laRegione
20.07.21 - 07:23
Aggiornamento: 13:32

Un maestro-sindacalista alla guida del Perù

Adesso è ufficiale, Pedro Castillo, 51 anni, è il nuovo presidente del Paese sudamericano. Proclamata la sua elezione

di Ats - Ansa
un-maestro-sindacalista-alla-guida-del-peru
La proclamazione lunedì sera (Keystone)

Il candidato della sinistra radicale Pedro Castillo è stato proclamato lunedì sera vincitore delle elezioni presidenziali in Perù, più di un mese dopo il secondo turno tra lui e la candidata populista di destra Keiko Fujimori. "Proclamo presidente della Repubblica José Pedro Castillo Terrones", ha affermato il presidente della Giuria elettorale nazionale (Jne), Jorge Luis Salas, in una breve cerimonia virtuale. Castillo, 51 anni, insegnante e sindacalista nonché padre di tre ragazzi, sarà alla testa di un Paese di 33 milioni di abitanti. Nato in un villaggio della regione di Cajamarca, è il primo capo di Stato senza legami con le élites politiche, economiche e culturali del Perù. Per l'analista Hugo Otero si tratta del "primo presidente povero" del Paese.

L'autorità elettorale competente per l'esame dei ricorsi ha così confermato i risultati forniti alcune settimane fa dall'Ufficio nazionale dei processi elettorali (Onpe). Al termine dello scrutinio del 100% dei voti, l'Onpe aveva decretato Castillo, vincitore con il 50,12% dei voti, contro il 49,87% della rivale Fujimori, 46 anni. Secondo i risultati convalidati dalla Jne, Castillo vince con 44'263 voti davanti alla figlia dell'ex presidente Alberto Fujimori (1990-2000). Castillo entrerà in carica il 28 luglio, giorno in cui scade il mandato del presidente a interim Francisco Sagasti.

Poche ore prima dell'annuncio ufficiale, la candidata della destra populista Keiko Fujimori - che aveva lanciato accuse di frode - si è impegnata a "riconoscere" il risultato. Il Jne aveva annunciato su Twitter che dopo aver dichiarato "all'unanimità l'inammissibilità dei 5 (ultimi) ricorsi presentati dal partito politico Fuerza Popular, si procederà alla predisposizione dell'atto di proclamazione dei risultati generali". La cerimonia di investitura sarà programmata "questa settimana", ha aggiunto senza specificare la data.

Fujimori, che all'inizio di luglio aveva fatto intendere di non voler riconoscere la vittoria del suo avversario, ha fatto ieri dietrofront durante una conferenza stampa: "Annuncio che adempiendo ai miei impegni, al mio impegno verso tutti i peruviani, al (premio Nobel) Mario Vargas Llosa e alla comunità internazionale, riconoscerò i risultati, perché è quello che richiedono la legge e la Costituzione che ho giurato di difendere".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
iran
10 ore
Teheran rilascia il regista Panahi dopo 7 mesi di carcere
Libero il vincitore del Leone d’Oro 2000. Foto scioccanti di un altro attivista durante lo sciopero della fame
la guerra in ucraina
10 ore
Kiev denuncia il capo del gruppo Wagner per crimini di guerra
Prigozhin nel mirino: ‘Non sfuggirà alle sue responsabilità’
la guerra in ucraina
10 ore
Zelensky all’Ue: ‘Negoziati nel 2023’. Dubbi tra i 27
Michel insiste, indispettendo i russi: ‘Il vostro destino è con noi’
stati uniti
10 ore
Pallone-spia cinese sugli Usa, Blinken non va a Pechino
L’ira di Washington. La Cina si scusa: ‘Faceva solo rilievi meteo’
medio oriente
11 ore
La Siria restaura il museo di Palmira distrutto dall’Isis
Ma l’area è oggi una piazzaforte di milizie jihadiste filo-Iran
Cina
15 ore
‘Macché pallone spia: è una sonda per misurazioni meteo’
Pechino si rammarica per l’incidente: ‘Pronti a collaborare per un’adeguata gestione di questa situazione imprevista causata da forza maggiore’
Estero
22 ore
Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari
Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
oceania
1 gior
L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote
L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
1 gior
Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina
Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
1 gior
La Bce alza i tassi di mezzo punto
La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
© Regiopress, All rights reserved