laRegione
03.12.22 - 19:50

A New York la palma di città più cara al mondo

La Grande Mela soffia il primato (durato un anno) a Tel Aviv, che scivola sul terzo gradino del podio, preceduta anche da Singapore

Ats, a cura di Red.Web
a-new-york-la-palma-di-citta-piu-cara-al-mondo
Keystone
Grande Mela, grandi costi

Tel Aviv non è più la città più cara al mondo. Il primato – durato un anno – passa a New York, seguita da Singapore. Lo ha certificato il ‘Worldwide Cost of Living Index’, che ha messo a raffronto i prezzi di oltre 170 città sparse sul globo e che è considerato uno dei più accurati del settore.

Lo scorso anno Tel Aviv aveva battuto Parigi, Singapore, Zurigo, Hong Kong e New York, aggiudicandosi così la discutibile palma del top del costo della vita. Ora dovrà accontentarsi del terzo gradino del podio.

Fattore determinante del balzo in avanti di New York e Singapore è – secondo la ricerca – la combinazione "di due fattori: redditi alti e un tasso di cambio più forte". Al contrario, "una valuta più forte e un tasso di inflazione più elevato" hanno fatto retrocedere Tel Aviv in terza posizione.

A livelli più generali, la ricerca ha riscontrato che i prezzi "sono aumentati in media dell’8,1% rispetto all’anno precedente nelle maggiori città del mondo". Ovvero, "il tasso più veloce degli ultimi 20 anni, riflettendo una crisi globale del costo della vita innescata dalla crisi in Ucraina e dal perdurare delle restrizioni da Covid in Cina".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
recensione
28 min
La mafia? Va spiegata ai più giovani
Ottavia Piccolo è Elda Pucci sul palco del teatro di Locarno dove, nel fine settimana, è andato in scena lo spettacolo ‘Cosa Nostra spiegata ai bambini’
Scienze
59 min
È la notte della Miniluna, la più piccola dell’anno
In questo caso la Luna piena è vicina al punto della sua orbita più distante dalla Terra (apogeo) e appare leggermente più piccola rispetto al solito
Società
4 ore
Da Catania al Ticino, oggi è il giorno di Sant’Agata
Ricorre oggi la festa della giovanissima martire catanese, morta nel 252 d.C. e venerata, fra l’altro, come protettrice delle donne con patologie al seno
recensione
4 ore
L’Osi in Auditorio per una splendida ‘Ramifications’
Il concerto dell’Orchestra della Svizzera italiana diretta per l’occasione dal violoncellista Jean-Guihen Queyras ha registrato il sold out
Scienze
1 gior
Giove fa il record di lune: altre 12 scoperte, ora sono 92
Il grande pianeta strappa il primato a Saturno che ne ha 83. I nuovi satelliti hanno un diametro compreso fra 1 e 3 chilometri
Culture
1 gior
A Bologna come a Pompei, anzi meglio
Una grande mostra al Museo di archeologia dedicata alla pittura romana, dalla ‘più grande pinacoteca dell’antichità al mondo’
Società
1 gior
Diabolik, Eva Kant compie 60 anni
L’esordio dell’affascinante compagna del protagonista nel terzo numero del fumetto nel ’63. La Zecca italiana emetterà una moneta da collezione
Microcosmi/Microcinema
1 gior
Cinelario. Esserci, è la parola.
A Menaggio, la sala animata da ‘cineD’AUTORE’ è un valore per una comunità piuttosto povera di iniziative culturali, uno spazio per creare relazioni
La recensione
1 gior
Accorsi e Finzi Pasca, gioie e dolori del calcio
Sala Teatro piena, giovedì sera al Lac, per la prima luganese di ‘Azul’
Culture
1 gior
La tensione verso l’infinito del testardo Anton Bruckner
A colloquio col Maestro Francesco Angelico, che dirigerà l’Ottava sinfonia del compositore austriaco con l’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Lugano
© Regiopress, All rights reserved