laRegione
Stati Uniti
31.01.22 - 16:41

Falsi certificati Covid per un milione e mezzo di dollari

Due infermiere alla sbarra a Long Island per aver manipolato i dati relativi ai pass vaccinali. Chiedevano 220 dollari per adulto e 85 per bambino

falsi-certificati-covid-per-un-milione-e-mezzo-di-dollari
Ti-Press
Autenticità da verificare

Com’è vero che la pandemia non conosce confini, altrettanto assodato è il fatto che pure il mercato nero a essa associato ha ramificazioni che non ha frontiere. Così è stato per il vaccino, vero o fittizio che fosse, divenuto fin dalle sue prime settimane di commercializzazione (ufficiale) oggetto di uno scambio parallelo, spesse volte in rete e seguendo vie alternative (leggi illegali), e così negli ultimi mesi è anche per i certificati vaccinali. Dai casi di Sciaffusa e Neuchâtel a quello ancora più clamoroso venuto alla luce nel Canton San Gallo, con oltre novemila Covid pass non conformi, gli esempi si sprecano. Ma non è ovviamente solo in Svizzera che questo ‘mercato parallelo’ si sta rivelando particolarmente florido (oltre che redditizio, illecitamente, s’intende).

Negli scorsi giorni è infatti emerso il caso di due infermiere di Long Island, che hanno incassato 1,5 milioni di dollari vendendo false tessere vaccinali e inserendo informazioni contraffatte nel database delle vaccinazioni di New York. Secondo l’Ufficio del procuratore distrettuale della contea di Suffolk, Julie DeVuono, proprietaria di Wild Child Pediatric Healthcare ad Amityville, e Marissa Urraro, sua dipendente, chiedevano 220 dollari per le tessere contraffatte degli adulti e 85 per quelle dei bambini. Come riporta il New York Times, DeVuono, 49 anni, e Urraro, 44, sono state citate in giudizio venerdì, ciascuna accusata di contraffazione di secondo grado, e la prima è anche accusata di falso per l’archiviazione dei dati.

Le autorità hanno detto che le donne hanno falsificato anche la scheda di un detective sotto copertura, che in realtà non si era vaccinato. «La proliferazione di tessere di vaccinazione contro il Covid-19 false può mettere a repentaglio gli sforzi per affrontare l’emergenza in corso», ha commentato Yvonne Gamble, portavoce dell’Ufficio dell’ispettore generale presso il Dipartimento della salute e dei servizi umani Usa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
5 ore
È morto l’ex presidente cinese Jiang Zemin
Aveva 96 anni ed era malato di leucemia. Guidò la Cina dalla fine degli anni Ottanta verso il nuovo millennio
Video
Italia
7 ore
Frana a Ischia: la vignetta dello scandalo
Intanto è spuntato nelle ultime ore un video che riprende il momento esatto del tragico scoscendimento
Tunisia
7 ore
Scoop terroristico senza rivelare fonti: giornalista condannato
All’agente delle forze dell’ordine, che è stato la ‘talpa’ del servizio mandato in onda su una radio, tre anni di reclusione
Confine
8 ore
Sequestrati a Ronago otto orologi per un valore di 350mila euro
I sette Rolex e un Patek Philippe erano a bordo di un’auto in entrata in Italia dalla Svizzera. Denunciate due persone.
Estero
17 ore
Kiev e la diplomazia ripiombano nel buio
Un’altra giornata di guerra, un’altra giornata di speranze deluse e provocazioni. Intanto l’Alleanza atlantica rilancia il suo impegno
Estero
17 ore
La Cina sceglie la repressione, ma non solo
Pechino incolpa le ‘forze ostili’ ed è pronta a prevenire e sedare ulteriori proteste contro le misure anti-Covid, ma non esclude qualche allentamento
Estero
1 gior
L’Ue sempre più tecnologica: arrivano i droni 2.0
Potranno essere impiegati per servizi di emergenza, mappatura, ispezione e sorveglianza, consegna urgente di medicinali o anche come ‘aerotaxi’
Thailandia
1 gior
Tutti i monaci positivi all’antidroga: chiude il tempio buddista
Accade in Thailandia. I religiosi sono risultati positivi al test anti-metanfetamina e inviati in una clinica specializzata
Estero
1 gior
La protesta cinese è un foglio bianco
Migliaia di persone in piazza in diverse città per protestare contro le misure anti-Covid, tra esasperazione e censura. Resta da capire se c’è dell’altro
Estero
1 gior
Guerra: il Papa rilancia il negoziato, ma condanna la Russia
Critiche da Mosca: ‘Questa non è più russofobia, ma una perversione della verità’
© Regiopress, All rights reserved