laRegione
Giappone
10.07.22 - 08:10
Aggiornamento: 11.07.22 - 11:50

Toccatemi tutto, ma non toccate il mio pranzo

Malgrado l’inflazione, i pinguini e le lontre di Hakone non vogliono saperne di compromessi economici in fatto di cibo

Ats, a cura di Red.Web
toccatemi-tutto-ma-non-toccate-il-mio-pranzo
Keystone
Cosa c’è per pranzo?

Va bene l’inflazione, ma non sulla nostra pelle. Sembrerebbero pensarla così alcuni pinguini lontre di un acquario giapponese, che di fronte al cibo loro servito dagli inservienti storcono (metaforicamente) il naso. Complice l’aumento del costo della vita e dei prezzi, i responsabili della struttura hanno deciso di contenere i prezzi, anche optando per un pesce più economico come cibo per sfamare pinguini e lontre.

La decisione non sembra tuttavia trovare grandi consensi tra gli animali, piuttosto ‘conservatori’ in fatto di gusti culinari.

Alcuni pinguini sono molto irremovibili. "All’inizio prendono (il nuovo pesce) nel becco, ma poi decidono che non gli piace e lo buttano via", racconta Hiroki Shimamoto, direttore dell’acquario di Hakone (a sud-ovest di Tokyo).

Più che una questione di gusti, Shimamoto ipotizza che i pinguini siano perplessi per le dimensioni dei nuovi pesci, che sono più grandi di quelli vecchi: "Sentono che qualcosa non va", spiega.

Le lontre sono ancora più difficili: tutte, all’unanimità, hanno infatti rifiutato il pesce più economico.

Prezzi dei sugarelli alle stelle

A causa della diminuzione delle catture, rispetto all’anno scorso, i prezzi dei sugarelli, il pesce che l’acquario serviva ai pinguini e alle lontre, sono aumentati del 20-30%. Di fronte a questa impennata dei prezzi, i vertici dell’acquario hanno optato per una drastica diminuzione del loro acquisto, riducendolo a un quantitativo minimo.

Malgrado lo... sciopero della fame inscenato da pinguini e lontre, non è comunque prevista retromarcia al vecchio menu finché i prezzi non si saranno nuovamente abbassati, puntualizza ancora Shimamoto.

I pinguini e le lontre dovranno quindi armarsi di pazienza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 ore
Kamikaze in moschea in Pakistan, almeno 63 morti
Centinaia i feriti a Peshawar, i talebani rivendicano la strage
la guerra in ucraina
3 ore
Boris Johnson: Putin minacciò di uccidermi con un missile
Il Cremlino nega, ma Londra ricorda le tante ingerenze di Mosca sul suolo britannico
Estero
4 ore
Bolsonaro chiede un visto di 6 mesi per restare negli Usa
L’ex presidente brasiliano, ora in Florida, ha domandato alle autorità statunitensi un permesso turistico per rimanere nel Paese per altri sei mesi.
Italia
4 ore
Alfredo Cospito trasferito al carcere di Opera (da Sassari)
L‘anarchico rischiava la vita dopo lo sciopero della fame e gli oltre 40 kg persi. Il ministro: ’La tutela della salute di ogni detenuto è una priorità’
Estero
8 ore
Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera
Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
9 ore
Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere
Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Estero
12 ore
Euro, ogni milione di banconote 13 sono false
Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
13 ore
Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como
Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
15 ore
Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale
Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
16 ore
Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita
La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
© Regiopress, All rights reserved