laRegione
15.04.21 - 19:56
Aggiornamento: 20:44

Austria, incriminato ex leader dell’estrema destra

Hein-Christian Strache formalmente accusato di corruzione nell’inchiesta sull’Ibizagate. Rischia fino a cinque anni di prigione.

austria-incriminato-ex-leader-dell-estrema-destra
Keystone
Ibiza, 2017

Vienna - L'ex leader del partito di estrema destra austriaco ed ex-vice cancelliere Heinz-Christian Strache è stato accusato di "corruzione", una prima dopo lo scandalo Ibizagate che ha fatto cadere il governo. L'accusa riguarda la "concessione di vantaggi" a Strache in cambio del suo "sostegno per modificare una legge" in modo da consentire a una clinica di essere approvata dalla sicurezza sociale, hanno spiegato i procuratori in una nota.

Nel 2019, la coalizione tra i conservatori e l'estrema destra era caduta in seguito a una trappola tesa al presidente del Partito della libertà austriaco (Fpö), filmato a sua insaputa in una villa di Ibiza. Il video, girato nel 2017 mentre era candidato parlamentare, lo mostrava pronto a compromettersi in cambio di finanziamenti segreti. La sua diffusione nei media era avvenuta una volta che era diventato il numero due del governo. Ha causato uno sconvolgimento politico in Austria e l'apertura di diverse indagini.

La pena per questo reato va da sei mesi a cinque anni di prigione. Secondo la stampa, il gestore della clinica di chirurgia plastica (un donatore della Fpö, che aveva invitato Strache sul suo yacht) è stato interrogato dalla procura per una donazione di 10mila euro al partito ed è stato pure lui accusato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
8 min
Milano violenta, arrestati i trapper Baby Gang e Simba La rue
Alla base del provvedimento una lite nella zona della movida finita a colpi di pistola contro due persone. Il giudice: ‘Violenza legata a logica di banda’
il commento
3 ore
I 70 anni di Putin e i bivi della Storia
Sta lasciando il Paese peggio di come l’ha trovato, in crisi e in guerra. Cosa sarebbe accaduto se Eltsin avesse scelta il liberale Nemtsov al suo posto?
Confine
3 ore
Minori non accompagnati, aumenta la pressione in frontiera
Nel suo oratorio di Rebbio, don Giusto della Valle sta attualmente ospitando 15 ragazzi egiziani. A Como mancano strutture sufficienti per tutti.
Estero
11 ore
Nasce la Comunità politica europea, c’è anche la Svizzera
L’incontro a Praga con 44 Paesi presenti. C’è anche la Turchia. Restano fuori solo Russia e Bielorussia
thailandia
18 ore
Entra nell’asilo e fa una strage: 37 vittime, 24 sono bambini
Il killer, un ex poliziotto licenziato dopo un test antidroga, ha poi sterminato la famiglia e infine si è ucciso
Brasile
1 gior
Presidenziali brasiliane, Lula in vantaggio
Nel primo sondaggio in vista del ballottaggio del 30 ottobre in Brasile, l’ex presidente di sinistra incasserebbe il 51% dei favori
Corea del Nord
1 gior
Altri due missili verso il Mar del Giappone
Altre provocazioni dalla Corea del Nord. E dall’ambasciatrice americana all’Onu arriva il richiamo: ‘Basta con questo atteggiamento sconsiderato’
Burkina Faso
1 gior
Burkina Faso, Ibrahim Traoré nominato presidente
Dopo il secondo colpo di Stato nel Paese in meno di nove mesi, al capitano sono stati conferiti pieni poteri
caro-energia
1 gior
L’Opec taglia la produzione di petrolio: schiaffo agli Usa
Diminuzione di due milioni di barili al giorno proprio mentre Washington cercava di contenere i prezzi
la guerra in ucraina
1 gior
Putin: ‘Ci riprenderemo tutti i territori persi’
Lo zar promuove Kadyrov e annette anche la centrale nucleare, ma Kiev avanza ancora
© Regiopress, All rights reserved