laRegione
23.02.22 - 19:10

Covid, il governo vuole prolungare lo scudo per gli eventi

Il Consiglio federale ha proposto di mantenere fino alla fine dell’anno l’assicurazione per le manifestazioni di importanza sovracantonale

Ats, a cura de laRegione
covid-il-governo-vuole-prolungare-lo-scudo-per-gli-eventi
Ti-Press

La durata del cosiddetto "scudo protettivo" per i grandi eventi come il Locarno film festival deve essere prorogata da fine aprile a fine dicembre. È quanto propone il Consiglio federale, che oggi ha avviato la consultazione.

Per sostenere le manifestazioni d’importanza sovracantonale, lo scorso anno era stato introdotto questo "scudo protettivo", che permette di pianificare eventi pubblici se la situazione epidemiologica ne permetterà lo svolgimento.

Lo scorso dicembre, durante la sessione invernale, il Parlamento aveva deciso di modificare la legge Covid-19: fra le misure c’era anche la proroga dello scudo protettivo per gli eventi pubblici fino alla fine di dicembre 2022, ma la proroga richiede un adeguamento dei termini e della durata di validità stabiliti nell’ordinanza "Covid-19 eventi pubblici". La consultazione durerà fino al prossimo 7 marzo e l’entrata in vigore dell’ordinanza riveduta è prevista per il 1° maggio 2022.

Si tratta di una sorta di paracadute – con determinati paletti – destinato agli organizzatori di eventi: il settore ha infatti vissuto (e vive tuttora) una fase di incertezza legata alle restrizioni imposte dalle autorità. I grandi eventi necessitano infatti di diversi mesi di preparazione e la situazione attuale, seppur in miglioramento, complica il lavoro degli organizzatori: se le manifestazioni non potranno avere luogo a causa delle misure restrittive imposte dal Consiglio federale, gli organizzatori devono aver diritto a un’indennità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
1 ora
Shakira va alla sbarra, chiesti otto anni e due mesi
La cantante spagnola rinviata a giudizio per frode ai danni del fisco iberico. Dovrà pagare anche una multa di oltre 23 milioni di euro.
Letteratura
3 ore
La continua ricerca di Siddhartha
L’opera di Hermann Hesse compie il secolo di vita e conta innumerevoli ripubblicazioni, merito del carattere universale della figura protagonista
Spettacoli
4 ore
Chiasso, Edoardo Bennato torna al Cinema Teatro
Sei anni dopo, il ritorno del cantautore napoletano. L’appuntamento è per venerdì 3 marzo 2023 alle 20.30.
Ascona
5 ore
Sotto le stelle del Jazz Cat Club (la nuova stagione)
Bill Charlap, il nuovo Frank Salis, Uros Peric che omaggia Ray Charles. Brillano i Take 6, 10 volte Grammy. Parla Nicolas Gilliet, direttore artistico
Musica
1 gior
Abul Mogard nella cattedrale del suono
Con il naso all’insù, incursione nella Union Chapel di Londra per ascoltare l’ex 75enne serbo in pensione prestato alla musica
Culture
1 gior
Telmo Pievani, ‘Sconfinare’ nella grande natura
Intervista al filosofo della biologia, sabato primo ottobre a Bellinzona, per guardare al presente col tempo profondo dell’evoluzione
Cinema
1 gior
Addio a ‘Mildred’ di ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’
È morta all’età di 88 anni Louise Fletcher, la Mildred Ratched del film culto di Milos Forman, ruolo che le valse un Oscar
Società
2 gior
Con iPhone 14 si apre una nuova era nelle comunicazioni
L’avvento del nuovo ‘melafonino’ ha creato fermento nel mercato delle offerte di servizi per il pubblico
Culture
3 gior
‘Sergentmagiù, ghe riverem a baita?’
Ricordi e confessioni dentro ‘Il sergente dell’Altopiano’, documentario su Mario Rigoni Stern presentato a Castel San Pietro
Arte
3 gior
Pietro Sarto all’infinito
‘Metamorfosi infinite’ è la mostra che si apre oggi al Museo Villa dei Cedri, dedicata a un artista che ancora si sente ‘un ticinese nel Canton Vaud’
© Regiopress, All rights reserved