebbe non esserci un terzo avvertimento", scrive su Twitter Mykhailo Podoliak, consigliere del presidente ucraino Voldymyr Zelensky, rivendicano l’attacco al ponte e intimando ai russi di abbandonare la città occupata sulla quale gli ucraini hanno lanciato una controffensiva. Per mettere a segno l’attacco i vertici militari ucraini hanno scelto di ricorrere ai missili Himars di dotazione americana.


Soldati russi di guardia nella periferia di Kherson (Keystone)

Le armi americane

Lo conferma su Telegram il presidente Zelensky in persona, lodando l’efficacia dei razzi forniti da Washington (si tratta in realtà di lanciarazzi su gomma a guida Gps, in grado di esplodere più colpi contemporaneamente con un’elevata precisione a grande distanza): "Giorno dopo giorno, i nostri difensori colpiscono efficacemente le posizioni nemiche sconvolgendo i piani degli occupanti - scrive Zelensky su Telegram. Gli Himars e le altre armi di precisione stanno cambiando il corso della guerra a nostro favore. E sebbene la potenza di fuoco dell’esercito ucraino sia inferiore a quella del nemico, i nostri guerrieri colpiscono comunque con maggiore abilità e precisione". Nella capitale Ucraina continuano intanto i ‘rimpasti’ dopo le epurazioni su più fronti. L’ultimo rinnovo, in ordine di tempo, è quello del nuovo procuratore generale ucraino: si tratta di Andriy Kostin, indicato dal presidente in sostituzione di Irina Venediktova, la cui nomina ha ricevuto il via libera della Verkhovna Rada, il Parlamento monocamerale ucraino, con il voto favorevole di 299 deputati, 32 astenuti e 33 che non hanno votato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
59 min
La protesta cinese è un foglio bianco
Migliaia di persone in piazza in diverse città per protestare contro le misure anti-Covid, tra esasperazione e censura. Resta da capire se c’è dell’altro
Estero
1 ora
Guerra: il Papa rilancia il negoziato, ma condanna la Russia
Critiche da Mosca: ‘Questa non è più russofobia, ma una perversione della verità’
ITALIA
1 ora
A Ischia si scava nel fango, ora è allarme maltempo
I soccorritori sono alla ricerca di quattro persone, disperse dopo la frana di sabato
Estero
7 ore
Riesumato il corpo di Saman, integro e con gli stessi abiti
Esame autoptico della 18enne pachistana che si ritiene sia stata uccisa a Novellara dai familiari per contrastare una relazione amorosa
Cina
10 ore
In Cina la polizia picchia e arresta un reporter della Bbc
Ed Lawrence è stato preso a calci e trattenuto per diverse ore per poi essere rilasciato. Il portavoce di Pechino: ‘Non si è qualificato come giornalista’
Estero
12 ore
C’è un’ottava vittima nella frana ad Ischia
Individuato il corpo di un uomo nella zona di Casamicciola Terme devastata dall’alluvione di sabato mattina
italia
1 gior
Sette morti a Ischia, tra loro un bimbo di 22 giorni
Ancora cinque dispersi dopo la colata di fango che ha travolto Casamicciola. Tra le vittime anche due bambini di 6 e 11 anni
Estero
1 gior
Proteste anti-Covid in Cina: ‘Via Xi e il Pcc’
Rabbia e cortei in diverse città contro la politica della ‘tolleranza zero’, il potere trema. Intanto la tv di Stato filtra i Mondiali di calcio
la guerra in ucraina
1 gior
‘I russi stanno per lasciare la centrale di Zaporizhzhia’
Kiev sicura della ritirata dei soldati di Putin. Intanto due terzi dei Paesi della Nato sarebbero a corto di armi da inviare all’Ucraina
Confine
1 gior
Fiscalità dei frontalieri, l’accelerazione fa sperare per luglio
Il governo italiano ha approvato il disegno di Legge che porta alla ratifica, ora tocca al parlamento. Mattarella domani in visita nella Confederazione
© Regiopress, All rights reserved