laRegione
Cinema
30.11.21 - 18:10
Aggiornamento: 18:27

‘Loving Highsmith’ apre le 57esime Giornate di Soletta

Il ritratto della scrittrice statunitense Patricia Highsmith, che raggiunse la fama con Hitchcock, nel documentario della basilese Eva Vitija

loving-highsmith-apre-le-57esime-giornate-di-soletta
Keystone
Patricia Highsmith

La 57esima edizione delle Giornate di Soletta si aprirà con il documentario ‘Loving Highsmith’ della basilese Eva Vitija. Patricia Highsmith (1921-1995) non ha scritto nessuna sceneggiatura, eppure il suo legame con il cinema è molto stretto. La scrittrice statunitense, che ha tra l’altro vissuto in Ticino, ha raggiunto la sua fama grazie ad Alfred Hitchcock, che nel 1951 adattò il suo primo romanzo, ‘Sconosciuti in treno’. Vitija ha basato ‘Loving Highsmith’ su annotazioni di diario e quaderni. Anche i resoconti del circolo della scrittrice hanno contribuito a creare “un ritratto toccante e cinematograficamente avvincente”, come annunciato dalle Giornate di Soletta in un comunicato. La stessa regista afferma che attraverso il suo lavoro ha scoperto una donna interamente diversa da quella che pensava di conoscere. Highsmith conduceva una doppia vita e ha “affrontato la mutevolezza e l’ambiguità dell’identità” nei suoi libri. Tra le sue opere più note, ‘Il talento di Mr. Ripley’, anch’esso, nel 1999, adattato per il cinema.

Eva Vitija, nata nel 1973 a Basilea, ha vinto il ‘Prix de Soleure’ nel 2016 per il suo primo lungometraggio ‘Das Leben drehen - Wie mein Vater versuchte, das Glück festzuhalten’. Dopo la prima mondiale alla 57esima edizione delle Giornate di Soletta, che si terrà dal 19 al 26 gennaio, il suo nuovo film dovrebbe uscire nei cinema l’11 marzo 2022.

Il programma completo della manifestazione sarà annunciato il 14 dicembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Società
1 ora
A New York la palma di città più cara al mondo
La Grande Mela soffia il primato (durato un anno) a Tel Aviv, che scivola sul terzo gradino del podio, preceduta anche da Singapore
Società
3 ore
A come... abbronzatissimi. Anzi no: lo dice Tik Tok
Allarme per incidenza record di cancro alla pelle in Australia, e il social network censura sfide e video... roventi
Microcosmi/Microcinema
9 ore
Il cinema, la Valle, la Finlandia
Storie di architettura al Cine-Teatro Blenio, dove s’incontrano Giampiero Cima, Alvar Aalto e Aki Kaurismaki
Spettacoli
11 ore
Per i Guns N’ Roses solo rose, niente pistole
La popolare band fa causa a un negozio di armi online reo, a suo dire, di averne plagiato il nome
Culture
1 gior
Addio a Vittorio Barino
Regista di teatro e di televisione, legato tanto al dialetto quanto alla lingua italiana, è morto all’età di 87 anni. Il ricordo di Flavio Sala
Spettacoli
1 gior
Lugano applaude Umberto Tozzi, una canzone è per sempre
Tutte le strade portano sempre a ‘Gloria’, alla quale il ‘Gloria Forever Tour’ è dedicato: canti di gruppo e, alla fine, Palacongressi in piedi
Scienze
1 gior
Ecco cosa causa le eruzioni esplosive di Etna e Stromboli
I due vulcani, generalmente di tipo effusivo, a volte manifestano eventi esplosivi a causa di nanocristalli che rendono il magma denso e causano bolle
Spettacoli
1 gior
Un premio ‘negativo’ per l’emiro del Qatar
Il festival dell’umorismo di Arosa ha assegnato il ‘Pupazzo di neve dell’anno 2022’ a Tamim bin Hamad Al Thani per il suo disprezzo per i diritti umani
Spettacoli
1 gior
È morto Brad William Henke, star di ‘Orange Is the New Black’
L’attore è morto nel sonno a 56 anni per cause ancora non rese note. Suo il ruolo dell’agente Piscatella nella serie Netflix e quello di Bram in ‘Lost’
Spettacoli
1 gior
La battaglia di Arbedo tra donne e Cabaret
Mercoledì al Sociale PonteatriAmo rivisita lo scontro di 600 anni fa tra milanesi e confederati, sul copione inconfondibile di Renato Agostinetti
© Regiopress, All rights reserved