laRegione
04.04.22 - 23:00

Imprese, 209 milioni di dividendi versati nonostante il divieto

Le 530 aziende avevano chiesto una fideiussione solidale in ambito pandemico. A rilevarlo un rapporto del Controllo federale delle finanze.

Ats, a cura de laRegione
imprese-209-milioni-di-dividendi-versati-nonostante-il-divieto
archivio Ti-Press
Oltre duemila le sospette violazioni

Nonostante abbiano chiesto una fideiussione solidale nell’ambito della pandemia, 530 imprese svizzere hanno comunque versato un dividendo. In totale, i loro azionisti, malgrado il divieto, hanno incassato 209 milioni di franchi, evidenzia un rapporto odierno del Controllo federale delle finanze (Cdf).

Crediti per 158 milioni

A fine settembre 2021, 137’850 aziende hanno fatto ricorso alle fideiussioni solidali, per un importo complessivo di 16,75 miliardi di franchi. Le società che hanno elargito un dividendo avevano ottenuto crediti per 158 milioni.

Oltre duemila sospette violazioni

Il rapporto, che prende in considerazione la situazione fino al terzo trimestre dello scorso anno, mette in luce come siano state segnalate 2’151 sospette violazioni legate al divieto di dividendi o agli aumenti di capitale. In 1’627 casi la Segreteria di Stato dell’economia (Seco) è intervenuta senza formulare accuse, mentre in 24 – per un volume di crediti di 5,2 milioni – è stata presentata una denuncia. In altre 242 occasioni il sospetto non è stato confermato, mentre i restanti 258 dossier rimangono sotto inchiesta.

Dall’inizio della pandemia, le perdite dovute a queste fideiussioni ammontano a 253 milioni di franchi, precisa ancora il Cdf nella sua relazione. Globalmente invece, la Seco si è trovata di fronte a 8739 casi di sospetti abusi, il 71% dei quali sono stati notificati al Controllo federale delle finanze.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
3 gior
Per Ubs il 2022 si chiude con il segno positivo
Nel quarto trimestre la banca ha registrato un utile di 1,65 miliardi, per un totale complessivo di 7,63 sull’arco dell’intero anno
Economia
1 sett
Banca Migros supera il milione di clienti
La clientela nel 2022 registra un +27% rispetto all’anno precedente, sulla scia dell’introduzione della nuova carta di credito Cumulus
Economia
1 sett
Credit Suisse prevede un’inflazione più alta
La banca scommette su un rincaro 2023 che dovrebbe raggiungere l’1,7%, oltre a un aumento pari a 1,75% anche per i tassi della Banca nazionale svizzera
Economia
1 sett
Blocchi regionali e protezionismo contro le economie emergenti
I Paesi Non Allineati Nuovi (Nan) temono che la loro crescita venga ostacolata dai muri commerciali eretti da Stati Uniti, Europa e Cina
Economia
1 sett
E all’improvviso nulla più turba le Borse
Inflazione, tassi d’interessi più elevati, rallentamento cinese, timori di recessione: in Europa e negli Usa l’ottimismo si diffonde, nonostante tutto
Economia
2 sett
Lufthansa vuole comprare una quota di Ita Airways
È l’unica offerta arrivata al Governo italiano, tedeschi pronti a rilevare l’intera compagnia aerea
Economia
2 sett
Importante cessione nel settore chimico
Sika, gruppo attivo nelle specialità chimiche, ha deciso di vendere una parte dell’ex filiale del colosso tedesco Basf
Speciale Economia
2 sett
La deglobalizzazione non è la strada giusta
Economia
3 sett
Il franco si indebolisce sull’euro: moneta europea sopra 1,00
È la prima volta dall’inizio di luglio 2022 che l’euro torna sopra la parità
Economia
3 sett
Pry-Cam Home, la nuova frontiera di Prysmian
Il colosso mondiale della produzione di cavi ad alta tecnologia entra nelle case con una tecnologia che monitora la rete elettrica domestica
© Regiopress, All rights reserved