laRegione
Giappone
10.07.22 - 08:10
Aggiornamento: 11.07.22 - 11:50

Toccatemi tutto, ma non toccate il mio pranzo

Malgrado l’inflazione, i pinguini e le lontre di Hakone non vogliono saperne di compromessi economici in fatto di cibo

Ats, a cura di Red.Web
toccatemi-tutto-ma-non-toccate-il-mio-pranzo
Keystone
Cosa c’è per pranzo?

Va bene l’inflazione, ma non sulla nostra pelle. Sembrerebbero pensarla così alcuni pinguini lontre di un acquario giapponese, che di fronte al cibo loro servito dagli inservienti storcono (metaforicamente) il naso. Complice l’aumento del costo della vita e dei prezzi, i responsabili della struttura hanno deciso di contenere i prezzi, anche optando per un pesce più economico come cibo per sfamare pinguini e lontre.

La decisione non sembra tuttavia trovare grandi consensi tra gli animali, piuttosto ‘conservatori’ in fatto di gusti culinari.

Alcuni pinguini sono molto irremovibili. "All’inizio prendono (il nuovo pesce) nel becco, ma poi decidono che non gli piace e lo buttano via", racconta Hiroki Shimamoto, direttore dell’acquario di Hakone (a sud-ovest di Tokyo).

Più che una questione di gusti, Shimamoto ipotizza che i pinguini siano perplessi per le dimensioni dei nuovi pesci, che sono più grandi di quelli vecchi: "Sentono che qualcosa non va", spiega.

Le lontre sono ancora più difficili: tutte, all’unanimità, hanno infatti rifiutato il pesce più economico.

Prezzi dei sugarelli alle stelle

A causa della diminuzione delle catture, rispetto all’anno scorso, i prezzi dei sugarelli, il pesce che l’acquario serviva ai pinguini e alle lontre, sono aumentati del 20-30%. Di fronte a questa impennata dei prezzi, i vertici dell’acquario hanno optato per una drastica diminuzione del loro acquisto, riducendolo a un quantitativo minimo.

Malgrado lo... sciopero della fame inscenato da pinguini e lontre, non è comunque prevista retromarcia al vecchio menu finché i prezzi non si saranno nuovamente abbassati, puntualizza ancora Shimamoto.

I pinguini e le lontre dovranno quindi armarsi di pazienza.

TOP NEWS Estero
italia
20 min
Quando il parchimetro... porta fortuna
È successo nel Cuneese dove una signora ha acquistato un Gratta e vinci per cambiare i soldi per il parcheggio e vince 500mila euro
Canada
2 ore
L’uragano Fiona lascia 500mila case senza corrente
Lo riferisce l’azienda elettrica locale, Nova Scotia Power, secondo quanto riportato da Cbc
Stati Uniti
5 ore
Problemi ai finestrini: le auto di Tesla tornano in garage
Richiamate 1,1 milioni di vetture per un aggiornamento del software che permetterà di ovviare a un malfunzionamento
Turchia
8 ore
‘Il referendum russo? Non lo riconosciamo’
Lo ha affermato il portavoce della presidenza turca Ibrahim Kal. La stessa cosa accadde anche per il referendum in Crimea nel 2014
Estero
9 ore
L’ultimo addio ad Abe
I funerali dell’ex premier giapponese, ucciso in un attentato, si terranno il prossimo 27 settembre
Estero
14 ore
La politica è un Hobbit (o un pelaverdure)
Cronaca semiseria dei comizi che hanno chiuso la campagna elettorale italiana, nell’attesa che arrivi domenica.
Estero
23 ore
Guardie armate porta a porta, al via i referendum in Ucraina
Milioni chiamati alle ‘urne’. Intanto il patriarca Kirill invita a combattere. E decine di migliaia di russi scappano all’estero
Estero
23 ore
Per l’ambasciatore svizzero l’occupazione di Izyum è ‘barbaria’
Dura presa di posizione della sede diplomatica elvetica in Ucraina. Visitati da Claude Wild i centri distrutti dagli occupanti russi
Stati Uniti d’America
23 ore
Aborto: ‘Datemi due senatori e ne farò una legge’
Duro attacco del presidente Biden alla fronda repubblicana: ‘Non sanno assolutamente nulla delle donne americane’
Italia
1 gior
Il piccolo Mattia risucchiato dall’acqua e dal fango per 13 km
Ritrovato l’ultimo disperso dell’alluvione che si è scagliata sulle Marche lo scorso 15 settembre. Il grande dolore dei genitori
© Regiopress, All rights reserved