laRegione
07.11.21 - 16:52

‘Effetti di natura: letteratura, ambiente, ecologia’ a Lugano

Conferenza del professor Niccolò Scaffai sull’antico legame tra arte e natura e la relazione tra i sentimenti opposti ma inscindibili di timore e dominio

effetti-di-natura-letteratura-ambiente-ecologia-a-lugano
Niccolò Scaffai

L’Associazione Fare Arte NEL Nostro Tempo, in collaborazione con le Biblioteche cantonali, all’interno della rassegna ‘È per rinascere che siamo nati’ propone la conferenza “Effetti di natura: letteratura, ambiente, ecologia”. L’appuntamento è per martedì 9 novembre alle 18 alla Biblioteca cantonale di Lugano, in viale C. Cattaneo 6.

Niccolò Scaffai, docente di letteratura all’Università di Siena, dialogherà con Stefano Vassere, direttore delle Biblioteche cantonali. “Il legame tra arte e natura è antico quanto l’umanità – afferma Niccolò Scaffai –. Fin da epoche remote la raffigurazione della natura ha unito mimesi e invenzione, umano e animale, coinvolgendo due sentimenti opposti ma inscindibili: il timore e il dominio, la venerazione e il controllo. Simili atteggiamenti hanno continuato fino a oggi a incidere nella relazione tra l’uomo e il suo ambiente, trovando in varie forme d’arte il terreno ideale per la loro rappresentazione”. Nell’incontro si cercherà di illustrare come una di quelle arti, la letteratura, ha espresso tale relazione attraverso alcuni modelli fondamentali che si sono alternati nella storia, dall’antichità ai giorni nostri.

Niccolò Scaffai insegna Critica letteraria e letterature comparate all’Università degli Studi di Siena, dove dirige il Centro interdipartimentale di ricerca Franco Fortini in Storia della tradizione culturale del Novecento. Ha insegnato dal 2010 al 2019 Letteratura contemporanea all’Università di Losanna, dove ha diretto il Centre Interdisciplinaire d’Études des Littératures (Ciel) e fondato il Pôle de recherche sur l’Italianité (RecIt). Si occupa di poesia moderna, letteratura del Novecento, comparatistica e teoria letteraria. Tra gli argomenti delle sue ricerche e pubblicazioni recenti ci sono l’opera di Montale e Sereni, la relazione tra letteratura ed ecologia, Primo Levi e il racconto della Shoah. Fa parte dei comitati direttivi di “Between”, “Italianistica” e di altre riviste scientifiche. È componente della giuria del Premio svizzero di letteratura, del Premio Nazionale Pagliarani di poesia, del Premio Vittorio Bodini e del Premio Renato Fucini. Collabora con varie testate di divulgazione culturale (tra cui “Alias Domenica”, “Doppiozero”, “Le parole e le cose”).

Prenotazione obbligatoria a participate@associazione-nel.ch.

La conferenza e altre informazioni sui programmi saranno disponibili su www.associazione-nel.ch e su YouTube.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Arte
2 ore
Poi appare Paolina Bonaparte. E noi ci perdiamo con lei.
Tra le opere di Galleria Borghese per la mostra ‘Meraviglia senza tempo. Pittura su pietra a Roma tra Cinquecento e Seicento’, e la meraviglia del Canova.
Sanremo
4 ore
Un altro Sanremo dei record (scuse di Blanco incluse)
Giorno due, conferenza tre. Davanti ai numeri ci sono tutti ‘più’. Il sindaco di Sanremo: ‘Non si è mai parlato tanto di fiori come quest’anno’
musec
4 ore
La rivoluzione occidentale dell’arte agli antipodi
A Villa Malpensata, dal 10 febbraio al 1° ottobre, è esposta una settantina di capolavori d’arte dei Mari del Sud, opere della Collezione Brignoni
Culture
5 ore
‘Di alberi e di guerra’ agli ‘Eventi letterari’ del Monte Verità
A inaugurare l’undicesima edizione del festival (30 marzo-2 aprile) sarà l’incontro con Giuliano da Empoli, autore de ‘Il mago del Cremlino’
Spettacoli
6 ore
La solitudine di Ulisse e la cecità umana
Stasera al Lac si replica lo spettacolo di Lina Prosa diretto da Carmelo Rifici. Ottima prova degli interpreti, notevoli le musiche di Zeno Gabaglio.
Sogno o son Festival
7 ore
Giorgia e Sanremo, parole dette bene
Dal 1993 a oggi, ogni sua apparizione all’Ariston è degna di essere ricordata: ‘Torno per rimettermi in gioco, anche se non ho mai smesso di farlo’
Sogno o son Festival
9 ore
Sanremo s’è desta, Blanco devasta
Prima serata, la lezione di educazione civica di Benigni, quella di diseducazione del rapper (?), che rende meno bella la Festa della Repubblica
Sogno o son Festival
13 ore
Sanremo, comanda Mengoni (le pagelle, prima serata)
Nella notte della Repubblica, alla fine della gara, ‘Due vite’ è in testa, Elodie è seconda, Anna Oxa ultima. I voti e la classifica generale
Gallery
Sogno o son Festival
1 gior
Sanremo dalla A di Oxa alla W di Will (un vademecum)
Cantanti e canzoni dell’edizione che prende il via questa stasera, breve guida all’ascolto
Scienze
1 gior
Guardi serie tv? Puoi dormire sonni tranquilli
Secondo uno studio dell’Università di Friburgo, anche maratone da molti episodi con finali carichi di suspense non influenzano il riposo notturno
© Regiopress, All rights reserved