laRegione
31.08.21 - 09:01
Aggiornamento: 18:59

Il Guastafeste ‘tira i remi in barca’

L’iniziativa sulla legittima difesa in votazione il 26 settembre sarà l’ultima battaglia del movimento politico di Giorgio Ghiringhelli

il-guastafeste-tira-i-remi-in-barca
Ti–Press
Giorgio Ghiringhelli

Dopo 25 anni di battaglie spericolate il Guastafeste tira i remi in barca’, comunica il fondatore del movimento politico Giorgio Ghiringhelli. L’iniziativa sulla legittima difesa in votazione il 26 settembre sarà infatti l’ultima lotta. Dalla sua creazione nel 1996, “non si contano più le battaglie lanciate dal Guastafeste a livello cantonale a difesa soprattutto dei diritti popolari e dei diritti dei cittadini”, ricorda Ghiringhelli in un comunicato. “Basti dire che in 25 anni il movimento ha speso la bellezza di 250mila franchi per le sue battaglie, fra cui sei iniziative popolari a livello cantonale (oltre a tre iniziative e due referendum a livello comunale), una dozzina di ricorsi al Tribunale federale, 22 petizioni al Gran Consiglio, circa 35 ricorsi – in gran parte vinti - su temi comunali e cantonali (in particolare per agevolare la raccolta di firme negli spazi pubblici)”.

‘È giunto il momento di chiudere’, o quasi

“Dopo un quarto di secolo particolarmente denso di logoranti battaglie politiche e giuridiche e contraddistinto da molti successi, è giunto anche per il Guastafeste il momento di tirare i remi in barca – scrive il fondatore del movimento–. Un po’ per motivi anagrafici (compirò 70 anni l’anno prossimo), ma soprattutto per motivi di salute, l’iniziativa sulla legittima difesa in votazione il prossimo 26 settembre sarà l’ultima lanciata dal Guastafeste a livello cantonale”.

Salute permettendo, Ghiringhelli afferma che continuerà comunque a battersi “contro l’islamizzazione della Svizzera e a denunciare con articoli i pericoli per la nostra società occidentale (in particolare per le donne) derivanti dalla diffusione del fascismo islamico e da un’incontrollata immigrazione di matrice soprattutto islamica che contribuisce ad accelerare il processo di colonizzazione islamica dell’Europa in corso da una cinquantina d’anni”. Inoltre non si fermerà l'organizzazione del premio nazionale ‘Swiss Stop Islamization Award’, destinato a “ricompensare ogni anno con duemila franchi ciascuno tre critici dell’islam nelle differenti regioni linguistiche”.

Leggi anche:

Le prossime votazioni cantonali saranno il 26 settembre

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
4 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
4 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
6 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
7 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
7 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
8 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
9 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
9 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
10 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
14 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved