laRegione
14.05.22 - 20:10

Bracconieri sul Monte Generoso, due denunce

Sequestrate dalla Polizia di Como pure pistole di grosso calibro provenienti dal Ticino

di Marco Marelli
bracconieri-sul-monte-generoso-due-denunce
Ti-Press
Irregolarità nei boschi

Sei bracconieri sono stati denunciati nell’ultimo bimestre dalla Polizia provinciale di Como, per possesso illegale di armi, alcune delle quali clandestine, a seguito di controlli effettuati in collaborazione con i carabinieri forestali.

Gli ultimi due episodi risalgono ai giorni scorsi, avvenuti entrambi sulla strada che da San Fedele sale verso Orimento sul Monte Generoso, a distanza di poche ore uno dall’altro.

Nel primo caso, attorno alle 21, un uomo di 63enne intelvese, è stato sorpreso "in atteggiamento di caccia". Un segnale luminoso – utilizzato per la ricerca di fauna selvatica – ha messo in stato d’allerta gli agenti di Villa Saporiti.

L’uomo aveva un fucile non denunciato calibro 32, oltre a numerose munizioni. L’arma è stata sequestrata in vista di ulteriori accertamenti. Il 63enne è stato denunciato per detenzione abusiva di armi e munizioni e per esercizio della caccia in periodo di divieto generale.

Nel secondo caso, la denuncia è scattata nei confronti di un giovane, pure lui intelvese, che attorno alle 2 di notte nel tratto di strada che da Orimento porta al Monte Generoso, aveva puntato un faro in cerca di fauna selvatica. Il giovane non era armato.

Nella sua abitazione è stato trovato un fucile di fabbricazione francese, a tutti gli effetti considerato un’arma illegale.

È stato denunciato per detenzione di arma illecita e porto abusivo d’arma.

I controlli effettuati nel bimestre hanno consentito di sequestrare anche pistole di grosso calibro provenienti dal canton Ticino.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
Sisma in Turchia e Siria: il numero dei morti supera i 16mila
Le vittime accertate in Turchia sono 12’909, 3’126 quelle in Siria, che portano il numero totale a 16’035
Estero
16 ore
Zelensky in Europa, ‘il male perderà, dateci i caccia’
Il leader ucraino a Londra e Parigi, domani a Bruxelles. Il premier britannico Sunak dice di non ‘escludere nulla dal tavolo’.
Stati Uniti
18 ore
Skechers con le ali ai piedi: vola il fatturato
Nell’ultimo trimestre dell’anno vendite per quasi due miliardi di dollari, che fanno lievitare a quota 7,4 miliardi l’incasso sull’intero 2022
Estero
18 ore
Quattro le persone estratte vive dalle macerie di Hatay
Terremoto in Turchia, prosegue senza sosta il lavoro dei soccorritori svizzeri della Catena di Salvataggio
Estero
22 ore
Strage del Mottarone, a Eitan un milione di euro di risarcimento
L’assicurazione della società che gestisce la funivia vuole garantire ‘un futuro sereno’ al bambino di 7 anni, unico sopravvissuto della tragedia del 2021
Turchia
23 ore
Notte di lavoro fra le macerie per i cani Redog
Già 24 le persone ritrovate vive dalle squadre di salvataggio svizzero mandate sul posto. Impegnati nelle ricerche sei animali e dieci persone
Confine
1 gior
Calano i passeggeri di Trenord, ‘non è solo colpa dei ritardi’
L’associazione dei pendolari lombardi evidenzia la mancanza di abbonamenti ad hoc per chi fa dei giorni di smartworking
Terremoto Turchia-Siria
1 gior
Monta la protesta contro i ritardi dei soccorsi
Malcontento soprattutto a Sud della Turchia. E fra gli aiuti che ritardano ad arrivare c’è anche chi, sulla sofferenza delle persone, ci lucra
Estero
1 gior
La conta dei morti del sisma in Turchia e Siria supera gli 8’700
Si continua a scavare, e i numeri sono destinati a crescere: le persone complessivamente colpite potrebbero essere oltre 20 milioni
il terremoto
1 gior
In Siria e Turchia oltre 7mila morti, si cerca sotto le macerie
A caccia di sopravvissuti, mentre montano le prime polemiche sui ritardi nei soccorsi
© Regiopress, All rights reserved