laRegione
piu-chilometri-e-auto-piu-potenti-la-co2-non-cala-in-svizzera
Ti-Press
Estero
07.07.20 - 13:250

Più chilometri e auto più 'potenti', la CO2 non cala in Svizzera

Il contributo dei biocarburanti e dei veicoli elettrici e bilanciato da una maggiore mobilità con veicoli a maggiore emissione

Nel 2019 le emissioni di CO2 generate dai carburanti (benzina e diesel) sono rimaste invariate a un livello elevato rispetto all'anno precedente. È quanto si legge in un comunicato diffuso oggi dall'Ufficio federale dell'ambiente (Ufam).

Si viaggia di più e con i veicoli più inquinanti

Nonostante l'ulteriore aumento della quota di biocarburanti e di veicoli elettrici, si è infatti registrato anche un aumento dei chilometri percorsi dai veicoli a motore, in particolare da veicoli a più alta intensità di emissioni.

Il volume crescente di traffico (più chilometri percorsi) e l'aumento delle autovetture ad alta intensità di emissioni mantengono quindi le emissioni di CO2 prodotte dai carburanti al livello dell'anno precedente, ossia +2,9% rispetto al 1990.

Calano le emissioni dai riscaldamenti

Le emissioni di combustibili sono invece di nuovo scese nel 2019 dopo la correzione climatica: erano inferiori del 29,9% rispetto al 1990 e del 2,5% rispetto al 2018. Anche senza correzione climatica, nel 2019 si è registrato un leggero calo rispetto al 2018, nonostante i mesi invernali più freddi.

La diminuzione è dovuta in gran parte al miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici e al maggiore utilizzo di energie rinnovabili per il riscaldamento.

Il marcato influsso delle temperature invernali sulle emissioni mostra che gli edifici in Svizzera (responsabili di circa tre quarti delle emissioni di CO2 generate dai combustibili) sono ancora in gran parte riscaldati a olio o gas fossile.

TOP NEWS Estero
Estero
6 ore
Beirut: ambasciatrice svizzera leggermente ferita
L'onda d'urto dell'esplosione che ha causato decine di morti ha raggiunto anche l'ambasciata svizzera nella capitale libanese
Confine
9 ore
Sequestrate nel Comasco 363 cartelle cliniche
Si tratta di documenti medici che riguardano pazienti deceduti nei mesi più critici della pandemia nelle residenze sanitarie assistenziali
Estero
10 ore
Inferno a Beirut, decine di morti e migliaia feriti
La violenta esplosione potrebbe essere dovuta all'incendio di un deposito usato per custodire materiali altamente infiammabili
Video
Estero
20 ore
Le immagini in esclusiva della morte di George Floyd
Il tabloid britannico Daily Mail pubblica per la prima volta il drammatico video dell'arresto dell'afroamericano soffocato da un agente della Polizia americana.
Confine
1 gior
Valsolda, sequestrati Kruggerand d'oro e monete d'argento
Fermato un cittadino polacco proveniente da Lugano. Attorno ai 40mila euro il valore complessivo della merce
italia
1 gior
Il nuovo Ponte 'di ferro e di vento'
Inaugurata a Genova l'opera che sostituisce il Morandi. Mattarella onora i 43 morti
Estero
1 gior
Trump indagato per frode bancaria
Il presidente degli Stati Uniti sotto inchiesta della procura di Manhattan
Confine
1 gior
Arresto per spaccio nei 'boschi della droga'
Un 24enne magrebino, residente nel comasco, è stato arrestato dai carabinieri a ridosso del Mendrisiotto mentre stava confezionando dosi di cocaina
Video
Estero
1 gior
Fra poche ore Genova riavrà il suo Ponte
Stasera il presidente della Repubblica Sergio Mattarella taglierà il nastro tricolore che sigilla il nuovo ponte 'Genova-San Giorgio'
Estero
1 gior
Uno svizzero a Torino minaccia passanti con due coltelli
Il protagonista è un cittadino elvetico 37enne, senza fissa dimora, bloccato in piazza Solferino dai carabinieri
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile