laRegione
caso-bsi-la-finma-ha-rivisto-al-ribasso-la-sanzione
L'allora Bsi, ora Efg (archivio Ti-Press)
Economia
22.10.20 - 18:180
Aggiornamento : 19:39

Caso Bsi, la Finma ha rivisto al ribasso la sanzione

Dagli iniziati 95 milioni a 70 milioni di franchi. È l'importo dell'utile indebito confiscato dalle autorità nella vicenda del fondo sovrano malese 1MDB

Berna - La Finma ha rivisto al ribasso la confisca dell'utile indebitamente realizzato dalla Banca della Svizzera italiana (Bsi) nell'ambito delle sue attività con il fondo sovrano della Malaysia 1MDB. L'importo da confiscare è stato ridotto da 95 a 70 milioni di franchi.

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari "ha rivalutato in maniera più precisa l'utile da confiscare alla Bsi nella vicenda dell'1MDB del 2016", si legge in una nota odierna.

"La Finma ha tenuto conto dei redditi e dei costi della banca derivanti dalle violazioni delle disposizioni legali in materia di vigilanza nei rapporti d'affari nel contesto del caso 1MDB", viene precisato nel comunicato.

La Finma ha inoltre posto un termine ai cosiddetti procedimenti 'd'enforcement' nei confronti di quattro persone nell'ambito del dossier Bsi. In due casi, il 'gendarme' dei mercati finanziari ha imposto il divieto di esercitare per una durata di diversi anni. Contro tali decisioni è stato interposto ricorso presso il Tribunale amministrativo federale (Taf) tuttora pendente.

In un altro caso, la Finma ha definitivamente chiuso il procedimento constatando la violazione delle disposizioni legali in materia di vigilanza, ma senza adottare alcuna misura. Nell'ultimo caso, ha messo fine al procedimento, "dato che la persona interessata ha dichiarato in modo credibile che avrebbe rinunciato in futuro a occupare una funzione dirigente in seno a un istituto di credito".

Efg International, che ha acquisito la Bsi nel 2016, ha dal canto suo precisato che la decisione della Finma di rivedere al ribasso gli importi confiscati "non avrà un impatto sui risultati" del gruppo bancario, stando sempre a una nota odierna.

TOP NEWS Economia
Economia
4 gior
Svizzera, edilizia e industria soffrono a causa del covid
Il settore secondario ha conseguito un fatturato, nel terzo semestre, in calo del 6%. Lo rende noto l'Ufficio federale di statistica
Economia
4 gior
Germania, Thyssen taglia 11 mila posti di lavoro
L'industria del metallo ha annunciato la misura, che sarà attuata nel giro di tre anni. Una decisione da ricondurre all'impatto del coronavirus sui mercati
Economia
6 gior
Causa pandemia, in calo i prelievi ai bancomat in Svizzera
Secondo Six, nel 2020 atteso un calo del 20-25% dei prelievi di contante. Entro 5 anni il numero dei bancomat potrebbe essere il 30-40% in meno
Economia
1 sett
La piazza finanziaria ticinese si sta stabilizzando
Secondo l'annuario 2019 del Centro studi Villa Negroni il processo di concentrazione in atto nel settore bancario cantonale è stato ‘meno rilevante’
Economia
1 sett
Il più grande accordo di libero scambio con la Cina
Quindici Paesi dell'Asia-Pacifico hanno firmato l'intesa commerciale storica. L'influenza di Pechino crescerà di molto
Economia
1 sett
Ubs, ‘per il momento nessuna ristrutturazione del personale’
Il presidente del CdA Axel Weber afferma che ‘non vogliamo far pagare le incertezze del futuro ai collaboratori’
Economia
1 sett
'Meno regole per produrre dolci e biscotti in Svizzera'
Lo chiede l'associazione di categoria Biscosuisse visto il calo delle esportazioni. Il prezzo delle materie prime e gli eccessivi oneri amministrativi
Economia
1 sett
Le banche potranno dedurre le multe ricevute all'estero
Lo prevede la modifica di legge proposta dal Consiglio federale. La deducibilità varrà solo a determinate condizioni
Economia
1 sett
Coronavirus, servono nuovi crediti per le aziende
Lo sostiene il direttore del Kof, il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo
Economia
1 sett
Raiffeisen: ‘Indipendenti per favorire i nostri clienti’
Karin Valenzano Rossi del Cda di Raiffeisen Svizzera spiega le ragioni dell’abbandono dell’Associazione svizzera dei banchieri
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile