laRegione
11.01.22 - 15:36
Aggiornamento: 17:30

Carrozze solo per donne su Trenord, tante firme dal Ticino

La petizione è stata lanciata dopo lo stupro avvenuto su un convoglio a Venegono Inferiore lo scorso 3 dicembre

di Marco Marelli
carrozze-solo-per-donne-su-trenord-tante-firme-dal-ticino
Ti-Press
Raccolte 45mila firme

Una petizione online, molto cliccata anche in Canton Ticino, oltre che nelle province di Como e di Varese, in pochi giorni ha raccolto quasi 45mila firme. Una petizione per chiedere a Trenord di prevedere carrozze riservate esclusivamente alle donne. Una proposta avanzata dopo lo stupro avvenuto a Venegono Inferiore sulla linea ferroviaria Varese-Milano lo scorso 3 dicembre. Da qui l’iniziativa popolare per chiedere a Trenord di riservare le carrozze di testa dei treni alle sole donne, rendendole inaccessibili agli uomini. Un pieno di sottoscrizioni che arrivano innanzitutto dai territori di Varese e di Como. Alto il sostegno anche dal Ticino. Insomma tutti i viaggiatori, non solo donne, che si muovono sulle direttrici tra Como, Milano, Varese e i territori confinanti – fanno sapere i promotori della petizione – hanno voluto dare un segnale chiaro e forte. Nonostante questa forte richiesta di sicurezza, Trenord non ha mai accettato un incontro. “È deprimente costatare che per Trenord la richiesta di 45mila persone possa essere ignorata. Noi però non demordiamo, perché vogliamo viaggiare sicure, in quanto abbiamo il diritto di usare i mezzi pubblici a qualsiasi ora del giorno senza paura. In altri paesi, sui mezzi di trasporto locale esistono carrozze dedicate alle sole viaggiatrici”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
3 ore
La Lettonia oscura il canale indipendente russo Dozhd
‘Sostiene la guerra’. Navalny protesta: ‘Errore, è un favore a Putin’
Estero
3 ore
L’Iran non cede sul velo e minaccia di bloccare i conti
Via la polizia morale nel piano di Teheran: ‘Misure punitive più moderne’. La protesta continua
Estero
8 ore
Trovato il corpo della dodicesima vittima della frana di Ischia
Il corpo è in via di identificazione, ma l’identità dell’ultima dispersa è già nota
Confine
9 ore
Luino-P. Ceresio, riapre stasera la strada travolta dalla frana
L’Anas ha deciso che, dalle 18, la statale è percorribile a senso alternato. I lavori di messa in sicurezza dureranno fino al 23 dicembre
Estero
15 ore
L’Indonesia vieta il sesso e la convivenza prima del matrimonio
Gli atti che diventano ora reato potranno essere denunciati solo dal coniuge, dai genitori o dai figli. La legge è valida anche per gli stranieri
Estero
16 ore
La Cina saluta Jiang Zemin. Xi: ‘Un grande marxista e leader’
Il presidente cinese ha chiuso con l’elogio funebre la cerimonia solenne per lo scomparso predecessore
la guerra in ucraina
1 gior
Kiev attacca in Russia: colpite due basi
Missili, morti e blackout provocati dall’esercito del Cremlino. Putin sul ponte in Crimea. Caduto un razzo russo in Moldavia
Estero
1 gior
Scioperi e proteste in Iran, ‘impiccheremo i rivoltosi’
I Pasdaran promettono il pugno di ferro contro i manifestanti. Solidarietà a chi scende in strada in 40 città da parte dei negozianti
Russia
1 gior
‘Price cap’ del petrolio, Mosca fa spallucce
Ribadendo il non riconoscimento da parte della Russia, Dmitry Peskov preannuncia l’imminente risposta del Cremlino
Estero
2 gior
Bruxelles, al via il maxi-processo sugli attentati del 2016
Alla sbarra ci saranno 10 imputati. Negli attacchi morirono 32 persone e ci furono oltre 300 feriti
© Regiopress, All rights reserved