laRegione
pubblicato-il-concorso-per-l-elezione-dei-due-pp
25.05.21 - 19:21
Aggiornamento: 20:37

Pubblicato il concorso per l'elezione dei due pp

Il bando oggi sul 'Foglio ufficiale': un ulteriore passo verso la concretizzazione del potenziamento approvato dal parlamento. Termine candidature:18 giugno.

A metà marzo il via libera del Gran Consiglio all'aumento del numero dei magistrati del Ministero pubblico ticinese. Oggi sul 'Foglio ufficiale' l'uscita del bando di concorso. Che è un ulteriore passo verso la concretizzazione del potenziamento dell'autorità giudiziaria di perseguimento penale, ovvero da ventuno procuratori (procuratore generale incluso) a ventitré. Due pp in più dunque. Il concorso per l'elezione dei due procuratori scadrà, indica il bando, il 18 giugno. Tale il termine per l'inoltro delle candidature: fra i requisiti, oltre alla cittadinanza svizzera, "il dottorato in giurisprudenza o titolo equivalente o il certificato di capacità per l'esercizio dell'avvocatura". Il Gran Consiglio nominerà i nuovi magistrati, il mandato dei quali durerà sino al 31 dicembre 2030, ad autunno (nella sessione di settembre?) considerato che l'ultima seduta prima della pausa estiva si aprirà il prossimo 21 giugno, cioè una manciata di giorni dopo la chiusura del concorso (ci vorrà poi del tempo per la valutazione dei candidati). 

Il concorso viene pubblicato solo ora «perché dovevamo attendere la crescita in giudicato della modifica della base legale approvata lo scorso 15 marzo dal Gran Consiglio per dare seguito al potenziamento e la scadenza del termine per l'eventuale lancio di un referendum», ricorda, da noi interpellata, la leghista Sabrina Aldi, presidente della 'Giustizia e diritti', commissione parlamentare chiamata fra l'altro ad allestire e pubblicare i concorsi per le cariche in magistratura e a formulare all'attenzione del plenum del Gran Consiglio le proposte di elezione. Nessuna contestazione e così di recente, per la precisione venerdì 21, è entrato in vigore il nuovo primo capoverso, votato dal parlamento, della Legge sull'organizzazione giudiziaria, secondo cui il Ministero pubblico è composto "di un procuratore generale" e di "ventidue procuratori pubblici".

Il pg: un magistrato sarà a Bellinzona, l'altro a Lugano

Una volta eletti, uno dei due pp, spiega il procuratore generale Andrea Pagani, contattato dalla 'Regione', «verrà assegnato - per le note carenze logistiche al Palazzo di giustizia di Lugano, dove ha sede anche il Ministero pubblico - agli uffici di Bellinzona della Procura e sarà attivo nella sezione di magistrati che si occupa del perseguimento dei reati cosiddetti di polizia (di tutti quei reati che non sono di natura finanziaria, ndr), sezione alla quale avevo tolto un pp per attribuirlo al gruppo di magistrati inquirenti che trattano le inchieste sugli illeciti finanziari, data la situazione molto preoccupante in quel momento per la mole di incarti». L'altro procuratore, aggiunge Pagani, lavorerà invece a Lugano: «Con i colleghi dell'Ufficio del procuratore generale sto approfondendo alcuni aspetti per decidere a quale sezione - quella sui reati di polizia o quella sui reati finanziari - assegnarlo»

Nell'agenda del Gran Consiglio non c'è soltanto l'elezione di due procuratori. In base al mandato conferitole lo scorso dicembre dal parlamento, la commissione 'Giustizia e diritti' dovrà formulare alcune proposte per migliorare l'organizzazione della Procura e la procedura di elezione delle toghe. Per questo ha fatto capo a un perito:  Claude Rouiller, già presidente del Tribunale federale, al quale ha sottoposto una serie di quesiti. «Le risposte dovrebbero giungere a breve - ritiene Aldi -. Quando, alla luce delle risposte di Rouiller, avremo in chiaro le basi legali e i nostri margini di manovra, anche perché in commissione non tutti sono esperti di diritto, cominceremo in 'Giustizia e diritti' la discussione».

Ma sul 'Foglio ufficiale' c'è anche un secondo concorso per cariche nella magistratura. La 'Giustizia e diritti' ha infatti pubblicato anche quello per l'elezione di un giudice supplente del Tribunale d'appello. E questo in seguito alle dimissioni di Manuel Borla da giudice supplente del Tribunale penale cantonale in seguito alla sua elezione a municipale di Capriasca, essendo incompatibili le due cariche. Anche in questo caso il concorso scadrà il 18 giugno.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
due pp elezione giustizia diritti gran consiglio potenziamento
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
23 ore
Finiscono le vacanze, torna la colonna: 10km al Gottardo sud
Fra Biasca e Airolo si arrivava nel primo pomeriggio di oggi a due ore di attesa
Ticino
1 gior
Furti per 5mila franchi nei distributori automatici, due arresti
Un 40enne e una 30enne avrebbero colpito le gettoniere di almeno 8 apparecchi soprattutto nei pressi delle stazioni ferroviarie
Luganese
1 gior
È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio
L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
1 gior
A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’
Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
1 gior
InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’
Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
1 gior
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
1 gior
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
1 gior
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
2 gior
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
2 gior
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
© Regiopress, All rights reserved