laRegione
02.08.21 - 15:21
Aggiornamento: 16:56

Chiude la corsia sud della A9, traffico in tilt a Como

In autostrada sono ripresi i lavori per consolidamento e sistemazione delle gallerie di Quarcino, Monte Olimpino e San Fermo

di Marco Marelli
chiude-la-corsia-sud-della-a9-traffico-in-tilt-a-como
Armarsi di pazienza (Comune di Como)

Come da previsione, anzi peggio: fra Ponte Chiasso a Grandate, passando da Como, il traffico è in tilt. Un delirio. In città si viaggia a passo d'uomo. E non poteva essere diversamente considerato che dalla mezzanotte scorsa, e sarà così sino al 17 agosto, la corsia sud della A9 – quella in direzione di Milano – è chiusa a camion e bus, mentre il traffico leggero poco dopo la dogana viene bypassato sulla corsia nord che porta in Svizzera. Questo perché sono ripresi i lavori in autostrada, per il consolidamento e sistemazione delle gallerie di Quarcino, Monte Olimpino e San Fermo.

I punti critici

Il primo giorno dei nuovi lavori in A9 – che vanno avanti ormai da mesi, ma sin qui non si era resa necessaria la chiusura totale della galleria Quarcino – è stato traumatico per la viabilità di Como. Impatto pesantissimo fin da stamane quando sono scattati i provvedimenti di chiusura. Le conseguenze più drammatiche a Ponte Chiasso: il quartiere a ridosso della dogana commerciale è stretto nella morsa dei mezzi pesanti provenienti dalla Svizzera. Gli abitanti di Ponte Chiasso si sono inventati vigili urbani per regolare il traffico. Il delirio è destinato a durare per le prossime due settimane, in quanto non ci sono alternative. Oltre che per via Bellinzona, si teme per la tenuta di via Borgovico, via Napoleona e via Pasquale Paoli, dove si viaggia a passo d'uomo. Ripercussioni anche in via Cernobbio, per il traffico proveniente dalla statale Regina. Anche a Lazzago, a ridosso del casello autostradale di Grandate, traffico fortemente paralizzato dai mezzi pesanti in particolare che da lì fanno il loro ingresso sulla A9.

L'ordinanza del Comune di Como

I lavori sono in programma 24 ore su 24 ed è stata dunque prevista una deviazione di carreggiata in direzione Milano. Come precisato da Autostrade per l’Italia, “non è possibile l’esecuzione dei lavori deviando il traffico dei mezzi pesanti in carreggiata opposta”: da qui, quindi, il divieto di transito nel tratto Lago di Como-Como centro in direzione Milano, con obbligo di uscita. A complicare la circolazione dei mezzi pesanti in città c'è anche l'ordinanza del Comune di Como con la quale ha disposto il divieto di transito per i mezzi superiori a 3,5 tonnellate in via Bixio e per i mezzi superiori a 7 tonnellate in viale Innocenzo. I mezzi provenienti da viale Masia devono percorrere il tragitto alternativo da via Venini, via Regina Teodolinda, via Albricci, via Grandi e piazza San Rocco. Un percorso non proprio facile, soprattutto per molti camionisti stranieri disorientati di fronte a queste deviazioni. Per due settimane chi arriva dalla Svizzera, se proprio non può farne a meno, è bene che sappia che deve armarsi di santa pazienza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
10 ore
Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’
Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
la guerra in ucraina
1 gior
Quarta falla nel Nord Stream, la Nato in allerta
‘Risponderemo ad attacchi’. Mosca: ‘Non si sa se sarà riavviato’
Estero
1 gior
Putin sfida il mondo e annette i territori ucraini
La firma al Cremlino. Dopo Polonia e Paesi baltici, anche la Finlandia chiude i confini ai russi. L’esodo di chi non vuole andare in guerra prosegue a est
Confine
1 gior
Sacerdote ciadiano trovato morto a Bresso. Era giunto da Locarno
Del religioso si erano perse le tracce da diversi giorni. Il suo corpo senza vita era appeso a una recinzione nei pressi del camposanto
Estero
1 gior
I soldati russi al telefono: ‘Guerra inutile, pretesto falso’
Dalle intercettazioni verificate, tradotte e pubblicate dal Nyt emerge il morale a terra delle truppe e le critiche a Putin per l’invasione dell’Ucraina
Stati Uniti d’America
1 gior
In Florida devastazione e milioni di persone senza elettricità
Gli effetti dell’uragano Ian, uno dei più violenti mai abbattutosi sugli Usa, con venti a 240 chilometri orari
il dopo-voto in italia
2 gior
Incontro Meloni-Salvini: ‘Unità d’intenti’
Calenda scommette su un governo di pochi mesi. Il Pd prova a ricostruirsi dalle macerie: il 6 ottobre la Direzione convocata in vista del Congresso
il voto contestato
2 gior
I separatisti ucraini da Putin: ‘Pronti all’annessione’
Lunedì la plenaria della Duma. L’Occidente condanna e manda armi. Kiev: i numeri dati da Mosca sono gonfiati.
mar baltico
2 gior
‘Nord Stream potrebbe essere irrecuperabile’
Scambio d’accuse tra Washington e Mosca: è sabotaggio. Già dispersa oltre la metà del gas, prezzi ancora in rialzo
stati uniti
2 gior
L’uragano Ian spazza la Florida: oltre 2 milioni di evacuati
Dopo essersi abbattuto su Cuba lasciando l’isola caraibica al buio, la tempesta si è diretta verso la costa Usa e ha superato i 250 chilometri orari
© Regiopress, All rights reserved